ROMA-CAGLIARI/ Si gioca il primo febbraio, la Coppa Italia per i giallorossi slitta ad aprile

Vittoria di Massimo Cellino: Roma-Cagliari si giocherà il primo febbraio, ma così facendo si è costretti a far slittare Roma-Inter di Coppa Italia al 17 aprile (sarebbe stata il 30 gennaio).

18.01.2013 - La Redazione
Roma_Cagliari
Un'immagine di Roma-Cagliari della scorsa stagione (Infophoto)

Questa volta ha vinto Massimo Cellino. Il presidente del Cagliari ha avuto la sua “vendetta”: Roma-Cagliari, quarta giornata di ritorno del campionato di serie A, si giocherà alle 20:45 di venerdi 1 febbraio, ovvero nella data che era stata inizialmente pensata. I fatti sono sufficientemente chiari: la partita era in programma domenica 3 febbraio, data che però sarebbe andata in concomitanza con l’impegno dell’Italrugby, che ospita la Francia nel Sei Nazioni. Di conseguenza la Lega ha dovuto pensare a una data alternativa, individuandola nel primo febbraio. Qui è intervenuta la Roma, che si è rifiutata di giocare a 48 ore di distanza (il 30 gennaio avrebbe avuto la gara di ritorno di Coppa Italia, la semifinale contro l’Inter a San Siro). La Lega Calcio allora ha trovato un altro giorno utile: il 27 febbraio, cioè quasi un mese dopo. Ecco che però Massimo Cellino ha tuonato, con argomentazioni legittime: così facendo, il Cagliari sarebbe stato costretto a giocare tre partite nel giro di una settimana, a differenza delle altre squadre impegnate nella lotta alla salvezza. In più hanno pesato i precedenti: i sardi hanno perso una partita a tavolino nel girone di andata, guardacaso contro la Roma, per essersi rifiutato – Cellino – di osservare il divieto di ingresso al pubblico alla Is Arenas. In quel caso i giallorossi avevano chiesto e ottenuto la vittoria a tavolino, in maniera del tutto regolare; in più, il Cagliari era stato costretto a emigrare a Parma, con un preavviso di due settimane, per ospitare la Juventus (partita poi persa 3-1). Di conseguenza il presidente del club questa volta ha detto no, annunciando di essere pronto a qualunque azione con qualsiasi mezzo per evitare quella che per lui sarebbe stata un’ingiustizia. La Lega gli ha dato ragione: poco fa è stato ufficializzato che Roma-Cagliari si giocherà regolarmente il primo febbraio: non la domenica quindi ma il venerdi, nello stesso fine settimana. A questo punto però i vertici della Lega hanno deciso di accogliere anche l’istanza della Roma, e quindi di evitare che i giallorossi tornassero in campo due giorni dopo la semifinale di Coppa Italia; ecco perchè Inter-Roma slitterà addirittura al 17 aprile. Una seccatura per la squadra di Zdenek Zeman, che avrebbe potuto archiviare la pratica Coppa Italia (almeno fino alla finale) senza pensarci… 

… fino al 26 maggio (cioè a campionato chiuso) e invece si ritrova a dover affrontare un impegno delicato quando la serie A entrerà nelle ultime battute e la Roma dovrà probabilmente inseguire il terzo posto. I giallorossi dovranno comunque fare di necessità virtù: il calendario è questo, non c’erano altri modi di incastrare la partita senza scomodare e fare un torto a una delle due squadre. Esulta il Cagliari, che non vede alterati i suoi impegni e si prende una lieve rivincita sulla Roma dopo la sconfitta a tavolino del girone di andata. Intanto le due formazioni preparano gli appuntamenti del weekend: la Roma ospita proprio l’Inter domenica sera nel big match della ventunesima giornata, mentre il Cagliari va a Bergamo in uno scontro salvezza nel quale Pulga e Lopez proveranno a portar via almeno un pareggio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori