Zola punge Morata “È il nostro numero 9, si abitui alle pressioni”/ L’ex Juventus risponde con una doppietta

Il vice allenatore del Chelsea Gianfranco Zola ha voluto pungere Alvaro Morata, non di certo protagonista prima di oggi di un grande momento.

05.01.2019 - Matteo Fantozzi
Alvaro Morta (Instagram)

Il vice allenatore del Chelsea Gianfranco Zola ha voluto pungere Alvaro Morata, non di certo protagonista prima di oggi di un grande momento. Il braccio destro di Sarri ha spiegato: “Alvaro Morata deve abituarsi alle pressioni. E’ il nostro attaccante e dal numero nove del Chelsea tutti si aspettano molto. I tifosi vogliono gol e grandi prestazioni. E’ normale che sia così e ci si deve adeguare. Anche se dovesse andare in un altro club la situazione sarà sempre questo, è inevitabile. Non si può sfuggire alle proprie responsabilità. Fa parte della vita di un attaccante, deve migliorare in questo”. Il vice allenatore del Chelsea aveva poi insistito sottolineando che Morata dovesse dare tutto sul campo perché è solo lì che si risolvono le cose. Pungolandolo sottolineando che non gioca nel Southampton o nel Brighton, ma nel Chelsea una grande squadra con degli obiettivi prestigiosi in vista del futuro.

Zola punge Morata: “È il nostro numero 9, si deve abituare alle pressioni”, lui risponde con una doppietta

Gianfranco Zola aveva tirato le orecchie ad Alvaro Morata, sottolineando come il numero nove del Chelsea dovesse essere abituato alle pressioni. Dopo essere stato due mesi senza segnare l’attaccante ex Juventus ha risposto sul campo, proprio come si aspettava Magic Box. La partita non era sicuramente di quelle indimenticabili, ma nonostante fosse un trentaduesimo di Fa Cup Alvaro Morata è riuscito a infilare due palloni in fondo al sacco risolvendo una gara che per 49 minuti contro il Nottingham era rimasta in equilibrio anche in seguito all’errore dal dischetto di Cesc Fabregas. Due reti che hanno portato poi alla sostituzione e ai conseguenti applausi di Stamford Bridge. Fino a questo momento Morata aveva segnato 5 reti in Premier League e 2 in Europa League, un bottino non proprio irresistibile, ma che comunque era in linea con quanto fatto la scorsa stagione quando a fine stagione si trovò ad aver realizzato appena 15 gol.



© RIPRODUZIONE RISERVATA