Brunella Gubler moglie e figli Renato Pozzetto/ Ignote le cause della morte…

- Giulia Bertollini

Brunella Gubler è la moglie di Renato Pozzetto.  La coppia si è conosciuta da adolescenti e non si è mai lasciata fino alla scomparsa di Brunella.

Brunella Gubler e Renato Pozzetto 640x300
Brunella Gubler e Renato Pozzetto (Foto: web)

Brunetta Gubler, chi è la moglie di Renato Pozzetto

Brunella Gubler è la moglie di Renato Pozzetto.  La coppia si è conosciuta da adolescenti e non si è mai lasciata fino alla scomparsa di Brunella. Renato e Brunella sono conosciuti nel 1962, quando avevano 16 anni. La coppia aveva molte cose in comune, tra cui il gruppo di amici con cui socializzava, e ben presto si legò sentimentalmente. I due si sposarono nel 1967, nonostante l’enorme celebrità di Renato. Brunella è sempre rimasta lontana dai riflettori; di lei si sono solo alcuni episodi raccontati dallo stesso Renato. Ad esempio, ha raccontato che era spiritosa e non è mai stata attratta dal mondo dello spettacolo; per questo non volle trasferirsi a Roma ma rimase a Milano vicino alla madre. Renato ha anche detto che Brunella era un’accanita fumatrice e che a un certo punto della sua vita ha sofferto di depressione.

Renato PozzettoBrunella Gubler hanno avuto due figli, Giacomo e Francesca. La coppia è diventata nonno di cinque nipoti. La vita di Brunella si è conclusa il 21 dicembre 2009, quando è morta per cause che non sono mai state rese note, anche se all’epoca si parlava di infarto o ictus. Giacomo e Francesca sono i due figli nati dal matrimonio tra Renato Pozzetto e sua moglie Brunella Gubler. Giacomo, dodici anni, è un appassionato di calcio, mentre sua sorella Francesca, dieci anni, è sempre alle prese con un progetto che le permette di mettere in mostra il suo estro artistico. I due ragazzi hanno dato ai genitori cinque nipoti. Giacomo Pozzetto ha deciso di abbandonare la recitazione dopo aver recitato in tre film: Papà dice messa, diretto dal padre Renato Pozzetto, e Miss Take (2008), un lungometraggio con Anna Valle e Remo Girone.

Renato Pozzetto e il dolore per la scomparsa di Brunetta Gubler

Dopo la scomparsa della moglie Brunella Gubler, Renato Pozzetto ha continuato a recitare, soprattutto in teatro, ma ad aiutarlo di più, secondo quanto lui ha stesso ha dichiarato in un’intervista, sono stati i figli e i nipoti, che gli sono sempre rimasti accanto e che sono sempre stati importanti per lui. Era duro, per l’attore, fare il pendolare da Milano a Roma, per lavorare ma, grazie anche alla moglie, la famiglia è sempre stata il perno della sua esistenza. Passati i settant’anni, i figli continuando ad essergli vicino a Milano, ed ora vive proprio presso il lago Maggiore, dove passava le vacanze e dove ha incontrato la moglie. Durante l’estate, a Laveno, lo raggiungono anche i figli, i nipoti e la cognata.

Nel 2017, Barbara d’Urso ha fatto una sorpresa all’attore, su Domenica Live, mandando in onda un video della moglie di Brunella, davanti al quale Pozzetto si è commosso. Dopo il video, l’attore però ha detto a Barbara che non doveva farlo, ma la conduttrice, gli ha risposto: “Sai perché l’ho fatto? Perché voglio che le persone a casa sappiano che hai un cuore grande e che hai amato la stessa donna per tutta la vita. E anche perché per te ci sono ancora un sacco di sorprese”. Brunella è stata una colonna portante per Renato Pozzetto.





© RIPRODUZIONE RISERVATA