INTER MILAN/ Moratti furioso: derby si gioca con mentalità diversa

Il patron nerazzurro ha commentato il derby di ieri sera

15.11.2010 - La Redazione
moratti_massimo_felice_R400_5ott10
Moratti patron nerazzurro (Foto Ansa)

E’ visibilmente arrabbiato Massimo Moratti dopo la sconfitta patita ieri sera nel derby ad opera del suo ex giocatore Zlatan Ibrahimovic. Il presidente, durante il match, era parso teso e nervoso, sintomo che qualcosa non andava. E oggi nel tradizionale appuntamento con la stampa sotto gli uffici dell’azienza di famiglia, la Saras, ha rilasciato dichiarazioni importanti. «La situazione non è terribile ma ovviamente neanche esaltante, perchè il derby è il derby e si affronta per conto mio con una mentalità diversa». Forse al patron dell’Inter non è piaciuto il fatto che i suoi giocatori abbiano giocato in superiorità numerica per almeno 30 minuti senza trovare la via del pareggio.

Il numero uno nerazzurro ha voluto però salvare anche quello che di positivo si è visto. «Anche io ho avuto questa impressione (segni di miglioramento ndr) però ci sono dei momenti in cui magari non si riesce a uscire da problemi relativi agli infortuni o anche ad altre cose. Se si cominciasse a uscire da quel problema lì, che è anche psicologico, forse la squadra potrebbe iniziare a esprimersi meglio».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori