DIRETTA/ Ferrara Fortitudo Bologna (risultato finale 85-91): Streaming video e tv (Basket A2)

- Claudio Franceschini

Diretta Ferrara Fortitudo Bologna: info streaming video e tv, orario e risultato live della partita che si gioca al Palasport locale per la secona giornata del girone Est di basket A2

boniciolli_fortitudobologna_basketA2_lapresse_2017
Diretta Udine Fortitudo Bologna, basket A2 Est (Foto LaPresse)

DIRETTA FERRARA FORTITUDO BOLOGNA (RISULTATO FINALE 85-91)

La gara Ferrara-Fortitudo Bologna è terminata col risultato di 85-91. Sicuramente i padroni di casa sono stati in partita fino alla fine anche se hanno dimostrato di essere meno fisici dei loro avversari, subendo la loro maggiore lucidità sotto canestro. La partita è iniziata con l’immediato vantaggio di Bologna che con il parziale di 19-23 ha raccolto sicuramente un buon risultato. Una partita che si è accesa e ha portato immediatamente a un secondo quarto dove c’è stato un ulteriore divario tra le due compagini, grazie a un 22-24. Il terzo quarto invece sembrava aver riaperto un po’ la partita dopo l’intervallo. Ferrara aveva rosicchiato un punticino agli avversari con un 23-22 che però non è stato sufficiente. Infatti nel quarto finale Fortitudo ha riportato avanti il risultato grazie a un 21-22 che sarà sicuramente molto importante da qui alla fine del match. (agg. di Matteo Fantozzi)

3^QUARTO

Ferrara-Fortitudo Bologna è arrivata al quarto quarto e il risultato è di 64-69. Sicuramente stiamo vivendo un match molto equilibrato che si appresta ad arrivare al suo epilogo e rimangono aperti tutti i risultati possibili. I padroni di casa hanno riaperto la gara con un terzo set nel quale hanno rosicchiato un punticino agli avversari, parziale di 23-22. Sicuramente la partita però non è terminata e da qui alla fine può accadere ancora di tutto. Staremo a vedere chi sarà in grado di fare meglio e chi avrà più energia nelle gambe. Di sicuro il match è molto equilibrato e appena cinque punti in un quarto si possono recuperare e possono anche diventare una montagna impossibile da superare. Staremo a vedere chi sarà più bravo nel riuscire a portare a casa un risultato che al momento rimane sicuramente molto in bilico. (agg. di Matteo Fantozzi)

INTERVALLO

Ecco che è giunto l’intervallo di Ferrara-Fortitudo Kontatto Bologna e il risultato è di 41-47. Nel secondo quarto la squadra ospite ha ulteriormente aumentato il divario con due punti che sicuramente regalano una buona sensazione di dominio. Dopo un primo quarto chiuso 19-23, il secondo è stato portato a casa 22-24. Sicuramente c’è ancora metà gara da giocare e sei punti si possono recuperare, ma se Ferrara vuole rientrare in partita già dal terzo quarto dovrà provare ad alzare la tensione, provando ad accorciare la distanza nel risultato. Sarà importante capire anche chi avrà più ritmo a livello fisico e chi riuscirà con determinazione a portarsi ancora avanti. Staremo a vedere cosa accadrà nelle prossime ore, con le squadre che avranno ancora voglia di lottare per cercare di ottenere un risultato che di certo sarà molto importante anche ai fini di una prima lettura della classifica della Serie A2 East di basket. (agg. di Matteo Fantozzi)

1^QUARTO

Siamo arrivati al secondo quarto della gara Ferrara-Fortitudo Bologna e il risultato parziale è di 19-25. Gli ospiti sono partiti veramente forte, superando nella prima frazione di ben quattro punto i padroni di casa. Il secondo quarto poi è iniziato con grande dinamismo, grazie a due punti che l’hanno aperto facendo capire in un certo senso l’andamento della gara. Sicuramente ci aspetta una gara molto combattuta tra due compagini che cercheranno di fare tutto per provare a trovare una giusta risposta direttamente sul rettangolo di gioco. C’è ancora molto tempo prima della fine della partita che però ha preso un’impostazione decisamente favorevole per gli ospiti. Andiamo a leggere le formazioni schierate in campo: FERRARA – Cortese, Molinaro, Panni, Rush, Venuto. A disposizione: Carella, Fantoni, Hall, Moreno, Patroncini. FORTITUDO BOLOGNA – Amici, Cinciarini, Italiano, McCamey, Pini. A disposizione: Bryan, Fultz, Legion, Mancinelli, Montanari, Murabito, Pederzoli. (agg. di matteo Fantozzi)

PALLA A DUE

Palla a due in Ferrara Fortitudo Bologna: prende il via la partita della terza giornata di basket A2 e in campo vedremo anche Alessandro Amici. Ala di 26 anni, la Consultinvest lo ritrova proprio in una partita assolutamente speciale: tra il 2013 e il 2015 infatti Amici ha giocato a Ferrara (9,9 punti e 4,6 rimbalzi) mentre nelle ultime due stagioni è stato a Mantova (14,4 punti e 6,1 rimbalzi in regular season, 10,6 punti e 5,6 rimbalzi nei playoff) e qui è stato allenato proprio da Alberto Martelossi, che ritrova subito come avversario. “Sono felice di tornare in campo e voglio continuare quello che finora hanno fatto i miei compagni” ha detto Amici, che è sicuro di come la Fortitudo troverà una Ferrara agguerrita e che “vorrà cancellare subito la brutta prestazione di Imola”. Amici dovrebbe essere sulla carta il back up di Stefano Mancinelli, un giocatore che ha punti e rimbalzi nelle mani in grado di far rifiatare il capitano per minuti di qualità; vedremo oggi quale sarà il suo contributo dopo lo stop, adesso infatti è arrivato il momento di lasciar parlare il campo perchè al Palasport di Ferrara è tutto pronto per l’ingresso sul parquet di Bondi e Consultinvest Fortitudo Bologna. Matteo Boniciolli vuole la terza vittoria in altrettante partite, Alberto Martelossi va a caccia di riscatto e sa che in casa la sua squadra si sa trasformare giocando con grande intensità, si prospetta allora una partita davvero tirata e incerta, vedremo quale sarà il risultato tra le due sfidanti. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Ferrara Fortitudo Bologna non sarà trasmessa in diretta tv, e dunque per questa partita del girone Est di A2 non avrete a disposizione nemmeno una diretta streaming video; per tutti gli aggiornamenti e le informazioni utili, per esempio il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori in campo, potete consultare il sito del campionato che trovate all’indirizzo www.legapallacanestro.com, così come gli account ufficiali che le due società mettono a disposizione sui social network, nello specifico Facebook e Twitter.

I VOLTI NOTI

In Ferrara Fortitudo Bologna ci sono soprattutto due giocatori da tenere d’occhio per quanto riguarda la squadra di casa: Mike Hall, 33 anni, è ormai un veterano e in Italia ha decisamente lasciato il segno. Arrivato nell’aprile 2008 a Pesaro, non ha mai giocato con la Vuelle e pochi mesi dopo è stato firmato dall’Olimpia Milano: qui ha giocato due anni e, pur non riuscendo a vincere titoli (ha perso una finale scudetto), si è fatto apprezzare per le sue doti di atletismo anche in Eurolega. La sua avventura si è conclusa in maniera semi-polemica: il declino nei rapporti è iniziato quando, stagione 2009-2010, Hall era stato sospeso per una partita per alcune frasi critiche scritte su Facebook. Motivo del contendere, l’aver perso il posto da titolare nel quintetto a favore del nuovo arrivato Stefano Mancinelli, che dunque oggi ritrova da avversario. In seguito Hall a giocato (poco) a Teramo, mentre nel 2015 è arrivato a Biella dove si è fatto notare come uno dei giocatori più interessanti del campionato di A2. Un biennio in Piemonte dominando ma senza promozione, poi l’arrivo a Ferrara dove nelle prime due partite ha 12 punti e 14,5 rimbalzi di media. Erik Rush (7,5 punti e 7,5 rimbalzi) è stato due anni a Varese, poi a Reggio Calabria; con la Bondi aveva già giocato nel 2015-2016 e dunque è un ritorno. Ha passaporto svedese; con i biancorossi lombardi era l’uomo che usciva dalla panchina portando energia, e ha vinto la regular season in un campionato poi chiuso con il 3-4 nella serie di semifinale contro la Montepaschi Siena. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Ferrara Fortitudo Bologna si gioca alle ore 20:30 di sabato 14 ottobre e vale per la terza giornata nel girone Est di basket A2 2017-2018. Sicuramente una delle partite più interessanti nel turno: la Fortitudo è tra le principali candidate per la promozione in Serie A e lo ha dimostrato vincendo le prime due partite della stagione. La Bondi però vuole giocare un torneo di primo livello, con l’obiettivo di andare ai playoff; fino a questo momento il record è 1-1 per la formazione emiliana.

QUI FERRARA

La Bondi ha aperto la sua stagione con un 81-69 interno contro Montegranaro: vittoria di prestigio arrivata grazie alla partita da 18 punti, 11 rimbalzi e 7 assist di Mike Hall, capace di fare ancora la differenza in A2, e ai 14 di Tommaso Fantoni che ha guadagnato 8 viaggi in lunetta. Nella seconda giornata però è arrivato un pesante ko: Ferrara ha infatti perso sul campo di Imola con un pesante 71-45, una partita nella quale la Bondi ha infilato la miseria di 17 punti nei due quarti centrali e ha tirato con il 37% da 2 punti e il 14% dal perimetro (2/10 per Hall), mandando il solo Erik Rush in doppia cifra (13). Finora dunque il rendimento è stato a fasi alterne: troppo poco per giudicare quanto possa valere questa squadra, ma certamente c’è potenziale per fare bene considerando che lo stesso Mike Hall gioca dal 2015 in questa serie e dunque ben la conosce, mentre il roster sembra profondo e di qualità. Alberto Martelossi insomma ha per le mani un gruppo che può davvero provare a regalarsi una grande stagione. 

QUI BOLOGNA

Due vittorie in altrettante partite per la Consultinvest, che dopo le delusioni degli anni passati (sconfitta in finale contro Brescia e in semifinale con Trieste) vuole finalmente fare il salto di qualità definitivo. Matteo Boniciolli ha a disposizione un’autentica corazzata: le conferme dei veterani Stefano Mancinelli e Daniele Cinciarini così come di Alex Legion sono i punti principali nel programma promozione della Fortitudo, che alla prima giornata è passata a Udine con 20 punti e 6 rimbalzi di Legion e 17 punti di Cinciarini, mentre nel secondo impegno stagionale ha battuto Jesi a domicilio cavalcando ancora Mancinelli e Legion (18 punti a testa). Sta facendo bene anche il nuovo americano Demetri McCamey, 15 punti in entrambe le partite; per Bologna il problema potrebbe essere quello delle rotazioni, perchè per esempio contro Jesi solo sette giocatori hanno superato i 10 minuti di utilizzo e a lungo andare questo potrebbe pesare sulla freschezza dei giocatori. Il gruppo c’è, ma forse mancano le seconde linee che necessariamente conteranno quando il gioco si farà duro e si arriverà ai playoff.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori