Diretta/ Italia Brasile (risultato finale 1-3) successo verdero, ma che spettacolo azzurri! (World League)

- Mauro Mantegazza

Diretta Italia Brasile streaming video e tv, risultato live della partita di volley maschile valida per la fase a gironi della World League, oggi 4 giugno 2017

nazionale italia volley
Diretta Italia Grecia (repertorio LaPresse)

-E verdeoro il quarto set del match Italia-Brasile, vinto per 25-19 e quindi anche la vittoria finale della partita nel primo weekend della World League  di volley maschile. Un vero peccato per la formazione di Blengini autrice di una prestazione davvero eccellente benché il gurppo presente a Pesaro sia di recentissima formazione e con ancora poca esperienza in campi internazionale e contro avversari come i brasiliani, campiono olimpici in carica. Come nel terzo set anche il quarto è iniziato in perfetto equilibrio ma con un lieve calo di tensione in casa Italia nella prima quindicina di punti: dopo aver subito il vantaggio avversario qualcosa finalmente scatta anche negli azzurri che arrivano a contendere la vittoria del parziale sul 20-24 avendo il vantaggio della battuta. Alla fine però il successo arride ai verdeoro, comunque superiori alla formazione azzurra per tecnica e maturità. Coach Blegini e i tifosi non hanno comunque nulla da rimproverare agli azzurri, autori di una prova davvero bella ed entusiasmante dove i piccoli errori commessi, anche se pagati pesantemente nel tabellone, saranno senza dubbio di insegnamento sia per gli esordienti che per i più esperti che tornano a giocare dopo un anno di assenza. Con questo risultato però lItalia  chiude il primo weekend della World League con una vittorie e due sconfitte: esito comunque più compressibile se si ricorda il grande valore tecnico degli avversari incontrati e la grande giovinezza del gruppo di Blengini. 

25-23 il risultato per il brasiliani nel terzo set, con i verdeoro che ora guidano per 2-1 la partita.  Se il primo set di Italia Brasile aveva visto il dominio verdeoro e quello azzurro invece nel secondo parziale, il terzo tempo del match di volley per la World League si è giocato in grande equilibrio tra le due squadre. Nel parziale precedente la compagine brasiliana aveva subito la rinnovata energia con cui era scesa in campo la formazione di Blengini, ma nel terzo set i verdeoro non si sono fatti più sorprendere. Dopo una buona partenza da parte degli azzurri infatti, la pressione del gioco fortemente aggrevino del Brasile ha fatto leggermente sbandare gli italiani, che si sono ripresi solo sul 20-20 rimettendo in campo una grande prova sia di squadre che come singoli. Il match nelle fasi finali prosegue punto su punto, ma alla fine il fato e il nastro favoriscono sulla battuta i brasiliani che vincono per 25-23. Un successo risicato per i verderoro, protagonisti come gli azzurri di una prova in questo parziale davvero eccellente: i segnali sono comunque buoni per i ragazzi della formazione italiana, che possono ancora trovare la vittoria finale. 

Una Italia ora davvero brillante in questo secondo set contro il Brasile, vinto per 25 a 17: tutta unaltra formazione azzurra quella vista in campo in questi ultimi minuti contro la nazionale verdeoro, rispetto a quanto visto nel primo set. La compagine di Blengini infatti si distingue nel secondo set per forza, sicurezza nei fondamentali, concentrazione e costanza, ovvero tutti gli elementi che si erano visti solo a corrente alternata nel primo parziale. Gli azzurri hanno cominciato il set in maniera eccellente, ma il  successo del set si è poi sempre più intravisto a partire dal 17-10, dove Lanza e Colaci firmano uno scambio davvero da urlo, con lo schiacciatore della Trentino che non ha paura di oltrepassare i pannelli pubblicitari per recuperare un pallone davvero splendido da parte del brasile. Il risultato del parziale racconta bene la prestazione degli azzurri ,ora senza paura nellaffrontare i campioni olimpici in carica e più sicuri che, rimanendo concentrati senza subire la pressione dellattacco brasiliano, possono giocarsi punto per punto fino allultimo.  

Si è appena chiuso sul25-15 il primo set del match tra Italia e Brasile a favore della formazione verdeoro  che in campo a Pesaro si è dimostrata molto più precisa  e mentalmente matura rispetto alla compagine azzurra bis di coach Blengini. Certo la prova azzurra in questo primo parziale del match del primo weekend della World League di volley maschile si è rivelata tuttaltro che biasimevole, data la rosa  a disposizione Gli azzurri sono riusciti infatti a resistere punto su punto fino al 9-10 per i brasiliani,i quali hanno poi preso velocità verso la vittoria finale del set. Tanti gli errorini messi in campo dallItalia tutti di piccola entità a livello tecnico ma di importanza capitale in ottica tabellone. Il brasile ha messo in campo una forza aggressiva davvero straordinaria a cui ben poco hanno potuto fare la compagine di Blengini, che fatica a tenere la giusta attenzione e a resistere alla pressione del gioco verdeoro.  

Italia-Brasile avrà inizio fra pochissimi minuti a Pesaro, dove culmina con la partita in assoluto più attesa in questo primo weekend della World League 2017 di pallavolo maschile. E la piccola rivincita della finale delle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016, più in generale è una partita storica per il volley, non a caso fra le due formazioni che nella storia hanno vinto per più volte proprio la World League. Ci sono però già esigenze anche di classifica per lItalia del c.t. Gianlorenzo Blengini, che ieri ha perso contro la Polonia e non può permettersi di perdere altro terreno, mentre il Brasile in ogni caso si qualificherà alla Final Six di Curitiba come Paese organizzatore. Dunque adesso la parola deve passare al palazzetto di Pesaro: Italia-Brasile di pallavolo maschile sta per cominciare, che sia grande spettacolo! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

In vista di Italia-Brasile, partita di lusso per la World League 2017 di pallavolo a Pesaro, è doveroso ricordare che proprio gli azzurri e i sudamericani sono le due Nazionali che hanno vinto più volte nella storia questa manifestazione inventata nel 1990, cioè in piena Generazione di Fenomeni per lItalia. Infatti gli azzurri vinsero per ben otto volte nelle prime 11 edizioni, cioè fino al 2000: da allora però basta successi in World League, pur con diversi piazzamenti sul podio. Al nostro posto ha cominciato a dominare proprio il Brasile, che si era già imposto nel 1993 e poi si è imposto altre otto volte dal 2001 al 2010, ma poi curiosamente anche i verdeoro non hanno più vinto. Insomma: il primo decennio per lItalia, il secondo per il Brasile, più di recente invece vittorie distribuite fra più Paesi, ma con digiuni per le ex dominatrici della World League. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

In vista di Italia-Brasile, partita di lusso per la World League 2017 di pallavolo, è inevitabile tornare con la memoria a domenica 21 agosto 2016, la data della finale olimpica a Rio de Janeiro 2016. Un ricordo piuttosto amaro per gli azzurri del c.t. Gianlorenzo Blengini, una sconfitta per 3-0 il cui risultato a dire il vero non rispecchia landamento di una partita equilibratissima, decisa da alcuni piccoli dettagli nei momenti più caldi di ogni set (parziali 25-22, 28-26, 26-24), forse compresa anche qualche decisione arbitrale discutibile. Non si vuole contestare larbitraggio, ma è pure giusto ricordare che nei casi dubbi i padroni di casa hanno avuto un trattamento di favore, come forse è anche normale in questi casi. Alla fine dunque la festa fu tutta per il Brasile, per una sorta di Carnevale fuori stagione a Rio de Janeiro. Per lItalia un pizzico di amarezza per lennesima finale persa alle Olimpiadi, ma anche la consapevolezza di avere disputato un torneo splendido che ha portato un bellissimo argento. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza) 

In vista di Italia-Brasile per la World League 2017 di pallavolo, è inevitabile fare un passo indietro alla sconfitta che ieri pomeriggio gli azzurri hanno subito al cospetto della Polonia per 1-3. Questa è lanalisi del commissario tecnico Gianlorenzo Blengini, riportata sul sito della Federazione italiana: Abbiamo faticato molto in ricezione anche nel primo set vinto, merito soprattutto della qualità in battuta della Polonia. Da parte nostra ci sono stati troppi errori e anche il servizio non ha funzionato bene, in questo modo il gioco è stato troppo spezzettato. Molto deluso anche uno dei giocatori più rappresentativi della nostra Nazionale, cioè il palleggiatore Simone Giannelli: E stata per noi una partita molto difficile, la Polonia ha mostrato una pallavolo di alto livello. Abbiamo subito la loro battuta e giocare con palla staccata non è facile anche perché hanno un muro molto forte. Dobbiamo migliorare a livello di squadra e aiutarci di più, oggi labbiamo fatto in parte. Oggi però cè loccasione per il riscatto nella sfida più sentita di tutte (Aggiornamento di Mauro Mantegazza) 

la partita di volley maschile in programma oggi, domenica 4 giugno 2017 alle ore 14.00 a Pesaro quale terzo e ultimo match della Nazionale azzurra di pallavolo nel primo weekend per la fase a gironi della World League 2017. Si completa dunque con la partita in assoluto più prestigiosa questo splendido weekend allinsegna del grande volley a Pesaro, con la partecipazione appunto di Italia e Brasile, ma anche di Polonia e Iran: basterebbe dire che si tratta di quattro delle otto squadre che lanno scorso alle Olimpiadi arrivarono ai quarti di finale.

Il culmine naturalmente arriva proprio oggi pomeriggio, con la rivincita della finale olimpica che domenica 21 agosto scorso esaltò il Brasile, lasciando allItalia un comunque splendido argento. Adesso si gioca a casa nostra e speriamo di rifilare ai verdeoro pan per focaccia, anche se evidentemente la posta in palio è decisamente meno importante. 

Ricordiamo un attimo la complicata formula della World League 2017, limitandoci alle squadre di prima fascia, quelle cioè che possono ambire a classificarsi per la Final Six che sarà disputata dal 4 all8 luglio di nuovo in Brasile, per la precisione a Curitiba. Si disputano tre weekend, in ognuno dei quali ogni squadra disputa un torneo quadrangolare con altre tre Nazionali.

Di conseguenza ogni squadra alla fine avrà giocato un totale di nove partite: sarà stilata una classifica che premierà le prime cinque più il Brasile – già certo in ogni caso di partecipare alla Final Six in quanto paese organizzatore -, seguendo come ordine preferenziale prima il numero di vittorie, poi i punti ed in caso di ulteriore parità il quoziente set. Secondo quanto prevede il calendario ufficiale, lItalia parteciperà alla fase preliminare toccando dopo Pesaro anche Pau (in Francia) e Anversa (in Belgio) per affrontare in tutto Brasile, Polonia, Iran, Francia, Russia, Belgio e Canada.

Avversari quindi di grande spessore per la compagine del commissario tecnico Gianlorenzo Blengini, come daltronde già queste prime tre partite a Pesaro dimostrano molto bene. Ricordiamo infine che la partita tra Italia e Brasile, attesa oggi pomeriggio alle ore 14.00 e valida come terzo scontro nel primo weekend della fase a gironi della World League sarà visibile in diretta tv su Rai Due, dunque una copertura davvero eccellente per un incontro che daltronde è al top del volley mondiale.

La partita sarà inoltre fruibile anche in diretta streaming video gratuito per tutti tramite il sito Internet www.raiplay.it. Consigliamo inoltre di consultare il sito ufficiale della competizione (http://worldleague.2017.fivb.com/) oltre che il portale ufficiale della Federazione Italiana di pallavolo (www.fipav.it), oltre che il suo profilo Twitter ufficiale (@federvolley) per rimanere aggiornati sul tabellino e il risultato live del match.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori