Bonus genitori separati, assegno da 800 euro al mese/ Dl Fisco, come funziona

- Carmine Massimo Balsamo

Dl Fisco, via libera al bonus genitori separati. Soddisfatto il leader della Lega, Matteo Salvini: “Dalle parole ai fatti”

bonus genitori separati
Premier Mario Draghi, le Comunicazioni in Senato (LaPresse, 2021)

Via libera al bonus genitori separati nel dl Fisco. L’emendamento della Lega a prima firma Salvini è entrato nel decreto fiscale: prevede un assegno da 800 euro al mese per i genitori separati o divorziati messi in crisi dall’emergenza. Il sussidio servirà per pagare l’assegno di mantenimento a figli ed ex coniugi.

Soddisfatto il segretario federale della Lega, Matteo Salvini: «È stato, finalmente e definitivamente, approvato in Commissione il mio emendamento per aiutare i genitori separati messi in crisi dalle conseguenze del Covid: riceveranno un aiuto economico fino a 800 euro al mese per pagare l’assegno di mantenimento a figli o ex coniugi, in caso di difficoltà economiche. Dalle parole ai fatti».

Bonus genitori separati, assegno da 800 euro al mese

Il bonus genitori separati è una misura extra rispetto all’assegno universale per i figli e non è l’unica novità del decreto fiscali, come evidenziato dai colleghi del Corriere della Sera: previsto il ripristino dell’assegno di invalidità per gli invalidi parziali che prestano attività normativa. Tornando sul bonus genitori separati, la dotazione per il 2021 è di 10 milioni di euro e i criteri e le modalità per la verifica dei presupposti per l’accesso al Fondo e l’erogazione dei contributi saranno stabilite con un successivo decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, Mario Draghi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA