Diretta / Guido Vianello-Lenier Pero (0-3) boxe pesi supermassimi 91 kg uomini streaming video tv: eliminato! (Rai, Olimpiadi Rio 2016 oggi 13 agosto)

- La Redazione

Diretta Vianello-Pero, boxe pesi supermassimi 91 kg uomini, info streaming video su Rai.tv. Risultato live e quote dello scontro di oggi 13 agosto alle Olimpiadi di Rio 2016.

riodejaneiro_panoramica
(LaPresse)

Sconfitta piuttosto netta per il pugile italiano alle Olimpiadi di Rio 2016, finisce dunque già al primo turno (gli ottavi di finale) l’esperienza di Vianello nella categoria dei pesi supermassimi, +91 kg. Punteggio che non lascia spazio a molte recriminazioni, tutti i giudici hanno assegnato la superiorità a Lenier Pero ed anzi per due su tre il cubano ha vinto tutte le riprese, mentre c’è stato un solo giudice ad assegnare almeno un round a Vianello. Si chiude dunque così un’Olimpiade che per tutti i pugili italiani non sta regalando particolari soddisfazioni, anche a causa di infortuni (Mangiacapre) o verdetti discutibili (Russo). Che possa essere Irma Testa la nostra ancora di salvezza? 

Sta per cominciare: c’è attesa per questo ostico match di boxe che alle Olimpiadi di Rio 2016 mette di fronte il pugile italiano Guido Vianello al cubano Lenier Pero. Il sorteggio non è stato particolarmente benevolo per l’azzurro, che deve affrontare subito agli ottavi (che sono il primo turno) un pugile di ottimo livello. In palio naturalmente c’è un posto ai quarti che, se superati, garantiranno una medaglia visto che ai semifinalisti è garantita la medaglia di bronzo. Il cammino però è ancora lungo e allora è giusto non pensare troppo in avanti, anche perché Vianello dovrà provare a spazzare via le ombre che circondano la boxe italiana, forse ingiustamente penalizzata dai giudici in occasione di altri incontri.

Questa lattesa sfida di oggi 13 agosto alle ore 18.30 secondo il fuso italiano per il nostro azzurro qualificatosi alle Olimpiadi di Rio 2016 per la categoria dei +91 kg pesi supermassimi maschili. Guido Vianello affronterà, nell’ottavo di finale il pugile cubano Lenier Pero, avversario insidioso che potrebbe essere problematico per l’italiano. Un posto nei quarti di finale: è questo il premio in palio che si contenderanno i due pugili che incroceranno i guantoni proprio questo pomeriggio: uno scontro tra titani che mette in contrasto due stili differenti di pugilato e che potrebbe far incendiare il ring. Guido Vianello è conosciuto per avere un’ottima combinazione pesante: un uno-due vincente che potrebbe piegare, senza grossi problemi, la resistenza del suo prossimo avversario, che comunque non starà di certo a guardare mentre gli vengono sferrati i pugni sul volto. Pero infatti è un pugile agile che fa della rapidità il suo cavallo di battaglia: seppur si tratti di un peso supermassimo +91, il pugile di origini cubane si presenta come insidioso seppur la sua carriera non sia stata lunga come quella dell’italiano.

Guido Vianello, classe 1994, romano di nascita è diventato professionista nel 2013 entrando nel Gruppo Sportivo Forestale, club sportivo del corpo forestale dello stato. I primi successi arrivano presto: nel 2010 vince il campionato Italiano Youth, mentre appena due anni dopo diventa campione italiano nella categoria Junior. Nel 2013 la sua consacrazione come Campione italiano, vincendo gli Assoluti a Galliate. La carriera dellazzurro però non finisce qua e partecipando agli Europei Elite di Boxe organizzata a Sofia nellagosto del 2014 vince una emozionante medaglia dargento, ottenuta dopo uno scontro davvero complesso, dove Vianello ha dato onore al tricolore italiano. La qualificazione alle Olimpiadi di Rio 2016 arriva grazie al torneo di qualificazione olimpica che si è svolto a Baku, grazie alla quale oggi Vianello proverà a ottenere il pass per i quarti di finale del il torneo dei pesi supermassimi ai giochi olimpici brasiliani.

Molto diverso invece il cammino fatto fino agli ottavi di finale in programma oggi del suo avversario, Lenier Pero, nativo di Cuba. La carriera del cubano, classe 1992 inizia nel 2010 quando vinse il titolo junior del Mondiali. A questo primo successo seguirà poi nel 2011 la vittoria nei Giochi Panamericani, dove sconfisse dopo un acceso incontro lequadoregno Julio Castillo: la prestazione di Pero in quel torneo è stata una delle migliori mai viste e il cubano si è mostrato davvero pieno di talento e intuizione. Pero è un mancino e questo potrebbe essere un tipo di elemento a suo favore visto che, oltre alla velocità, nel suo arsenale si aggiunge il fatto imprevedibilità che deriva appunto dal fatto di essere un mancino puro.

La sfida di questa sera vede comunque come favorito il nostro Guido Vianello, o almeno è quanto si legge sul pronostico stilato dai bookmakers alla vigilia degli ottavi di finali dei pesi supermassimi alle Olimpiadi di Rio 2016. Secondo il portale bet 365 infatti la vittoria dellitaliano è data a 2.5. Una sfida che vede comunque favorito il pugile italiano Guido Vianello, il quale non dovrebbe avere delle grosse difficoltà secondo i bookmakers, come Bet365 che lo quota a 2.5 circa. Pero viene quotato a circa il doppio rispetto Vianello, ovvero cinque punti di moltiplicatore.

Ricordiamo infine che il match valido per gli ottavi di finale della boxe nella categoria dei Pesi supermassimi 91 kg uomini, tra il nostro Guido Vianello e il cubano Lenier Pero in programma per oggi 13 agosto per le Olimpiadi di Rio 2016 sarà visibile in diretta tv a partire dalle ore 20.00 sulla Rai: la tv di stato italianai si è infatti assicurata, come ormai è noto, lesclusività dei diritti di trasmissione per lItalia degli eventi in programma ai giochi brasiliani, riservando loro ben tre canali del proprio bouquet, ovvero lammiraglia Rai Due, Raisport 1 e Raisport 2, disponibili ai canali 2, 57 e 58 del digitale terrestre. Sarà inoltre possibile seguire gli eventi olimpici anche attraverso la diretta streaming video disponibile sul sito ufficiale della Rai, allindirizzo www.rai.tv.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori