MOTOCROSS/ Gp Francia 2016 info streaming video e diretta tv, Febvre trionfa al Gp di casa! (Saint Jean d’Angely, oggi domenica 5 giugno)

- La Redazione

Diretta Motocross Gp Francia 2016 info streaming video e tv: gli orari tv, come seguire gli appuntamenti Mediaset per la gara di Saint Jean d’Angely con Tony Cairoli, oggi domenica 5 giugno

motocross_r439
Infophoto

Un weekend targato col tricolore francese: Romain Febvre trionfa sul circuito di Saint Jean d’Angely, circuito di casa, di fronte a un foltissimo pubblico accorso per acclamare e tifare il proprio idolo. La partenza della seconda manches di sembra quasi la replica della gara 1 di questa mattina: con un serratissimo duello tra il francese e lo sloveno Tim Gajser. La battaglia infuria fin dalle prime curve e il duello sui sposta rapidamente in testa alla corsa: i due continuano a sinseguirsi superandosi continuamente fino a che è Febvre a trionfare sullo sloveno, suo diretto avversario in campionato. Dopo un primo momento di volontà di vendetta Gajser preferisce però non rischiare di fare errori stupidi e predere così punti preziosi, preferendo tagliare il traguardo al secondo posto e lasciando il trionfo al padrone di casa,  acclamato a gran voce dal pubblico francese. La gara è comunque spettacolare e i due si confermano protagonisti assoluti della categoria. Brutta prestazione per il nostro Antonio Cairoli: per il messinese infatti il terreno franecs sembra quasi stregato. Il motociclista italiano rimedia due brutte cadute  che gli fanno perdere punti e secondi preziosi. cairoli riesce però sempre a rimontare tagliando la bandiera a scacchi in nona posizione. Molto bene invece la gara del russo Bobryshev, osservato speciale di oggi dopo la splendida qualifica di ieri pomeriggio: il russo riesce a guadagnarsi la terza posizione, a molte lunghezze dal duo Febvre-Gajser, decisamente imprendibile anche oggi. Prossimo appuntamento in Inghilterra per il Gran Premio di Gran Bretagna, forse uno degli eventi più attesi di questo emozionante Campionato.

Un gara ancor pù densa di emozioni rispetto alla prima di questa mattina, ma che si è conlcusa ancora una volta col trionfo di Jeffrey Herlings, l’olandese volante. Protagonista delle prime fasi di gara è stato senza dubbio Ferrandis, che come questa mattina, la troppa irruenza lo ha penalizzatto fortemente: la volontà di mettere in difficoltà da subito gli avversari in realtà lo ha nuovamente fatto cadere in errore, facendogli perdere diverse posizione, poi prontamente e spettacolarmente recuperate. Ottima la prestazione di Antie, che ha saputo mantere la prima posizione assai a lungo, fino a quasi il termine della gara, quando alle sue spalle è comparso il re e allora per Max Antie non c’è stato nulla da fare: la lotta tra lui e l’olandese è durata qualche giro, ma alla fine la potenza e la classe di Herlings hanno trionfato ancora una volta. Molto bene anche per l’idolo di casa Benoit Paturel, che aveva concluso la prima manches in seconda posizione: alcuni errorini gli fanno perdere secondi preziosi, ma il francese riesce a recuperare subito, aggiungendosi a Seweer, Herlings e Antie nel quartetto che ha fatto letteralmente impazzire i fan accorsi sul circuito di Saint Jean D’Angerly. La bandiera a scacchi sventola e il podio si è composto da Herlings, Astie e Paturel, protagonista di un emozionante riscatto. Male per gli italiani: il primo nella griglia di arrivo è Bernardini, fermo all‘undicesima posizione, mentre Cervellin si arena alla quattordicesima. Tra pochi minuti invece via alla seconda manches della classe regina valida per il Gran Premio di Francia, che sarà sicuramente animata dallo scontro epico tra Febvre, padron e di casa e il favorito Gajser, vincitore della gara di questo pomeriggio.

Ormai pochi minuti ci separano dall’avvio a quest’ultima emozionante gara del Gran Premio di Francia per la categoria MX2. La sorellina minure della MXGP ridiscende le collinette del circuito di Saint Jean d’Angely per la seconda manche, dove siamo sicuri le eomozioni non mancheranno di certo. La gara di questa mattina ha visto il trionfo dell’ormai imprendibile Herlings, il re della specialità, andato a podio 18 su 18 quest’anno e che sicuramente non si farà sfuggire anche questa diciannovesima occasione. Grande attesa per l’idolo di casa Benoit Paturnel, che ha ottenuto sul circuito di casa un ottimo secondo posto. La sua splendida prestazione è stata frutto di un attento lavoro costruito minuto per minuto sul tracciato fangoso francese e che purtroppo è stato sorpassato dall’irrangiugibile talendo dell’olandese volante. Molto bene in gara 1 anche Bernardini, il quale lo attendiamo in posizione migliori questo poemriggio. I motori si accenderanno tra poco alle ore 16.10 mentre dopo vi sarà in programma la seconda manches della classe regina, impegnata nel medesimo circuito. La augurata rimonta di Cairoli si attende per le ore ora in cui la bandiera a scacchi sventolerà per l’ultima volta oggi.

Una manche a dir poco adrenalinica quella di oggi pomeriggio sul circuito di St. Jean d’Angely, la prima gara delle due previste per il Gran Premio di Francia per la motocross. Il weekend della si apre in maniera emozionante: nonostante il ritiro del favorito Gaultier Paulin, il numerosi fan accorsi oggi ai prati dell circuito francesi non sono rimasti delusi, lo spettacolo c’è statto eccome, grazie all’epica lotta degli ultimi dieci minuti tra Febvre e Gajser, entrambi in testa alla corsa e in lotta per la classifica generale della classe regina. Buona la partenza del nostro Tony Cairoli, il quale però a causa di alcune piccole incertezze nella fase di attacco è rimasto a lungo in terza posizione, tallonato spesso dai gruppone alle sue spalle. L’accesa battaglia in ime alla corsa ha però coinvolto tutta la nostra attenzione. Romain Febvre ha a lungo resistito agli attacchi dello sloveno: animeto da una grande sete di vittorie (non arriva al gradino più alto del podio da circa due mesi) e incoraggiato da uno scatenato tifo da parte dei suoi fan accorsi al circuito di St. Jean d’Anegly, il francese ha lottato fino alla fine per mantere la prima posizione ma senza successo. Soprassato in salto da Gajser a meno di sei minuti dalla bandiera a scacchi, per il francese non c’è stato nulla da fare. Tim Gajser conferma la sua grandissima forma di quest’anno, riaffermandosi alla testa della classifica generale, ma molto sarà rimesso in discussione oggi pomeriggio nella gara 2 del Gran Premio di Francia che inizierà alle ore 17.10.

-La gara 1 di questa mattina sul circuito francese di Saint Jean d’Angely si è conclusa con colpi di scena a dir poco emozionanti: il re della Motocross Jeffrey Herlings conferma il suo trono, incendo il Gran Premio di Francia soffiando il primo posto negli ultimi concitati secondi a Paturel, idolo della folla accorsa alla pista della regione di Poitou-Charentes. La gara per l’olandese volante parte in sordina, ma la sua è solo una manovra tattica e a meno di dieci minuti dalla bandiera a scacchi si lancia all’attacco di Benoit Paturel, il quale aveva acquistato con fatica il prima della corsa. Autore di una prestazione eccezionale, capace di trovare traiettorie innovative ed eleganti, il francese non ha però saputo resistere a lungo agli attacchi Herlings. Molto bene anche Samuele Bernardini che , nonostante una brutta caduta alla prima curva all’inizio della gara, è riuscito a fare un buon recupero tagliando il traguardo al settimo posto. scatenato anche Ferrandis, il quale ha chiuso il toscano negli ultimi 5 minuti della gara 1, costringedolo a retrocedere di una posizione. La lotta in testa è stata a dir poco emozionante: sia Paturel che Seewerd (che ha concluso la manche in terza posizione) hanno lottato a lungo, fino a che non Herlings non si è fatto vedere alle loro spalle. L’idolo di casa ha potuto sfruttare a lungo la propria esperienza sul circuito di casa, senza contare l’importanta del tifo scatenato che lo ha seguito per tutta la gara. Ora i motori si accenderanno per la prima gara della classe regina, la che inizierà alle ore 14.10. Grande assente di oggi Gautier Paulin, che in seguito alla caduta riportata ieri nella qualifyng race ha deciso di non correre, con enorme dispiacere per i suoi numero fan accorsi oggi a Saint Jean d’Angely.

Tra pochi minuti i motori della si accenderanno per la prima gara della Motocross sul circuito francese di Saint Jean d’Angely. L’attesa è ormai alle stelle per il decimo appuntamento del mondiale, che segna il giro di boa dell’intero calendario per la categoria sorella della MXGP. il pubblico ha riempito i prati attorno al fangoso circuito franecse. La seconda gara della è prevista per questo pomeriggio alle ore e si intervallerà con le due gare regolamentari della classe regina, la MXGP. Per i piloti della MXGP invece le gare sono previste per le ore e, in cui si attendono grandi emozioni. Occhi puntati soprattutto su Tony Cairoli e il russo Bobryshev, grandi favoriti per le due gare di oggi.

Tra poche ore si darà il via al Gran Premio di Francia per la Motocross: l’appuntamento è assai atteso e il circuito è quello di Saint Jean d’Angely. Nella gara di qualifiche di ieri pomeriggio le emozioni non sono mancate e abbiamo potuto già capire quali potrebbero essere i grandi protagonisti della gara di oggi. Occhi puntati del russo Evgeny Bobryshev, che ieri sembrava aver ritrovato il guizzo che lo aveva caratterizzato fin dalla prima gara di questo emozionante campionato in Qatar. Dopo l’infortunio alla spalla patito il Lettonia Bobryshev promette di dare battaglia nelle prime file oggi pomeriggio. Tony Cairoli, uno dei protagonisti più attesi per oggi nella qualifyng race parte molto ben e ma presto a causa di un errore perdere terreno e secondi preziosi, assestandoti all’ottava posizione. In testa è partito il duello in casa Honda, tra Paulin, imbattibile nel tracciato di gara e Bobryshev: il russo però chiude in testa, distanziato a soli 3 secondi da Febvre. Grande paura invece per Paulin, che al dodicesimo giro (il penultimo di quelli previsti per regolamento) cade malamente e per qualche secondo è rimasto in stato di incoscienza. Fortunatamente il motociclista francese non ha riportato danni o ferite, ma chiaramente ha chiuso la gara al 33° posto, terzultimo del lotto.  

Oggi, domenica 5 giugno, è protagonista il motocross che propone il Gran Premio di Francia 2016. Si gareggia sul circuito di Saint Jean d’Angely, piccola località di nemmeno 10.000 abitanti situata nel dipartimento della Charente Marittima nella regione di Poitou-Charentes, a poca distanza dalla costa dell’Oceano Atlantico, che ospita la decima prova delle diciotto previste nel calendario del Mondiale 2016, unico appuntamento in terra transalpina. Con questo Gran Premio di Francia entreremo dunque nella seconda metà della stagione: andiamo allora ad esaminare quale sia la situazione nella classifica del Campionato del mondo. Finora i dominatori della stagione sono stati lo sloveno Tim Gajser e il francese Romain Febvre, che si sono spartiti i primi sei Gran Premi disputati fra Asia, America ed Europa. Un duopolio che sembrava avere già segnato in modo definitivo la stagione, ma che è stato spezzato dalle due vittorie consecutive del nostro Tony Cairoli, prima nel Gran Premio di Germania, poi a Pietramurata (Arco di Trento) nella prima delle due gare italiane inserite nel calendario iridato.

Domenica scorsa a Talavera de la Reina, in occasione del Gran Premio di Spagna, è però tornato sul gradino più alto del podio Gajser, vincitore di entrambe le manche. La logica conseguenza è che in classifica lo sloveno è tornato a far crescere il proprio margine di vantaggio nei confronti dei due grandi rivali: in particolare, 385 punti per Gajser contro i 361 raccolti da Febvre, una differenza scaturita in gran parte proprio domenica scorsa, quando il francese non è andato oltre un nono e un quarto posto. Gara deludente anche per Cairoli, che con un quinto e un nono posto è salito a quota 338 punti, sempre terzo ma più lontano dai primi due. Le due gare della classe avranno luogo rispettivamente alle ore 14.15 e alle ore 17.10. Entrambe le gare della categoria regina saranno precedute da quelle della , che andranno invece in scena alle ore 13.15 e alle ore 16.10.

Per seguire il Gran Premio di Francia Saint Jean d’Angely 2016 di motocross l’appuntamento è con la diretta tv su Mediaset Premium Sport, per la precisione sul canale Premium Sport 2 HD. Infatti anche quest’anno Mediaset detiene i diritti per il Mondiale cross, però purtroppo c’è una novità: purtroppo perché in chiaro su Mediaset Italia 2 saranno visibili solamente le differite mentre per seguire i Gran Premi in tempo reale bisognerà essere abbonati alla pay-tv del digitale terrestre. Anche la diretta streaming video sarà di conseguenza riservata ai soli abbonati, tramite l’applicazione Premium Play che è disponibile senza costi aggiuntivi. La squadra motocross di Mediaset è composta da Marco Gualdani e Giordano Manzoni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori