Basket Nba / Andrea Bargnani ai New York Knicks: manca solo l’ufficialità

Andrea Bargnani passerà nella prossima stagione Nba dai Toronto Raptors ai New York Knicks: l’affare sarà ufficializzato dopo il 10 luglio, ma ormai è da considerarsi sicuro

01.07.2013 - La Redazione
bargnani
Andrea Bargnani (Infophoto)

Manca solo l’ufficialità per una importante novità che riguarda uno dei tre giocatori italiani in Nba. Stiamo parlando di Andrea Bargnani, che è ad un passo dal lasciare i Toronto Raptors per passare ai New York Knicks, in cambio di Steve Novak, Marcus Camby e una prima scelta al draft del 2016. L’accordo oramai è stipulato, ma non potrà essere ratificato dalla Nba prima del 10 luglio, per ragioni contrattuali. Il Mago comunque può già considerarsi un giocatore dei Knicks, e per lui sarà il primo cambio di maglia da quando nell’ormai lontano arrivò in Canada come prima scelta del draft. Per la squadra della Grande Mela invece si tratterà del secondo giocatore italiano dopo l’esperienza di Danilo Gallinari (oggi ai Denver Nuggets). L’arrivo dell’azzurro viene considerato come la risposta dei Knicks all’operazione dei Brooklyn Nets che hanno acquistato Kevin Garnett, Paul Pierce e Jason Terry. Bargnani nelle prossime due stagioni guadagnerà 23 milioni di dollari grazie ad una clausola che prevede per lui un aumento del 5% del suo stipendio. In quanto al suo ruolo in campo, invece, Bargnani dovrebbe partire dalla panchina per dividere il suo minutaggio con Amare Stoudemire, che i Knicks vorrebbero provare a cedere, e Tyson Chandler. Per l’italiano sarà un’importante svolta della carriera, che negli ultimi anni è andata leggermente in calando anche a causa di alcuni problemi fisici: per il pioniere degli azzurri nel campionato americano, una occasione di rilancio che non potrà lasciarsi sfuggire.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori