Diretta/ Treviso-Fortitudo Bologna, gara-2 (risultato finale 90-45): De’ Longhi straripante, serie 1-1 (basket A2 playoff, oggi 31 maggio 2016)

Diretta Treviso-Fortitudo Bologna, gara-2: info streaming video e tv, risultato live della partita di basket A2 in programma martedì 31 maggio 2016, valida per le semifinali playoff

31.05.2016 - La Redazione
basket_contesa
(INFOPHOTO)

È una vittoria schiacciante quella della De’ Longhi in gara-2 della semifinale playoff della Serie A2 di basket. La serie è in parità: 1-1, adesso si va a Bologna dove la Eternedile ha la possibilità di allungare e fare propria la finale, ma Treviso ha ripreso totalmente l’inerzia della contesa. Matteo Boniciolli aveva detto alla vigilia di non avere intenzione di andare al PalaVerde pensando già a gara-3, e di non accettare una sconfitta di 30 punti; gli ha detto anche peggio, perchè la Fortitudo è stata clamorosamente doppiata nel punteggio. I parziali parlano chiaro: 24-9, 25-19, 25-13, 16-4. Bologna di fatto ha tenuto botta soltanto nel secondo quarto, ma è andata all’intervallo lungo sotto di 21 punti; nel secondo tempo le cose non sono migliorate, anzi la De’ Longhi è riuscita a scavare un solco che ha toccato i 33 punti al 30’ e ha addirittura superato i 40 punti alla fine. La Eternedile ha segnato soltanto 4 punti nel secondo quarto e 17 negli ultimi 20 minuti; una prestazione offensiva imbarazzante che dovrà far riflettere a lungo Boniciolli. Se la ride invece Stefano Pillastrini, ma ora concentrazione massima in gara-3: la serie potrebbe prendere tutta un’altra piega quando ci si trasferirà al PalaDozza, dove il pubblico – esattamente come quello trevigiano a Villorba – può fare la differenza.

, gara-2: dopo la vittoria esterna di gara-1 per 61-68, l’obiettivo della Eternedile è quello di confermare la prestazione positiva di lunedì per portarsi sul doppio vantaggio nella serie. Parlando alla vigilia di gara-2, l’allenatore della Fortitudo Bologna Matteo Boniciolli ha messo in guardia i suoi giocatori, ricordando come Treviso abbia già perso la prima sfida in entrambe le serie precedenti di questi playoff. Queste le dichiarazioni del coach riportate dal sito ufficiale www.legapallacanestro.com: “La serie è lunghissima, ricordiamo ottavi e quarti di finale, in questa situazione Treviso c’è già stata e ha saputo venirne fuori. Dobbiamo tenerlo presente per continuare ad andare avanti con la serie dopo aver cambiato un americano trentenne con un ventenne che giocava in C2. Non so cosa potrà accadere in gara 2. Non faccio pretattica, ma non abbiamo l’intenzione di tornare al PalaVerde per prenderne 30 pensando già a gara 3”. In gara-2 Boniciolli dovrà fare a meno della guardia USA Jermaine Flowers e del pariruolo italiano Andrea Rovatti, classe 1996.

, gara-2: il coach trevigiano Stefano Pillastrini spera in un pronto riscatto da parte della sua squadra, sconfitta in casa nella gara-1 delle semifinali playoff.  Parlando alla vigilia di gara-2 Pillastrini ha ripercorso il ko dell’ultimo match individuandone i punti di non ritorno: “In difesa -riporta il sito ufficiale www.legapallacanestro.com- specie nei primi 20 minuti abbiamo concesso troppo, permettendo loro canestri facili al ferro, poi abbiamo migliorato nella seconda parte di gara, ma gli episodi finali ci hanno condannato. Quello che è certo è che contro una squadra che sta giocando bene come la loro non si può concedere così tanto e sarà quello che dovremo fare in gara 2“. Interrogato riguardo ai possibili aggiustamenti per la seconda partita della serie, il coach di Treviso ha dichiarato che non stravolgerà gli equilibri della squadra solo per una sconfitta, pur dolorosa come quella in gara-1: “Quello che ci ha portato i frutti che abbiamo raccolto in questi due anni con questo gruppo è la nostra forza e lo proporremo anche in gara 2, pensiamo di avere ancora tante carte da giocare e su queste punteremo per pareggiare la serie“.

, martedì 31 maggio 2016 alle ore 20.30, sarà la gara due delle semifinali dei play off di Serie A2 di basket, valevole nella corsa per il passaggio alla massima serie. In gara uno sono stati i bolognesi a spuntarla in casa, in quello che è uno scontro particolarmente suggestivo tra due realtà che nel recente passato, prima di andare incontro ad un dissesto economico e finanziario che ha coinvolto molti club storici della pallacanestro italiana, hanno trovato grande gloria sia in Italia, sia in Europa, conquistando peraltro diversi scudetti.

La Fortitudo Bologna arriva a giocarsi questa semifinale da outsider, essendosi presentata ai play off come numero sette della parte alta del tabellone. I felsinei sono riusciti subito a sovvertire il pronostico eliminando con un brillante tre a uno nella serie Agropoli, testa di serie numero due del tabellone.

Quindi è arrivato il secco tre a zero contro Agrigento, che ha portato ora Bologna a scontrarsi contro i trevigiani teste di serie numero uno del tabellone. Un cammino più sofferto quello dei veneti, che hanno battuto solo in gara cinque la numero otto del tabellone, Casale Monferrato, nel primo turno, così come è servita la bella contro Ferentino nel secondo turno. Un cammino che indica come Bologna potrebbe continuare a stupire ancora, e dopo la vittoria in gara uno i felsinei potrebbero piazzare il colpo di grazie, se Treviso non troverà immediatamente di nuovo la forma migliore.

Coach Pillastrini, dopo la sconfitta nel match d’andata al PalaVerde, schiererà la DeLonghi Treviso con questo quintetto base: Fantinelli, Fabi, Abbott, Ancellotti e Powell. Pronti a subentrare dalla panchina ci sarano Moretti, Negri, Rinaldi, Busetto, Gallo, De Zardo e Malbasa. Coach Boniciolli risponderà per la Eternedile Fortitudo Bologna con Montano, Raucci, Daniel, Carraretto e Sorrentino schierati dall’inizio, mentre inizieranno il match partendo dalla panchina Candi, Quaglia, Lamma, Campogrande, Amoroso, Rovatti e Italiano.

La Fortitudo Bologna arriva al momento chiave della stagioe sulle ali di uno stato di forma esaltante, con nove vittorie nelle ultime dieci partite disputate, con l’unica sconfitta subita ad Agropoli in questi play off, peraltro ai tempi supplementari. Treviso è invece come detto caduta quattro volte nelle ultime dieci uscite arrivando sempre a gara cinque nelle due precedenti partite dei play off.

Il fattore campo ancora favorevole ai veneti induce comunque i bookmaker a considerare la squadra di coach Pillastrini ancora favorita in questa gara due, con Sisal Matchpoint che propone a una quota di 1.42 la vittoria interna di Treviso, mentre la stessa agenzia propone a una quota di 2.80 il successo esterno della Fortitudo Bologna.

Gara-2 delle semifinali di basket A2 tra De’ Longhi Treviso e Fortitudo Bologna sarà trasmessa in diretta streaming video e on demand dal canale ufficiale; il servizio, in abbonamento, è raggiungibile dal sito ufficiale www.legapallacanestro.com. Diretta tv invece sull’emittente bolognese Nettuno tv, che salvo variazioni di palinsesto trasmetterà il match anche in diretta streaming video sul proprio sito internet, nettunotv.tv.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori