Diretta / Italia Finlandia (risultato finale 3-0) streaming video Rai: Continua la marcia degli azzurri

- Mauro Mantegazza

Diretta Italia Finlandia streaming video e tv Rai: orario e risultato live della partita di pallavolo, ai Mondiali volley 2018 via alla seconda fase (oggi 21 settembre)

italia_nazionale_volley_maschile_fivb_2018
Diretta Italia Australia (fivb - repertorio)

DIRETTA ITALIA FINLANDIA (3-0): CONTINUA LA MARCIA DEGLI AZZURRI

E’ appena terminato il primo incontro della seconda fase dei mondiali di volley sul netto punteggio di 3 a 0, gli azzurri con questa affermazione risecono a conquistare la sesta vittoria consecutiva. I ragazzi di coach Blengini, spinti anche questa sera dallo spettacolare e caloroso pubblico del Forum di Assago, dopo aver combattuto nel corso del primo parziale conquistato sul 25-20, hanno dilagato negli altri due set partendo in entrambi casi fortissimo, riuscendo a firmare un immediato strappo difeso con grande qualità e l’ottima serata di Zaytes, Juantorena e Giannelli che hanno così permesso la netta affermazione azzurra. Il terzo parziale è stato il meno combatuto visto che, dopo un allungo fino al 3 a 0 con l’ispirato Anzani che, grazie all’impressionante turno di servizio di Juantorena, si è trasformato in poco tempo in un 7 a 1 che profumava già di sentenza. Dopo l’allungo iniziale, gli azzurri sono stati impeccabili nel mantenere elevata la concentrazione e la tensione grazie all’ispirato Giannelli che ha distribuito anche maggiormente rispetto ai primi due parziali dando gloria un pò a tutti gli attaccanti. La parola fine sull’incontro è stata messa da Juantorena che ha messo a terra il dodicesimo punto personale che ha fissato il punteggio sul 25-16. Appuntamento a domani quando l’Italia affronterà la Russia. (agg. Guido Marco)

 

ZAYTSEV TRASCINA GLI AZZURRI SUL 2 A 0

Si è appena concluso il secondo parziale della sfida tra Italia e Finlandia sul punteggio di 25-18, ed il conteggio dei set è ora di 2 a 0. I ragazzi di coach Blangini questa volta sono riusciti a partire subito forte allungando immediatamente grazie ad un muro dell’ispirato Zaytsev che ha portato subito avanti i suoi sul 5 a 2 che Juantorena ha trasformato immediatamente sul 6 a 2 grazie all’ennesimo punto realizzato dal numero 5. Dopo che gli scandinavi sono riusciti a ritrovare un pò di equilibrio, ci ha pensato l’ennesimo muro a tre finalizzato dall’ottimo Giannelli a fissare lo score sul 12-8; il sostituto dell’indisponibile Lanza, Maruotti si è reso protagonista di un preciso diagonale strettissimo col quale ha portato il risultato sul 18-13. A chiudere il parziale ci ha pensato capitan Zaytsev con un impressionante ace col quale ha portato il punteggio sul 23-16; a concludere definitivamente i conti ci ha pensato ancora lui il numero 9 immarcabile con una bordata in banda che ha regalato il punteo del 25-18. (agg. Guido Marco)

GLI AZZURRI SI PORTANO SUBITO IN VANTAGGIO

Al Forum di Assago l’Italia sta affrontando la Finlandia nel primo incontro della fase dei mondiali di Volley 2018 ed il primo set si è appena concluso sul punteggio di 25-20. La prima sorpresa dell’incontro arriva prima del fischio di inizio quando nel sestetto iniziale non era presente Filippo Lanza che è stato precauzionalmente lasciato a riposo dopo che ieri sera ha accusato un problema al ginocchio, al suo posto in campo il giovane Maruotti. Dopo un avvio equilibrato, sono stati gli azzurri a conquistare il primo allungo quando, sul turno di servizio di Anzani, Zaytsev è riuscito a schiacciare la palla del 9-6; i ragazzi di coach Blengini però abbassano leggermente la tensione e così gli ospiti, trascinati dal positivo Suikhonen, riescono a rimontare fino al sorprendente 9-10. Dopo questi importanti mini-break, il match riprende in maniera regolare fino a quando uno strepitoso muro solitario di Juantorena riporta avanti i padroni di casa sul 16-14 che poi allungano ulteriormente quando Maruotti chiude un tentativo dei finlandesi insieme a Anzani e Zaytsev con un invalicabile muro a tre, fissando il punteggio sul 18-15. Il primo set si è poi definitivamnete concluso co un gran servizio di Giannelli che ha permesso cosi a Juantoreno di chiudere con una schiacciata che è entrata colpendo appena la riga. (agg. Guido Marco)

SI GIOCA

Tutto è pronto per Italia Finlandia: per gli azzurri del volley fra pochissimi minuti comincerà il cammino nella seconda fase dei Mondiali 2018, che prevede tre partite nello spazio di 48 ore, da adesso a domenica sera. Un vero tour de force, che però l’Italia comincia da una posizione di forza grazie alle cinque vittorie in altrettante partite ottenute nella prima fase tra Roma e Firenze. Ovunque si giochi, la certezza è il sostegno totale da parte del pubblico: anche al Forum di Assago si annuncia il tutto esaurito per tutte le partite degli azzurri, a cominciare da oggi contro la Finlandia, match da vincere a ogni costo per mettere già un piede e mezzo a Torino. Ad Assago l’Italia aveva giocato la prima fase nei Mondiali 2010 ed erano state tre vittorie su tre per gli azzurri: quest’anno il livello delle rivali sarà più alto, ma di certo gli uomini del c.t. Blengini sono pronti alla sfida. Parola dunque al campo, perché non c’è più tempo da perdere: Italia Finlandia sta per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME SEGUIRE ITALIA FINLANDIA

Ricordiamo a tutti gli appassionati che in occasione dell’edizione casalinga dei Mondiali 2018 di volley maschile tutte le partite degli azzurri saranno visibili in diretta tv su Rai Due, dando così alla nostra Nazionale la platea della televisione generalista. Proprio per questo motivo tra l’altro Italia-Finlandia si giocherà con inizio alle ore 21.15, al termine del telegiornale della seconda rete Rai, orario ormai classico per i match degli azzurri. Ci sarà anche la diretta streaming video della partita, disponibile gratuitamente per tutti tramite il sito o l’applicazione di Rai Play.

PARLA BLENGINI

Italia Finlandia è sempre più vicina, ma per il momento facciamo un breve passo indietro all’ultima partita della prima fase, quella vinta per 3-1 dall’Italia sulla Slovenia martedì sera, per andare a rileggere come il c.t. Gianlorenzo Blengini aveva commentato quella sera la prestazione dei suoi ragazzi: “Per due set la Slovenia ha battuto al livello dei migliori al mondo mettendoci in parecchia difficoltà. Penso che quei servizi avrebbero fatto faticare tutte le squadre di primo livello di questo Mondiale. Sapevamo che dovevamo avere più pazienza e siam riusciti a recuperare la partita”. Blengini ha voluto sottolineare la prestazione di tutti, in un giorno in cui ha avuto bisogno di pescare dalla panchina più di quanto gli era successo nelle precedenti partite: “Penso che, al di là dei complimenti ai soliti Zaytsev, Giannelli e Juantorena, bisogna farei complimenti a chi si fa trovare pronto. Non mi stupisce la prestazione di Maruotti così come non mi aveva stupito l’inserimento decisivo di Baranowicz nell’altra partita, così come l’apporto di chiunque entri in gioco quando serve. Sono ragazzi che lavorano e si danno da fare sempre”. Nella seconda fase certamente avremo bisogno di tutti… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL PRECEDENTE

Italia Finlandia mette di fronte due Nazionali di tradizione completamente diversa nel volley, tanto è vero che il migliore risultato di sempre per la Nazionale finlandese è stato il quarto posto agli Europei 2007. Il bilancio dei precedenti naturalmente sorride agli azzurri, così come il ricordo dell’ultima partita di una certa importanza giocata tra Italia e Finlandia. Ci riferiamo agli ottavi di finale degli Europei 2015, curiosamente organizzati congiuntamente da Italia e Bulgaria, come i Mondiali di quest’anno (ma allora le fasi finali erano a Sofia). Italia e Finlandia si affrontarono il 13 ottobre 2015 al PalaYamamay di Busto Arsizio e fu una facile vittoria per 3-0 della Nazionale che solo da pochissimo tempo era affidata a Gianlorenzo Blengini, la quale travolse i finnici con i netti parziali di 25-19, 25-16, 25-22. Ripetere questa sera un simile risultato vorrebbe dire mettere di fatto già una serissima ipoteca sulla terza fase, speriamo dunque che sia di buono auspicio… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA SITUAZIONE

Italia Finlandia aprirà questa sera per gli azzurri la seconda fase dei Mondiali di volley 2018 ma, come abbiamo già detto, la classifica comprende anche tutti i risultati maturati nella prima fase, dunque è importante fare il punto della situazione del girone E, che comprende anche Olanda, Russia e Finlandia. Gli azzurri arrivano nel migliore dei modi: cinque vittorie in cinque partite, tre per 3-0 e due per 3-1, dunque 5-0 (il numero di vittorie è il primo criterio per determinare la classifica), 15 punti (il massimo possibile, come solo la Polonia) e 15-2 nel quoziente set. La terza fase è già vicina, però attenzione: ci arriveranno solamente le prime classificate di ogni girone e le due migliori seconde. La Finlandia dal canto suo ha già ottenuto l’obiettivo fondamentale dei propri Mondiali, cioè passare la prima fase: per i finnici 2-3 e appena 6 punti, senza dubbio la squadra più debole del girone, che va battuta per fare un altro passo avanti verso Torino. In mezzo le due rivali più pericolose: l’Olanda (4-1, 11 punti) ha sorpreso tutti battendo Francia e Brasile; la Russia (3-2, 10 punti) è invece finora la delusione del torneo, ma guai a sottovalutare chi fino a una settimana fa era favorito per la vittoria e adesso ha l’acqua alla gola… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Italia-Finlandia si gioca questa sera, venerdì 21 settembre, alle ore 21.15 al Mediolanum Forum di Assago, Milano: per la nostra Nazionale di pallavolo è il primo impegno nel girone E della seconda fase dei Mondiali 2018 di volley, ospitati proprio in Italia congiuntamente alla Bulgaria. Da Firenze a Milano dunque, e il gioco si fa sempre più duro: le 16 squadre rimaste in corsa sono state divise in quattro gruppi da quattro, ma solamente le prime più le due migliori seconde accederanno alla terza fase a sei che settimana prossima si disputerà a Torino. Gli azzurri del commissario tecnico Gianlorenzo Blengini sono in una posizione favorevole, perché hanno cominciato questi Mondiali casalinghi con cinque vittorie in altrettante partite giocate e lasciando per strada due soli set. La formula dei Mondiali prevede di portarsi dietro nella seconda fase tutti i risultati conseguiti nella prima, dunque ancora prima di cominciare il nuovo girone ne siamo capolista in classifica: la Finlandia è sulla carta la rivale più debole, la sesta vittoria sarebbe fondamentale per mettere già un piede a Torino prima ancora di sfidare nei prossimi giorni Russia e Olanda.

RISULTATI E PRECEDENTI

Come già accennato, finora tutto è andato bene: 3-0 al Giappone nella partita inaugurale, giocata a Roma nella cornice del Foro Italico davanti a 11.170 spettatori, compreso il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, poi altro 3-0 a Firenze contro il Belgio, seguito nello scorso weekend dal 3-1 all’Argentina di Julio Velasco e dal 3-0 contro la Repubblica Dominicana, infine il 3-1 rifilato martedì alla Slovenia per completare un cammino eccellente: tutto torna utile per avvicinare la qualificazione alla terza fase, per la quale ora l’Italia è favorita. L’obiettivo di un Mondiale da protagonisti assoluti, come due anni fa alle Olimpiadi di Rio, è sempre più concreto, ma il girone della seconda fase ci porterà le partite contro Olanda (squadra rivelazione finora avendo battuto sia la Francia sia il Brasile) e la Russia, che finora invece ha deluso ma resta pur sempre una corazzata che se si rimette in riga può fare paura a tutti. Ecco perché cominciare bene contro la Finlandia, senza ombra di dubbio la squadra più debole sulla carta del nostro girone e realisticamente senza molte speranze di andare oltre Milano, sarebbe fondamentale sotto ogni punto di vista. Per l’Italia vista finora, non sarebbe di certo un’impresa impossibile…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori