Italia eliminata dai mondiali di pallavolo/ Non serve 3-2 alla Polonia, azzurri fuori (Mondiali Volley 2018)

- Claudio Franceschini

L’Italia può ancora qualificarsi alla semifinale dei Mondiali volley 2018: impresa complicata ma possibile contro la Polonia campione in carica, dopo la netta sconfitta contro la Serbia

Zaytsev_Anzani_Juantorena_Italia_volley_muro_lapresse_2018
Italia a caccia della semifinale ai Mondiali volley 2018 (Foto LaPresse)

La rincorsa alla semifinale era terminata già col primo set perso con la Polonia, che ha di fatto sancito l’eliminazione dell’Italia dal Mondiale di Volley nella final six. Alla fine gli azzurri, dopo lo 0-3 contro la Serbia che ne ha di fatto compromesso il cammino iridato, sono tornati a vincere superando 3-2 al tie break i polacchi. 14-25, 25-21, 18-25, 25-17, 15-11 il punteggio finale. Che non serve agli azzurri di Blengini: a passare è la Polonia, che affronterà gli Stati Uniti in semifinale avendo chiuso al primo posto il girone a 3, a braccetto con la Serbia che se la vedrà invece col Brasile. Entrambe le semifinali si disputeranno nella giornata di domani. (agg. di Fabio Belli)

IL PRIMO SET SPEGNE IL SOGNO

E’ finito il sogno degli azzurri del volley: i tifosi sognavano un’impresa, qualcosa con cui cambiare la storia dopo il pesantissimo 0-3 contro la Serbia nella prima partita della Final Six che aveva indirizzato il cammino della squadra di Blengini. Serviva un 3-0 alla Polonia con almento 15 punti di scarto nei 3 set, ma i polacchi a Torino hanno immediatamente dominato il primo set, con l’Italia che ha probabilmente dimostrato di non credere nell’impresa, resa necessaria da un altro 3-0, quello con cui i polacchi avevano battuto la Serbia. 14-25 per la Polonia il risultato di un primo set in cui Zaytsev, Juantorena e compagni non hanno mai dato l’impressione di potercela fare: completamente platonico il resto della partita, ora agli azzurri non restano che i rimpianti in un mondiale casalingo in cui non riusciranno a salire sul podio. (agg. di Fabio Belli)

SERVE L’IMPRESA

Mancano ormai pochi minuti alla partita verità dell’Italia nel Mondiale di volley maschile: gli azzurri sono chiamati ad un’impresa mastodontica contro i campioni del mondo in carica della Polonia. Vincere non basta, il brutto ko contro la Serbia obbliga infatti i ragazzi di Blengini a stravincere e non lasciar cadere a terra alcun pallone in maniera banale. Le possibilità dell’Italia di avanzare nella rassegna iridata prevedono infatti due sole strade e sono tutte legate al quoziente punti. La prima, forse la più praticabile, è quella che prevede di vincere la partita con un vantaggio di almeno 15 punti. Questo vuol dire che all’Italia basterebbe vincere in 3 set col punteggio di 25-20/25-20/25-20. L’altra via per la semifinale è quella di una vittoria schiacciante, con i polacchi incapaci di realizzare meno di 60 punti. Fondamentale è però vincere per 3 set a zero: incrociamo le dita. (agg. di Dario D’Angelo)

LA SFIDA CON LA POLONIA

L’Italia va a caccia della qualificazione alla semifinale dei Mondiali volley 2018: impresa che si è fatta decisamente complicata dopo la netta sconfitta che mercoledì sera la Serbia ci ha inflitto nella prima partita della Final Six. Questa sera alle ore 21:15, sempre a Torino, la nazionale di Gianlorenzo Blengini affronta la Polonia con un solo obiettivo: vincere per raggiungere la Final Four e avvicinare la zona medaglie, continuando a far sognare i nostri tifosi nel torneo che stiamo ospitando. Il problema è che i polacchi sono i campioni del mondo in carica, e che l’Italia vista contro la Serbia, sconfitta per tre set a zero senza mai avere una reale possibilità di girare la partita a proprio favore, è parsa lontana parente di quella che nelle precedenti otto partite aveva vinto sette volte, piegandosi solo di fronte alla Russia e al termine di un combattuto tie break. Le speranze degli azzurri sono decisamente ridotte, a causa anche del risultato di ieri sera in Serbia Polonia; mai come adesso il pubblico deve essere l’uomo in più per spingerci verso l’impresa.

ITALIA IN SEMIFINALE SE…

Servirà di fatto un miracolo all’Italia per accedere alle semifinali del Mondiale di Volley. La Polonia infatti ha tirato fuori grinta e blasone da formazione campione del mondo in carica, battendo per 3-0 i serbi che pure nella partita precedente avevano fatto un sol boccone dell’Italia. Un risultato che ora, per ribaltare la situazione, obbliga non solo l’Italia a cercare la vittoria per 3-0 contro la Polonia, ma la costringe ad accumulare un vantaggio di almeno 15 punti nei tre set; i polacchi dunque dovrebbero farne al massimo 60 (ad esempio, servirebbe un triplo 25-20). Solo così la differenza set/punti potrà riequilibrarsi, consentendo all’Italia di agganciare la semifinale proprio ai danni della Polonia. Una strana formula di questo Mondiale che per ora ha premiato la Serbia, che nonostante lo 0-3 contro i polacchi si è già garantita l’accesso alla semifinale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori