DIRETTA/ Brasile-Lituania, basket risultato 76-82, rimonta lituana all’ultimo secondo (Rai, Olimpiadi Rio 2016 gruppo B, oggi domenica 7 agosto)

- La Redazione

Diretta Brasile-Lituania, basket: streaming video Rai.tv, risultato live della partita in programma domenica 7 agosto 2016 all’Arena Carioca 1 di Rio de Janeiro, valida per le Olimpiadi

kazlauskas_lituania
Jonas Kazlauskas, 61 anni, coach della Lituania (LaPresse)

La partita del torneo maschile di basket delle Olimpiadi di Rio 2016 che è andata in scena questa notte si è conclusa con la rocambolesca ma splendida vittoria della nazionale Lituania contro i padroni di casa per 76-82. Una prestazione davvero inusuale quella della Lituania di ieri che dopo un primo tempo stellare e un secondo davvero pessimi, è riuscita a capovolgere nuovamente la partita soltanto nei minuti finali del match. Occasione dunque sfumata per i padroni di casa a questi Giochi Olimpici, trascinati da un tifo davvero rumoroso ed entusiasta. dopo un primo tempo davvero dominato dai colori della Lituania, qualcosa succede agli europei che affrontano in momento di puro blackout, interrotto solo negli ultimi 120 secondi dal fischio finale. A meno di due minuti infatti il risultato del tabellone di Brasile-Lituania è fermo sul 71 a 75 e il canestro di Kuzminskas e i liberi di Jankunas riportano in vantaggio i lituani: la sveglia è certo suonata tardi ma per fortuna che è suonata.

Il girone B del basket alle Olimpiadi di Rio si apre con la partita che vede impegnati i padroni di casa contro la nazionale lituana e si gioca domenica 8 agosto quando in Italia saranno le ore 19.15. Le altre formazioni del girone B saranno la Spagna, la Croazia, l’Argentina e la Nigeria. Coach Ruben Magnano spera, con il fattore campo, di poter guadagnare almeno l’accesso alla fase ad eliminazione diretta, e la gara contro la Lituania potrà già dire qualcosa in merito.

Le nazionali europee sembrano avere un valore complessivo più alto di quella verdeoro, ed anche la sfida con gli acerrimi rivali argentini si presenta abbastanza difficile. Dopo che Magnano aveva selezionato i 12 per i giochi olimpici, è arrivata una brutta tegola, con l’infortunio che è accaduto a Anderson Varejao, centro dei Warriors ed uno dei migliori giocatori a disposizione.

Varejao si è infortunato alla schiena e subito dopo si è recato per un consulto negli Stati Uniti, dopo gli è stato consigliato di rinunciare al torneo olimpico in vista della prossima stagione NBA. Questo naturalmente ha provocato la sua sostituzione, con Magnano che ha chiamato al suo posto un altro giocatore della lega professionistica americana, Cristiano Felicio, che ha esordito nella NBA proprio in questa stagione con la franchigia dei Chicago Bulls. La formazione brasiliana avrà comunque un roster con 5 giocatori provenienti dalla NBA; gli altri sono il play ex Fortitudo, in Italia, e Barcellona, Marcelinho Huertas, che milita nei Knicks, Raul Neto, giocatore degli Utah Jazz, il centro Nenè Hilario, che gioca con gli Houston Rockets, e Leandro barbosa, tornato ai Phoenix Suns dopo la bella avventura a Golden State.

Questi giocatori sono anche le “punte” a cui si affiderà Ruben Magnano, ma una buona mano arriverà anche da Rafa Luz, che il prossimo anno giocherà, insieme al nostro Andrea Bargnani, nelle file del Baskonia, in Spagna, Vitor Benite, ala di Murcia, sempre in Spagna, Augusto Lima, che fa parte del roster del Real Madrid, l’americano naturalizzato Larry Taylor, e ter “inossidabili” come Marquinhos, Alex Garcia e l’italo-brasiliano Guilherme Giovannoni, visto per molte stagioni anche nel campionato italiano. Certamente la perdita di Varejao, che va ad aggiungersi alle defezioni di Vitor Faverani e del centro ex Spurs Thiago Splitter, non rende contento l’allenatore argentino dei brasiliani, che proverà comunque a qualificare la sua nazionale. Per lui grande esperienza e la vittoria, alla guida dell’Argentina, dell’Olimpiade 2004 ad Atene, battendo in finale l’Italia di coach Recalcati.

La Lituania si è qualificata per le Olimpiadi di Rio ottenendo il secondo posto agli europei dello scorso anno, sconfitta in finale dalla Spagna. In questi ultimi giorni prima dell’esordio ha partecipato, a Cordoba, in Argentina, ad un torneo di preparazione nel quale ha disputato una partita serratissima contro la nazionale di casa, terminata per 86 – 85 a favore dell’Argentina, dopo due tempi supplementari, con canestro decisivo realizzato da Facundo Campazzo. La formazione lituana, allenata da Kaslauskas, è una tra le favorite per passare alla fase ad eliminazione diretta nel girone B.

Il coach lituano, dopo una intensa fase di preparazione ha sciolto le riserve e diramato la lista dei 12 prescelti, con molti giocatori che giocano in patria nelle due squadre simbolo del basket lituano, Zalgiris Kaunas e Lietuvos Eytas, ma anche con giocatori della NBA e del campionato spagnolo, ed anche uno che milita, da metà della scorsa stagione, nel nostro campionato, il play Mantas Kalnietis, scudettato con l’Olimpia Milano. Dalle file dello Zalgiris Kaunas arrivano la guardia Reinaldas Seibutis, grande protagonista degli europei, l’ala Edgardas Ulanovas, ed i lunghi Paulius Jankunas, ala grande, e Robertas Javtokas, centro.

Dal Lietuvos Rytas arrivano invece la guardia Adas Juskevicius, ed il centro Antanas Kavaliauskas, con un passato anche nel campionato italiano. Sempre in Italia e precisamente a Milano ed a Siena, ha giocato Jonas Maciulius, ala attualmente nelle file del Real Madrid; come lui dalla Liga ACB arriva il talentuoso 22enne Marius Grigonis, del Manresa. Il centro Jonas Valanciunas arriva dalla NBA e precisamente dai Toronto Raptors, così come Mingaugas Kuzminkas, dei Knicks, e Domantas Sabonis, ala grande dei Thunder e figlio del grande Arvidas. Il coach lituano ha purtroppo dovuto fare a meno, per infortunio di altri giocatori molto interessanti, come il centro Motejunas, il tiratore Milaknis, e Kariniauskas, ma ha comunque una formazione con buon talento e sicuramente “lunga” come roster.

Salvo variazioni di palinsesto, la partita di basket Brasile-Lituania sarà trasmessa in diretta tv dai canali Rai Sport con inizio alle 19:15 ora italiana. Gli eventi delle Olimpiadi di Rio 2016 si potranno seguire anche in diretta streaming video, tramite il sito internet www.rai.tv.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori