NBA/ Kevin Durante liquida i Nuggets e Gallinari: i risultati dei play off

- La Redazione

Denver viene eliminata da un super Durante che liquida le speranze della squadra di Danilo Gallinari. Prima esperienza di play off per il nostro giocatore che ha espresso alcune buone prove

kevin_durant_gallinari_R400_28apr11
Kevin Durant con Gallinari (Foto Ansa)

Nella notte di playoff NBA finisce l’avventura dei Nuggets del Gallo, mandati in vacanza da uno strepitoso Kevin Durant, San Antonio si salva al supplementare e allunga la serie contro Memphis, mentre gli Heat si liberano a fatica dei 76ers e si preparano alla sfida più attesa della Eastern Conference: da domenica inizia Boston vs Miami. I Thunder non si lasciano sfuggire l’occasione di chiudere in casa la serie contro la squadra di coach Karl e vincono 100-97, approdando al secondo turno dei playoff, primi a farlo nella Western Conference. Denver, che ha dovuto fare a meno per lunghi tratti della partita di un Gallinari limitato dai falli, rimane in gara fino alle ultime battute e sfiora l’impresa quando arriva al +9 con meno di quattro minuti da giocare. Ma il capocannoniere della lega non ha intenzione di tornare in Colorado e, con una serie di giocate immarcabili, trascina i suoi alla vittoria (41 punti alla fine per Durant).

Si spengono, così, a Oklahoma City le speranze di Denver di allungare la serie contro i Thunder. Finisce 4 a 1 per la squadra di Westbrook e Durant, ma i Nuggets non possono non essere soddisfatti della loro stagione, soprattutto per la grande risposta data dalla squadra dopo la cessione della super star Carmelo Anthony, che i playoff li ha già salutati da una settimana (4-0 contro i Celtics). Peccato per Gallinari che, dopo essere stato decisivo in gara 4, ha visto gran parte di gara 5 dalla panchina per colpa dei falli. 11 punti alla fine per per l’ex Milano che ha giocato una serie altalenante, ma senza dubbio soddisfacente per essere la sua prima (sicuramente non ultima) apparizione ai playoff.

 

Si salva San Antonio in una partita al cardiopalma contro Memphis, che avrà comunque un altro match point in casa domani. Gli Spurs, favoriti della serie ma sorprendentemente alle corde dopo la sconfitta casalinga in gara 1, riescono ad impattare sulla sirena grazie ad una giocata pazzesca di Ginobili (33 punti per l’argentino) prima della tripla allo scadere di Neal. Ai supplementari sono le penetrazioni di Parker a fare la differenza e a permettere ai bianco argento di allungare la serie vincendo 110-103: 2-3 per Memphis, con i Grizzlies che avranno il secondo match point in casa, nella bolgia del FedEx Forum. Nell’ultima partita giocata nella notte Miami vince 97-91 contro Philadelphia, chiude la serie sul 4-1 e accede alle semifinali di conference dove è attesa dai riposati Boston Celtics.

 

I 76ers vendono cara la pelle anche in gara 5, ma i big three (James sfiora la tripla doppia, Wade 26, Bosh 22 punti), aiutati dalle triple di Chalmers, alla fine riescono ad avere la meglio sui giovani avversari e ora possono concentrarsi sulla semifinale di lusso contro Boston. Stanotte si gioca gara 5 di Los Angeles – New Orleans, Dallas – Portland, Orlando – Atlanta, con Lakers, Mav’s e Hawks in vantaggio 3-2, con la possibilità di chiudere la serie.

 

(Giacomo Rampinelli)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori