Diretta / Irma Testa-Estelle Mossely, boxe donne pesi leggeri 60 kg: azzurra sconfitta, finisce qui la sua avventura (Olimpiadi Rio 2016, 15 agosto)

- La Redazione

Diretta Irma Testa-Estelle Mossely, boxe donne, pesi leggeri 60 kg: info streaming video e tv sulla Rai. Risultato live della prova alle Olimpiadi Rio 2016 di oggi 15 agosto.

riodejaneiro_panoramica
(LaPresse)
Pubblicità

E’ appena terminata la sfida Irma Testa-Estelle Mossely per la boxe donne pesi leggeri 60 kg alle Olimpiadi di Rio 2016. Era un quarto di finale molto teso che vedeva sul ring la nostra italiana che aveva dimostrato di avere le potenzialità per fare davvero molto bene. L’azzurra però è andata subito in difficoltà fin dalla prima ripresa in un incontro che è durato molto poco, appena quattro round, e ha visto Irma Testa gettare la spugna quasi subito. Non era facile contro un avversario così prestigioso come la francese Estelle Mossely. La pugile italiana classe 1997 ha dimostrato però di avere coraggio, carattere e grande grinta e sicuramente la rivedremo ancora in manifestazioni così importanti perchè il futuro è tutto dalla sua parte. Ora c’è bisogno solo di tempo per assorbire questa sconfitta che naturalmente brucia ma che porterà con sè solo esperienza e consigli.

Pubblicità

-Estelle Mossely è lo scontro che va in scena oggi e che vede di fronte due atlete davvero molto preparate. Si giocheranno il quarto di finale di boxe categoria pesi leggeri 60 kg femminili alle Olimpiadi di Rio 2016. Ovviamente c’è grande attesa per l’italiana Irma Testa che in molti hanno sostenuto fin dal suo inizio in questi giochi olimpici dove ha dimostrato carattere, grinta e determinazione. Affronterà un avversario importante come la francese Estelle MosselyIrma Testa viene dalla vittoria nello scontro con l’australiana Shelley Watts per 2-1. Non sarà facile andare ad affrontare un’avversaria che colpisce sempre a testa alta e che non concede mai un momento di riposo ai suoi match. Rapida e tecnica nei colpi la Mossely è partita di diritto dai quarti di finale in questa disciplina grazie ai risultato ottenuti in stagione. Vedremo quello ceh accadrà tra poco quando le due saliranno sul ring per giocarsi il passaggio del turno. 

Pubblicità

-Estelle Mossely è il quarto di finale di boxe categoria pesi leggeri 60 kg femminili delle Olimpiadi di Rio 2016. Un appuntamento da non perdere per tutti gli appassionati, sia perché Irma Testa è la prima pugile donna italiana a partecipare ai Giochi Olimpici – d’altronde la boxe femminile fa parte del programma olimpico solo da Londra 2012 con tre categorie – sia perché questo match è già decisivo per entrare in zona medaglie. Ricordiamo infatti a chi abbia meno confidenza con il regolamento dei tornei olimpici di pugilato che non si disputa la finale per il terzo posto e di conseguenza chi arriva in semifinale ha la certezza di vincere almeno la medaglia di bronzo, mentre naturalmente i vincitori delle semifinali si contenderanno poi l’oro e l’argento. Irma Testa ha già scritto la storia con la prima partecipazione: se arrivasse anche la prima medaglia, sarebbe davvero un’impresa memorabile.

-Estelle Mossely è il quarto di finale di boxe categoria pesi leggeri 60 kg femminili che alle Olimpiadi di Rio 2016 oggi ci interesserà da molto vicino, perché se la pugile azzurra vincerà una medaglia – come minimo di bronzo – sarà sicura. Irma Testa dunque potrebbe salvare la spedizione del pugilato italiano a Rio de Janeiro dal momento che le Olimpiadi ai nostri boxeur uomini, per un motivo o per l’altro, non sono andate come volevano.Irma Testa ha già fatto la storia perché è la prima pugile donna italiana a qualificarsi per i Giochi e qualche mese fa si era raccontata in esclusiva per IlSussidiario.net (clicca qui per leggere l’intervista). Naturalmente aveva parlato dell’oro alle Olimpiadi come sogno nel cassetto, che spera di raggiungere con la tecnica e la furbizia, che ritiene essere le sue principali qualità pugilistiche. Da notare che non aveva citato la Mossely fra le sue avversarie più pericolose, fra le quali aveva invece messo l’azera Alekseevna al primo posto. Ne era però uscito un ritratto diIrma Testa a tutto tondo, anche fuori dal ring: la passione per Charlie Chaplin e Frida Kahlo, l’amore per l’arte e altro ancora…

Lunedì 15 agosto 2016 alle ore 22.15 italiane andrà in scena la sfida valevole per i quarti di finale per il torneo di boxe femminile, categoria 60kg pesi leggeri, alle Olimpiadi di Rio de Janeiro. L’azzurra Irma Testa affronterà per entrare tra le prime quattro della competizione la francese Estelle Mossely. Si tratterà dell’ultima sfida del programma dei quarti, che nella giornata di Ferragosto si aprirà con l’incontro tra la campionessa Olimpica in carica, Katie Taylor, e la finlandese Mira Potkonen alle ore 16.00 italiane. A seguire la cinese Yin Junhua affronterà l’azera Yana Alekseevna, mentre in serata alle ore 22.00 l’americana Mikaela Mayer se la vedrà con la russa Anastasia Belyakova. Subito dopo, la sfida tra la Testa e la Mossely.

Appena diciottenne e alla sua prima Olimpiade, la pugile di Torre Annunziata Irma Testa si è resa protagonista di un debutto coi fiocchi, vincendo nettamente la sfida degli ottavi di finale contro l’australiana Shelley Marie Watts. Affermazione importantissima anche dal punto di vista del morale, così come va sottolineato come la Testa sia la prima pugile in assoluto a partecipare ai Giochi Olimpici, visto che quando la disciplina è stata introdotta, quattro anni fa, non c’era nessuna azzurra in gara. Irma Testa spera che la performance a Rio serva anche ad aiutare ad ispirare il movimento della boxe femminile in Italia.

Ora però l’ostacolo immediato è quello rappresentato dalla francese Estelle Mossely che ha potuto saltare il primo turno di questo torneo dei pesi leggeri femminili, presentandosi direttamente ai nastri di partenza dei quarti di finale. Più vecchia di cinque anni rispetto all’atleta italiana, la Mossely è fresca del titolo Mondiale dilettanti nei pesi leggeri e forse, assieme alla campionessa Olimpica in carica Katie Taylor, rappresenta l’ostacolo più duro che la Testa si sarebbe potuta trovare di fronte: una motivazione in più per la giovane campana chiamata ad affrontare la prima grande competizione internazionale della sua carriera.

Il pugilato femminile è stato introdotto quattro anni fa nei Giochi Olimpici, in occasione dell’edizione di Londra 2012. La categoria dei pesi leggeri vide imporsi l’irlandese Katie Taylor, medaglia d’oro davanti alla russa Sof’ja Ocigava, che conquistò la medaglia d’argento. La medaglia di bronzo fu conquistata da Mavzuna Chorieva per il Tajikistan e da Adriana Araujo per il Brasile. Tra queste quattro atlete, la Taylor è l’unica ad essere ancora in gara a Rio de Janeiro.

Ricordiamo che lo scontro tra Irma Testa ed Estelle Mossely per i quarti di finale della boxe femminile nella categoria dei pesi leggeri 60 kg alle Olimpiadi di Rio 2016, verrà trasmessa in diretta tv dalla tv di stato nazionale: come è infatti ormai noto la Rai ha acquistato l’esclusività dei diritti di trasmissione degli eventi in programma ai giochi brasiliani per l’Italia, riservando ben tre canali del proprio bouquet, ovvero Rai Due, Rai Sport 1 e Rai Sport 2, disponibili ai canali 2, 57 e 58 del digitale terrestre. Ricordiamo inoltre che la Rai ha inoltre messo a disposizione sul proprio portale www.rai.tv, la diretta streaming video degli appuntamenti olimpici trasmessi



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori