Higuain alla Juventus / Calciomercato News, Fulvio Giuliani: Brutto essersene andato di nascosto (Ultime Notizie, 25 luglio 2016)

- La Redazione

Calciomercato Napoli: Higuain verso la Juventus. Tutte le ultime notizie sulla trattativa, gli aggiornamenti in diretta sul futuro del Pipita, che paice anche al PSG (oggi, 25 luglio 2016).

higuain_napoli
Gonzalo Higuain - La Presse

In molti a Napoli, se non tutti, non hanno gradito l’addio di Gonzalo Higuain soprattutto perchè arrivato per andare ai ”nemici” storici della Juventus. Le visite mediche fatte in gran segreto poi hanno sicuramente attirato le antipatie dei tifosi azzurri. Ne ha palrato Fulvio Giuliani ai microfoni di Radio Crc: “Bisogna analizzare con razionalità le cose, ma in questi due giorni lo dico che ho ragionato da vero tifoso. Nonostante abbia sempre detto che una cessione di un calciatore per novantaquattro milioni di euro debba essere fatta. Sono triste per il modo in cui sia avvenuta. Le cose non sono state fatte nel modo chiaro e come ha detto Diego Maradona fare questa cosa di nascosto è stato davvero molto brutto“.

L’addio di Gonzalo Higuain al Napoli per l’imminente trasferimento alla Juventus sta scuotendo il calciomercato e dividendo l’opinione pubblica. Molti, soprattutto nella città partenopea, lo considerano un traditore. Tra questi anche il sindaco Luigi de Magistris, che si è espresso in merito al caso Higuain: «Questa è una di quelle cose che non dovevano accadere. Metto il sentimento prima dellanalisi calcistica. La penso come Maradona, sappiamo che sono professionisti, ma non mi piace questo calcio in cui contano solo i soldi, ha dichiarato, come riportato da tuttonapoli.net, il primo cittadino di Napoli, che ha definito brutta l’intera vicenda per il legame che sembrava essere corrisposto. «In termini calcistici è un tradimento grave, ha aggiunto Luigi de Magistris, secondo cui ora per il Napoli è dura ambire allo scudetto, perché serve continuità ed è difficile riuscire a vincere quando si vendono i giocatori migliori. Il sindaco di Napoli ha comunque assicurato che lavorerà al tema stadio per rendere il San Paolo da scudetto.

La Juventus è pronta a prendere Gonzalo Higuain ultimo capocannoniere della Serie A e attaccante dalle indubbie qualità. E’ così che in molti hanno parlato di questa situazione che ha acceso all’improvviso il calciomercato italiano. Ecco le parole di Fabrizio Ravanelli ai microfoni di JuveLive.it: “Con il Pipita la Juventus avrà un grande attacco, uno tra i più forti d’Europa. L’argentino è un giocatore straordinario e farà fare il salto di qualità in avanti ai bianconeri. Se la Juve poi avesse la forza di trattenere Paul Pogba ci troveremo di fronte alla squadra più forte d’Europa almeno sulla carta”. Il mercato della Juventus si accende e potrebbe ancora regalare delle sorprese ai suoi tifosi che aspettano di tornare a vincere in Europa dopo venti anni dall’ultima volta quando c’era proprio Fabrizio Ravanelli a segnare in una finale di Coppa Campioni la rete del momentaneo 1-0 contro l’Ajax. 

Non solo i tifosi del Napoli sono rimasti delusi dal trasferimento (ancora da ufficializzare) di Gonzalo Higuain alla Juventus. Anche una coppia di cuochi napoletani non ha preso affatto bene l’addio del Pipita al Napoli. Il retroscena è stato raccontato da Il Mattino: in occasione dell’ultima cena ufficiale organizzata dalla società partenopea, Higuain aveva dato appuntamento alla famiglia Giugliano per il ritiro estivo di Dimaro. Higuain, infatti, aveva espressamente richiesto ai titolari del ristorante Mimì uno dei suoi piatti preferiti: in Trentino gli chef Michele e Pasquale Giugliano gli avrebbero dovuto preparare i polipetti alla Luciana nel corso dell’abituale pranzo di fine preparazione. E’ probabile che questa ricetta venga preparata ugualmente a Dimaro, ma resterà l’amaro in bocca ai presenti per come è andata a finire con Higuain e soprattutto perché è finito alla Juventus, la storica rivale dei partenopei.

Anche Fabiano Santacroce è entrato nel merito della discussione sul trasferimento imminente di Gonzalo Higuain dal Napoli alla Juventus. L’ex difensore del Napoli su Facebook ha pubblicato un messaggio senza mai citare il Pipita ma lanciando un chiaro messaggio al Pipita: «Chiunque abbia voglia di andare via e giocare da altre parti dove quasi certamente ha più probabilità di vincere è giusto che lo faccia, ha scritto Santacroce, che poi ha scoccato una frecciatina a Higuain: «Penso sia molto meglio tenere chi ci tiene a questi colori anche se questo significa arrivare secondi o terzi, sempre meglio la dignità e la voglia di onorare sempre questa maglia. Santacroce nel suo messaggio ha parlato poi dell’amore per Napoli e la piazza, specificando che non finirà mai. Consapevole di non aver potuto dare il massimo per alcuni problemi fisici, Santacroce, che ha ammesso di essere andato via anche per problemi societari, ha assicurato di essere ancora molto legato a Napoli (clicca qui per visualizzare il messaggio di Santacroce).

Sarà un giocatore della Juventus. Il Pipita si trasferirà dal Napoli, dove ha giocato le ultime tre stagioni e firmato il nuovo record di gol in Serie A per singolo campionato (36) dietro il pagamento della clausola rescissoria. Massimiliano Allegri però non commenta limminente arrivo del centravanti argentino, senza alcun dubbio il più importante colpo del calciomercato europeo (non solo italiano): lallenatore della Juventus è totalmente concentrato sulla rosa a disposizione. Da Melbourne, dove i bianconeri sono impegnati nella International Champions Cup, Allegri – lo riporta Sport Mediaset – si è limitato a dire che non parlo di calciomercato, posso solo constatare che a Torino stanno facendo un ottimo lavoro prima di rivelare che nella prossima amichevole contro il Tottenham dovrebbero giocare sia Alex Sandro che i due nuovi acquisti Miralem Pjanic e Mehdi Benatia. Nessuna parola su Higuain, anche se quelle due parole (ottimo lavoro) lasciano intendere che Allegri sappia che nel giro di pochi giorni avrà a disposizione lultimo capocannoniere della Serie A.

Sta portando una ventata di ottimismo in tutto l’ambiente della Juventus. Mancano ancora le firme certo, ma l’accordo c’è ed anche le visite mediche sono state già sostenute a Madrid. L’arrivo del Pipita sta cambiando anche le quote dei bookmaker che ora puntano forte sulla Juventus sia per quanto riguarda il campionato che per quanto riguarda la Champions League. La quota sul sesto scudetto consecutivo è passata da 1.75 ad 1.52 nella giornata odierna, mentre per il Napoli la vittoria del tricolore è passato da 5.50 a 7.50 con l’addio di Gonzalo Higuain. Il trionfo della Champions da parte dei bianconeri è invece sceso da 10 a 9 con la Juventus che si trova proprio dietro il trio dei favoriti: Barcellona a 3,75, Bayern Monaco a 4,50 e Real Madrid a 5,00. I bianconeri per i bookmaker hanno più chance di vincita rispetto al Manchester City quotato a 12 e al Paris Saint Germain quotato a 15.

I tifosi della Juventus aspettano con ansia l’arrivo di Gonzalo Higuain. La dirigenza bianconera sta prendendo tempo per pagare la clausola rescissoria con la speranza di poter inserire nella trattativa le contropartite tecniche come il cartellino di Rugani, Neto, Zaza, Sturaro o Pereyra. I partenopei non hanno ancora dato una risposta definitiva, ma sarà difficile arrivare a questo accordo. Come riportato da ‘Calciomercato.com’ il Pipita intanto sta aspettando la chiamata della dirigenza della Juventus per prendere l’aereo e approdare a Torino ma dovrebbe arrivare tra domani e mercoledì mentre l’1 agosto sosterrà il primo allenamento a Vinovo insieme ai Nazionali che rientreranno dalle vacanze nei prossimi giorni. De Laurentiis attende inoltre i 90 milioni della clausola rescissoria che verranno pagati dalla Juventus in due anni, esattamente come i primi accordi. Higuain ha già sostenuto le visite mediche a Madrid ma sicuramente non raggiungerà i compagni in America.

Non c’è ancora la certezza assoluta per la cessione di Higuain alla Juventus, visto che il club bianconero ha chiesto il silenzio più assoluto da parte di tutte le parti in causa in questa sessione di calciomercato. Secondo quanto riportato quest’oggi da ‘Il Mattino’, Gonzalo Higuain scriverà una lettera ai tifosi del Napoli prima di approdare a Torino in questa settimana, visto che gli è stato dato del ‘traditore’ nelle ultime ore. In questa lettera dovrebbe spiegare le motivazioni della sua scelta, anche perchè si parla di un accordo con la Juventus arrivato il 13 luglio in gran segreto con visite mediche annesse. In attesa di un comunicato ufficiale, quindi, l’attaccante argentino potrebbe aprire il proprio cuore prima di vestire la maglia bianconera, con il numero 9 che sarà ancora sulle sue spalle come a Napoli. Potrebbe essere oggi il giorno decisivo per il suo arrivo nel ritiro della Juventus, tutti aspettano con ansia.

Continua a far parlare la trattativa dell’estate del calciomercato con Gonzalo Higuain che pare pronto a lasciare Napoli vestire la maglia della Juventus per le prossime quattro stagioni. Dell’affare di calciomercato ne ha parlato anche l’ex tecnico del Napoli Ottavio Bianchi intervistato da Il Mattino. Ecco le sue parole su Higuain alla Juventus: “Quello degli ultimi anni è un business. Un mondo nel quale io non mi riconosco, ma in questo momento non faccio testo perchè appartengo a un’altra generazione. Non esistono più le bandiere, non c’è più l’amore per la maglia. Di quale tradimento quindi parliamo? Non mi piace questo modo di ragionare dei tifosi del Napoli. Vuol dire che ci piangiamo addosso? Sì. Comprendo la rabbia e l’amarezza del momento. A mente fredda c’è poco da piangere oppure da lamentarsi. La Juventus ha fatto un’affare di calciomercato brillante a prendere il calciatore e il Napoli un grande affare economico a cederlo. Altafini, Zoff, Ferrara, Cannavaro sono tutti andati alla Juventus e quindi anche loro sono stati dei traditori? I napoletani devono imparare a vedere anche il bicchiere mezzo pieno”.

Ancora i tifosi del Napoli pensano che il passaggio di Higuain alla Juventus sia solo una bufala di calciomercato e che si tratti di un incubo passeggero. E invece purtroppo è tutto vero e presto arriverà anche l’ufficialità di questa operazione di calciomercato che sarà la più costosa di sempre tra società di calcio italiane. Però la beffa per i tifosi del Napoli non è finita: chissà cosa penseranno quando leggeranno che la Juventus non pagherà i famosi 94,7 milioni ma avrà diritto ad uno sconto di 5 milioni sfruttando il regolamento della clausola rescissoria. Funziona così: se è il giocatore a usare la clausola per svincolarsi dal proprio club allora deve versare alla propria società tutto l’ammontare della clausola. Se invece è una società ad avvalersi della clausola, come nel caso della Juventus con Higuain, allora questa società ha diritto ad uno sconto di 5 milioni. In soldoni la Juventus posrta via Higuain al Napoli pure in sconto. L’ennesima beffa di un week end di calciomercato da dimenticare. 

Ha detto sì alla Juventus molto prima che emergesse la notizia delle visite mediche sostenute a Madrid: l’indiscrezione è stata rivelata dall’Ansa, secondo cui l’attaccante del Napoli avrebbe formalizzato l’accordo con la società bianconera il 13 luglio a Madrid. Artefice dell’operazione il direttore sportivo Fabio Paratici, che ha incontrato Nicolas Higuain, fratello-procuratore del Pipita, nella capitale spagnola il 13 luglio: è stato sancito l’accordo per il contratto quadriennale da 7,5 milioni di euro a stagione con diritti di immagine concessi al giocatore. Non solo: Higuain aveva rifiutato la prima proposta della Juventus arrivata a giugno, poi il rilancio e quindi un paio di giorni prima dell’incontro in questione ha dato il sì da Ibiza, dove si trovava in vacanza dopo la partecipazione alla Coppa America con l’Argentina. Un nuovo retroscena che arricchisce una vicenda di calciomercato a dir poco clamorosa.

La notizia dell’imminente addio di Gonzalo Higuain al Napoli e del passaggio alla Juventus non è un fulmine a ciel sereno per tutti: il Pipita meditava, infatti, di andare via da ben un anno. L’attaccante argentino, che non ha avuto un rapporto idilliaco con il presidente Aurelio De Laurentiis, voleva cambiare aria dopo il rigore sbagliato contro la Lazio, ma, stando a quanto riportato da Il Mattino, fu Maurizio Sarri a convincerlo a restare. Una delle prime mosse del tecnico, arrivato dall’Empoli, fu mettere Higuain sotto la sua ala protettrice. E, infatti, ora Sarri è tra i più delusi per il passaggio alla Juventus. Il tecnico del Napoli si sente anzi tradito: come evidenziato da La Gazzetta dello Sport, Sarri era convinto di riabbracciare Higuain a Dimaro, perché si erano sentiti e l’attaccante argentino aveva confermato che sarebbe arrivato in Val di Sole. Invece Higuain andrà a Torino dalla Juventus. 

Presto sarà ufficialmente un giocatore della Juventus, ma in attesa che il colpo di calciomercato venga ufficializzato ha già trovato casa a Torino. Forse è riduttivo chiamarla “casa”, visto che si tratta di una splendida villa da 700 metri quadrati in zona Crocetta. E’ gestita da un’agenzia che si occupa abitualmente della logistica dei giocatori della Juventus. La dimora extralusso, come riferisce Sportmediaset, è provvista di piscina interna coperta, soffitti affrescati e molti altri comfort. Costerà circa 30 mila euro al mese a Higuain, che non intende badare a spese visto che percepirà 7,5 milioni di euro a stagione più i ricavi legati ai diritti d’immagine. Sul web stanno già circolando le prime immagini relative alla nuova sistemazione di Higuain, che sembra ormai essersi messo alle spalle il Napoli. Sulle spalle, invece, finirà la maglia numero 9 della Juventus, lasciata libera da Alvaro Morata al termine della scorsa stagione.

Beppe Marotta non si arrende. La trattativa per Gonzalo Higuain è ormai avviata, con la Juventus che pagherà la clausola rescissoria al Napoli di circa 90 milioni di euro ma farà un ultimo tentativo per vedere se riuscirà ad inserire qualche contropartita tecnica nell’operazione. Come riportato da ‘TuttoSport’ i bianconeri potrebbero decidere di aspettare il 31 luglio per pagare la clausola, proponendo nuovamente al presidente De Laurentiis qualche nome interessante per far abbassare il prezzo. Parliamo di Simone Zaza, Pereyra, Rugani e Sturaro, tutti giocatori graditi dal Napoli anche nelle scorse sessioni di calciomercato. Se il Napoli farà ancora muro allora la Juventus si metterà l’anima in pace e pagherà la clausola rescissoria visto che ha già comunicato Andrea Chiavelli, consigliere delegato del club azzurro, la voglia dello stesso Higuain di giocare nella Juventus la prossima stagione.

La clausola rescissoria di Gonzalo Higuain potrebbe essere meno di 94.7 milioni di euro. La Juventus pare che abbia avuto uno sconto sul cartellino del Pipita, come riporta questa mattina ‘La Gazzetta dello Sport’. L’amministratore delegato bianconero, Beppe Marotta, firmerà per 90 milioni di euro, quasi cinque milioni in meno rispetto al prezzo iniziale della clausola. Il prezzo resta ugualmente astronomico, ma c’è un accordo tra l’attaccante ed il club partenopeo che prevede due cifre differenti in base a chi pagherà la clausola rescissoria. Se fosse stato Higuain a svincolarsi, allora il giocatore avrebbe dovuto dare a De Laurentiis 94.7 milioni di euro, se invece è una squadra a voler pagare l’importo, come sta accadendo nel caso della Juventus, allora c’è uno sconto di 4.7 milioni di euro, con la cifra che arriva a 90 milioni. Si parla sempre di una cifra altissima ma uno sconto fa sempre bene, a chiunque.

La Juventus sta per acquistare Gonzalo Higuain dal Napoli andando a pagare l’intera clausola rescissoria. Sarebbe davvero un colpo in grado di far tremare tutta la Serie A. Ne ha parlato Paolo Del Genio ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli: “Vorrei essere molto pragmatico, l’alternativa sarebbe invece fare romanticismo. Higuain l’ha fatto, è un professionista. Di certo però non doveva andare alla Juventus, però andasse dove vuole. Il calciatore continua la sua carriera e il Napoli la sua storia. Noi dobbiamo pensare alla nostra squadra. Ho preso una grande cantonata però. Avevo detto che il comportamento di Higuain era stato migliore di quello di Edinson Cavani, ma ho sbagliato. Si è comportato molto peggio sia di Cavani che di Lavezzi, ma ora non ci deve più interessare. Sappiamo che il Napoli ha soldi da spendere e deve prendere un portiere, un terzino destro, due centrocampisti e un attaccante“. 

A Napoli credevano di aver trovato un nuovo Diego Armando Maradona con Gonzalo Higuain, non tanto per le caratteristiche tecniche, molto diverse tra i due, ma quanto meno per l’aspetto emotivo che il Pipita aveva dimostrato sempre di provare come el Pibe. La bomba di calciomercato sul suo passaggio alla Juventus ha rovinato tutto e proprio Maradona ha voluto esprimere la sua opinione senza dare tutte le colpe però al giocatore. Le sue parole infatti hanno lasciato un po’ senza parole tutte, arrivate tramite il suo profilo ufficiale di Facebook: “Mi dispiace che Higuain vada alla Juventus, una diretta rivale. Non si può dare però tutta la colpa al calciatore. Higuain ha le sue responsabilità, ma i più felici sono sempre quelli che fanno gli affari. Nessuno pensa ai tifosi. Sono stanco di dire che oggi è più importante aver un buon imprenditore che un ottimo presidente. Questo non accadeva ai miei tempi e peccato che la Fifa continui a dormire”. Una frecciata di Maradona al presidente del Napoli? 

Che l’affare Higuain-Juventus sia ormai questione di dettagli non lo dicono soltanto i maggiori esperti di calciomercato. A sentenziare che l’esperienza a Napoli del Pipita è giunta ormai ai titoli di coda sono infatti gli artisti che affollano via San Gregorio Armenio, il luogo in cui si possono trovare le migliori botteghe artigiane di presepi. Sì, perché c’è già chi ha realizzato e dipinto la statuina di Gonzalo Higuain con la maglia della Juventus. Lo riporta l’Ansa, secondo cui il suo autore, Marco Ferrigno, in un cartello collocato all’interno della sua bottega, ha definito quella del Pipita “il pastore che non avrei mai voluto fare”. Qualcuno ha già vestito di bianconero Gonzalo Higuain nei presepi di San Gregorio Armeno: la dirigenza della Vecchia Signora è pronta a farlo sul serio, pagando al Napoli la clausola rescissoria da 94 milioni di euro.

L’affare Higuain-Juventus appare ormai cosa fatta: il calciomercato estivo è infatti prossimo a regalare ai tifosi bianconeri uno dei colpi più costosi e sorprendenti degli ultimi anni, mentre per i sostenitori del Napoli si prospetta davvero un boccone amaro da ingoiare. Dopo alcune indiscrezioni rilanciate da Sky secondo cui il Pipita avrebbe già sostenuto le visite mediche in una clinica di Madrid in gran segreto nella serata di ieri, arriva un ulteriore indizio sulla firma che metterà fine a questa telenovela di calciomercato. A detta della radio ufficiale del Napoli, “Radio Kiss Kiss”, “l’annuncio ufficiale del passaggio di Higuain alla Juve potrebbe arrivare già lunedì”. A questo punto, anche i crismi dell’ufficialità sembrano dietro l’angolo: la Juventus attende Gonzalo Higuain, Napoli è pronta a dirgli addio.

Higuain alla Juventus? Il responso di questo calciomercato estivo sembra chiaro, il Pipita è pronto a vestire il bianconero e la domanda adesso é: come la prenderanno i tifosi del Napoli? Sicuramente non benissimo stando alla contestazione riservata questa mattina al presidente Aurelio De Laurentiis nel centro sportivo di Dimaro di cui dà notizia Adnkronos. Il numero uno del club partenopeo, vista l’accoglienza fredda della tifoseria campana, questa sera dovrebbe disertare la tribuna e non assisterà al secondo match amichevole stagionale degli azzurri in quel di Trento. Tra i cori indirizzati al presidente dai supporters del Napoli quello che recita:”De Laurentiis caccia i soldi” e quello contro i “nemici” bianconeri volto a colpire soprattutto il Pipita Higuain:”Chi non salta juventino è”.

-Il probabile approdo alla Juventus di Gonzalo Higuain in questa sessione di calciomercato non farà di certo piacere ai tifosi del Napoli, ma c’è un ex giocatore partenopeo che si è detto “contento” della cessione del Pipita ai bianconeri. Ci riferiamo a José Altafini, l’ex attaccante brasiliano naturalizzato italiano che nel 1972 fece lo stesso percorso di Higuain dal Napoli alla Juventus, meritandosi la definizione di “Core n’grato”. A Radio Capital, come riportato da Sport Mediaset, Altafini ha dunque ammesso:”Sono contento perché Higuain mi sostituirà presto ora sarà lui core ‘ngrato e non io”. Altafini però, ci tiene a sottolineare le differenze tra la sua situazione di calciomercato all’epoca della cessione dal Napoli alla Juve, rispetto a quella del Pipita:”Quando andai via da Napoli nessuno mi aveva chiesto di restare, non mi hanno trattenuto. Mi volevano cinque squadre e io scelsi la Juventus, che giocava la Coppa dei Campioni. E hanno cominciato a chiamarmi ‘core ‘ngrato’ quando segnai un gol contro il Napoli. Per Higuain è diverso, è stato lasciato libero di decidere e lui ha scelto di andare alla Juve. Chi fa l’affare? Il Napoli incassa 94 milioni, può comprare due giocatori di livello. La Juventus prende un attaccante fortissimo senza spendere, vista la probabile cessione di Pogba”.

Gonzalo Higuain e la Juventus sono sempre più vicini. Dopo la notizia delle visite mediche effettuate ieri sera in una clinica di Madrid rilanciata dalla redazione di SkySport 24 è calciomercato.it a trafiggere nuovamente i tifosi del Napoli con uno scoop che renderà gioioso invece il popolo bianconero. Il Pipita infatti, dopo aver sostenuto e superato i test medici svolti in Spagna, avrebbe già firmato un pre-contratto con la Juventus e sarebbe adesso soltanto in attesa che la dirigenza bianconera paghi la clausola rescissoria così come comunicato da Marotta al presidente De Laurentiis. A questo punto nulla sembra ostacolare l’arrivo di Higuain alla Juventus: secondo calciomercato.it la chiusura della trattativa potrebbe concretizzarsi già nella giornata di lunedì. Higuain e il Napoli sembrano essere ai saluti e, visto il probabile “tradimento” del Pipita, non sarà un addio tra innamorati.

La notizia delle visite mediche di Gonzalo Higuain per la Juventus non ha sorpreso solo i tifosi del Napoli, ma anche la società partenopea. C’è sgomento nell’ambiente napoletano per gli ultimi sviluppi nella vicenda che vede protagonista il Pipita: il direttore sportivo Cristiano Giuntoli avrebbe infatti contattato Fabio Paratici per esprimere il suo stupore. Nel frattempo si susseguono dettagli e indiscrezioni: come riportato da Premium Sport, al River Plate, ad esempio, andranno 4,736 milioni di euro, mentre la Juventus ha deciso di versare l’intera somma della clausola rescissoria in due rate. Ora il Napoli ha deciso di virare su Carlos Bacca: c’è già stato l’incontro con l’agente dell’attaccante del Milan, a cui sono stati offerti 20 milioni di euro e il cartellino di Omar El Kaddouri. Il Milan però, come evidenziato da SkySport, vuole 30 milioni di euro cash, niente contropartite, perché quella somma va reinvestita sul mercato in entrata. E intanto duemila tifosi raggiungeranno Dimaro nel weekend: alta tensione nel ritiro del Napoli?

L’indiscrezione di calciomercato è clamorosa: Gonzalo Higuain ha già sostenuto le visite mediche per la Juventus. Il colpo di scena di questi ultimi minuti scuote il Napoli: stando a quanto riportato da SkySport24, nella notte sarebbe andato in scena in gran segreto un incontro tra Higuain e la Juventus. Le parti hanno raggiunto l’intesa per un contratto quadriennale da 7,5 milioni di euro a stagione più i diritti d’immagine. Raggiunto dall’amministratore delegato Beppe Marotta e dal direttore sportivo Fabio Paratici a Madrid, Higuain avrebbe già svolto le visite mediche. Tra oggi e domani, dunque, la Juventus contatterà il Napoli per avvisarla che attiverà la clausola rescissoria per acquistare il Pipita. In rete circola anche una foto relativa ai presunti esami che Higuain avrebbe eseguito per conto della Juventus (clicca qui per visualizzarla).

Tra la Juventus e il Napoli si inserisce il Venezia per Gonzalo Higuain? Ovviamente scherziamo e stiamo al gioco di Filippo Inzaghi, che ai microfoni di SkySport ha parlato del caso estivo di calciomercato: «Non so cosa dire sulla situazione di Higuain, ma se vuole risolvere i suoi problemi e venire a Venezia lo aspettiamo, ha dichiarato col sorriso sulle labbra l’ex allenatore del Milan, che reputerebbe molto grave la cessione se fosse l’allenatore del Napoli. Anche per Inzaghi l’assalto della Juventus dipende dal futuro di Paul Pogba: «In caso di addio avrà tanti soldi da spendere. Qualcosa potrebbe muoversi a breve, perché secondo il Corriere della Sera Higuain avrebbe firmato un contratto di affitto per una casa in piazzetta Brosio, nel quartiere Crocetta di Torino. Nelle prossime 72 ore, invece, potrebbe esserci l’assalto della Juventus con il pagamento della clausola rescissoria di 94,7 milioni di euro in due rate. In questo modo Higuain eviterebbe di recarsi a Dimaro, dove è atteso il 25 luglio dal Napoli.

Gonzalo Higuain è atteso a Dimaro il 25 luglio, ma non si presenterà da solo al ritiro del Napoli. L’attaccante sbarcherà in Italia con il fratello-manager Nicolas e il padre Jorge, dunque è facile ipotizzare un faccia a faccia con il presidente Aurelio De Laurentiis per discutere delle prospettive future e del possibile trasferimento alla Juventus. Higuain, a differenza di Giaccherini, Insigne e Mertens, non ha ancora comunicato il suo orario di arrivo, né, come riportato da Il Mattino, il piano di viaggio dall’Argentina, ma sarebbero emersi segnali di distensione che fanno ben sperare i tifosi del Napoli. Non è da escludere, infatti, che alla fine si discuta del prolungamento contrattuale con adeguamento dell’ingaggio a 8 milioni di euro a stagione e abbassamento della clausola rescissoria a 55 milioni di euro. Basterà questa proposta a convincere Higuain a restare, chiudendo di fatto l’intrigo di calciomercato con la Juventus?

La Juventus affina la strategia per l’assalto a Gonzalo Higuain: nelle ultime ore è emersa la possibilità di acquistare il Pipita dal Napoli per 90 milioni di euro, quindi con uno sconto sulla clausola rescissoria, ma la società bianconera ci riproverà presentando inizialmente una nuova offerta che prevede l’inserimento delle contropartite, come Roberto Pereyra, Simone Zaza e Daniele Rugani. Non si scarta l’ipotesi di saldare la clausola anche per via della possibile cessione di Paul Pogba al Manchester United, ma intanto filtrano segnali positivi per la Juventus. Come evidenziato da Tuttosport, da ambienti immobiliari torinesi è emerso un interessante retroscena: l’entourage di Higuain avrebbe già cominciato a visionare delle abitazioni, quindi il desiderio di passare alla Juventus è forte e il Napoli non potrà non tenerne conto in sede di calciomercato. La prossima settimana potrebbe essere decisiva in tal senso.

Più che un intrigo di calciomercato Gonzalo Higuain è diventato protagonista di una telenovela. La svolta è attesa per lunedì, perché è il giorno nel quale dovrà presentarsi a Dimaro per unirsi al ritiro pre-campionato del Napoli. La Juventus, però, sta preparando la strategia per un nuovo affondo, seppur decisivo sia l’atteggiamento del Pipita al rientro dalle vacanze. C’è ottimismo in casa Juventus sulla fumata bianca anche perché si parla di un possibile sconto sulla clausola: come evidenziato da Tuttosport, la clausola rescissoria di 94,7 milioni di euro di Higuain prevede uno sconto se il pagamento diretto avviene da un club e non dal giocatore. Quindi, la Juventus potrebbe pagare 90 milioni di euro. I prossimi sei giorni saranno particolarmente bollenti e non ci riferiamo al clima estivo: Higuain è atteso a Dimaro e alla fine della prossima settimana scadrà la famosa clausola rescissoria. In Argentina sono convinti del fatto che Higuain ribadirà al Napoli l’intenzione di trasferirsi alla Juventus.

Gonzalo Higuain resta il nodo più grande da sciogliere per il Napoli in questa finestra di calciomercato e il sogno della Juventus. Resta alta la tensione nel Napoli, mentre cresce l’attesa per il 25 luglio, giorno in cui Higuain è atteso a Dimaro per unirsi al gruppo durante la preparazione pre-campionato. Ieri Tuttosport ha lanciato una notizia di calciomercato riguardante presunte telefonate a vuoto del presidente Aurelio De Laurentiis nei confronti di Higuain, ma l’indiscrezione è stata smentita seccamente dal Napoli: «La ‘notizia’ ovviamente non corrisponde a verita’ e appare veramente incredibile che una testata che fa parte di un gruppo guidato imprenditorialmente da Roberto Amodei possa scadere in un gossip di cosi’ basso livello alimentato senza fare alcun riscontro almeno con una delle due parti interessate. Se qualcuno dice che Gonzalo Higuain riceve telefonate da De Laurentiis e non risponde alle sue chiamate, un buon giornalista dovrebbe, per suo obbligo deontologico, verificare con De Laurentiis se questa ‘notizia’ corrisponda al vero. Questo non e’ stato fatto e infatti non corrisponde al vero, riporta il comunicato ufficiale. La Juventus resta vigile e prepara l’assalto: risolto il caso Paul Pogba, la società bianconera potrà tornare a bussare alla porta del Napoli.

, atto secondo. Ieri in Lega calcio si sono incrociati il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis e il dirigente dellaJuventus, Beppe Marotta. I due si sono visti per la seconda volta nel giro di una settimana. Avevano addosso puntati i riflettori di tutta Italia e non hanno potuto intavolare una trattativa di calciomercato. Sicuramente come trapela da Torino e Napoli, c’è stato un brevissimo aggiornamento sull’affare Higuain. Marotta ha ribadito, come sembra, che la Juventus comunuqe non pagherà la clausola di 94,7 milioni che scade il 31 luglio. E ha ribadito la propria disponibilità, forte del sostegno di Higuain, a sedersi a un tavolo per iniziare una trattativa di calciomercato che preveda anche uno scambio di calciatori. Dal canto suo il Napoli inizierà un braccio di ferro con Higuain e quando la clausola sarà scaduta proverà a blindarlo. Situazione apparente di stallo in attesa del 25 luglio, giorno dell’arrivo di Higuain in ritiro a Dimaro. Quello sarà uno spartiacque importante per il calciomercato. Intanto dalla Francia trapela la voce che dà anche il Psg in corsa per Higuain. Escluso Cavani come contropartita tecnica, il Napoli potrebbe inserire Marquinhos, difensore che De Laurentiis aveva cercato anche quando giocava nella Roma. Sicuramente ben posizionato è anche l’Arsenal che offre 75 milioni più Giroud. Tutte ipotesi di calciomercato, alcune anche gradite al Napoli ma che torneranno di attualità solo dopo il 31 luglio, quando la clausola sarà scaduta e la palla tornerà in mano al Napoli che sarà l’unico arbitro del futuro di Higuain. La Juventus in tal caso sarebbe esclusa da qualsiasi gioco, nonostante l’accordo con Higuain. L’unica strada per la Juventus è la clausola. Sono ore di silenzi e di meditazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori