VITTORIO SGARBI HA COMPRATO IL CERVIA/ Ufficiale: è il nuovo presidente del club romagnolo di Serie D

- Fabio Belli

Vittorio Sgarbi ha comprato il Cervia. Ufficiale: è il nuovo presidente del club romagnolo di Serie D. “Ho chiesto consigli a Berlusconi, voglio arrivare in Serie A.”

vittorio_sgarbi_1_lapresse_2017
Vittorio Sgarbi (Foto: LaPresse)

E’ arrivata anche la comunicazione ufficiale: Vittorio Sgarbi sarà il nuovo presidente del Cervia. Il club romagnolo, impegnato nel campionato di Serie D, ha iniziato il suo cammino nella nuova stagione con 10 punti ottenuti in 6 giornate. Non un ruolino di marcia straordinario, ma ora potrebbero cambiare molte cose per un club che negli anni è stato sotto le luci dei riflettori mediatici anche quando venne gestito per il reality televisivo “Campioni – Il Sogno”, che permise alla squadra di vincere il campionato di Eccellenza e di andare a giocare in Serie D con Ciccio Graziani in panchina. Sono passati molti anni ed ora il Cervia, sempre in quarta serie, sarà gestito dal vulcanico parlamentare ed esperto d’arte, che ha già proclamato di voler puntare alla Serie A durante la sua gestione.

IL FASCINO DEL FOOTBALL PER SGARBI

Per riuscirci, Vittorio Sgarbi ha affermato di essersi già affidato ai consigli di un maestro d’eccezione, quel Silvio Berlusconi che a sua volta, dopo aver ceduto il Milan dopo 31 anni di successi probabilmente ineguagliabili, è ripartito appena un gradino sopra il Cervia di Sgarbi, dalla Serie C e dalla proprietà del Monza. Sgarbi ha chiamato Berlusconi per farsi spiegare dinamiche del mondo del calcio di cui si è detto digiuno, anche se il neo presidente del Cervia ha affermato di aver sempre riconosciuto al football un ruolo di aggregatore popolare senza pari. Per ora non sono stati comunicati i possibili piani di investimento o le strategie sportive del nuovo Cervia di Sgarbi: al di là del sogno Serie A, il derby con Berlusconi in Serie C è sicuramente l’obiettivo più immediato per quella che è un avventura inedita sia per Sgarbi, sia per il Cervia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori