Video/ Croazia Italia (64-80): highlights della partita (basket, Qualificazioni Mondiali)

- Francesco Davide Zaza

Video Croazia Italia (risultato finale 64-80): gli highlights e le azioni salienti della partita di basket valida per il torneo di Qualificazione ai Mondiali 2019.

crosariol_italia_basket_lapresse_2017
Diretta Italia Senegal (LaPresse)

L’Italbasket di Sacchetti vince 64-80 a Zagabria contro la Croazia. Vittoria preziosa per la Qualificazione ai Mondiali. Gli azzurri battono infatti l’avversaria più quotata del girone D; Romania e Olanda le altre due squadre. La formula delle qualificazioni prevede un primo girone dal quale escono tre nazionali: le quali si accoppieranno con un altro girone trascinandosi però i risultati ottenuti nella prima fase. Il secondo gruppo porta le prime tre classificate ai Mondiali: considerando che la nostra nazionale incrocerà il girone di Lituania, Polonia, Ungheria e Kosovo è facile intuire che l’accesso in Coppa del Mondo sia tutt’altro che impossibile.

SINTESI PRIMO QUARTO 

Alessandro Gentile trova subito Crosariol in area croata. La difesa avversaria gli nega il tentativo a canestro. I primi due punti di gara li realizza Ramljak. Gentile dalla lunetta pareggia i conti sfruttando due tiri liberi su due. Fallo di Planinic. Il giocatore del Banco di Sardegna si fa subito perdonare correggendo l’errore di Ramljak e riportando avanti i balcanici. Segue una tripla di Kruslin. La palla rimane alla Croazia per un fallo di Aradori sul blocco di Sakic. Difesa azzurra molto ingenua in questa fase. Gentile accorcia ma i padroni di casa bucano con troppa facilità la retroguardia di Sacchetti. Planinic a segno dalla media distanza. Poco dopo il giocatore della Dinamo Sassari sforna un pick and roll: 11-4. Italia in difficoltà. Gran taglio centrale di Kruslin, perso da Gentile. Timeout chiesto da Sacchetti. Burns attacca in penetrazione ma sbaglia. Gentile commette fallo a rimbalzo. Sakic sfrutta la confusione difensiva dell’Italia per arrivare al ferro. Biligha è in ritardo: fallo e gioco da tre punti. Dopo un inizio complicato l’Italia si scuote. Gentile trova un paio di canestri di fila, Filloy sforna una tripla ma là dietro è sempre complicato contenere la spinta della Croazia. Katic smorza l’entusiasmo azzurro riportando a 8 i punti di distacco. Il primo quarto termina 23-15.

SINTESI SECONDO QUARTO 

La Croazia parte forte cercando subito di aumentare il divario. Tripla di Kruslin. Transizione difensiva troppo molle dell’Italia, che in questa occasione concede ben due rimbalzi offensivi. Poco dopo lavora spalle a canestro Burns, che riceve e trova un bel tiro buttandosi indietro. Prova a reagire l’Italia: tripla di Vitali ma la palla si ferma sul primo ferro. Si resta sul 26-17. Bel rimbalzo in attacco di Sacchetti ma Aradori commette infrazione di passi. Italia disattenta. Area vuota, Bozic batte Gentile in palleggio e arriva al ferro. Fallo dell’azzurro, dunque tiro libero addizionale sbagliato dal croato. Qualche istante dopo Vitali commette fallo su Mavra. L’Italia ha già speso il bonus difensivo. Azzurri poco incisivi in fase di possesso. Filloy forza allo scadere ma Gentile trova il rimbalzo in attacco e segna altri due punti.  Sbaglia Gentile e corregge a rimbalzo Burns! L’Italia prova a farsi sotto: timeout Croazia sul 28-21. Al ritorno in campo l’Italia torna in partita. Ramljak fa 0/2 dalla lunetta dopo il fallo di Biligha. Filloy ringrazia e firma una tripla. Della Valle poco dopo gioca da 4: tripla e fallo subito. La Croazia resiste al ritorno azzurro grazie a qualche tiro libero. Planinic non sbaglia dalla lunetta. In contropiede l’Italia trova il vantaggio per la prima volta. Della Valle lancia Biligha che realizza. Poco dopo ci pensa Abass con una tripla. Il primo tempo si chiude con gli azzurri clamorosamente in vantaggio: 32-35.

SINTESI TERZO QUARTO 

Al ritorno dagli spogliatoi Sacchetti propone Biligha nel quintetto di partenza. L’azzurro ringrazia immediatamente trovando un paio di punti. La Croazia fatica a trovare spazi. Contropiede Italia: Della Valle lancia Polonara che insacca. Poco dopo il “Giovane Amedeo” sforna una tripla di fiducia. Ancora Della Valle. Stavolta in penetrazione, appoggiando al tabellone in corsa: l’Italia inaugura il secondo tempo con uno 0-9. Sakic realizza un tiro libero su due dopo fallo di Biligha. Della Valle non sembra volersi fermare più: ancora una tripla. Subito dopo in contropiede anche Vitali trova un tiro preciso da 3. Risultato parziale a 6 minuti dallo scadere del terzo quarto: 36-50. La Croazia prova a effettuare qualche sostituzione per riportarsi in partita. La difesa ospite si rivela però un osso duro. Biligha stoppa Katic già pronto a insaccare. Amedeo Della Valle intanto pennella ancora dalla distanza e trova l’ennesima tripla. Croati in crisi. Fuori Gentile, dentro Aradori. Penetrazione vincente di Katic. La Croazia prova a sbloccarsi. Anche Sobin segna  segna in avvicinamento, dalla lunetta: 40-53. Quest’ultimo con la sua freschezza riesce a trovare qualche punto nel finale. Pure Aradori trova una tripla. Sacchetti jr. invece s’inserisce bene e prolunga a canestro. Fine terzo quarto, parziale di 47-60.

SINTESI ULTIMO QUARTO

L’ultimo quarto viene aperto da una tripla di Bozic: la Croazia non molla. Kruslin poco dopo trova un punto su due dalla lunetta dopo il fallo di Sacchetti. Abass risolve inventandosi un tiro da 3 in corsa: 51-63. Lo spettacolo azzurro. Alzata di Sacchetti per la schiacciata al volo di Burns. Rispondono i croati. Planinic segna di potenza al centro dell’area, provando a dare la scossa ai compagni. Abass da lontanissimo realizza una tripla certificando lo stato di grazia degli atleti nostrani. Fallo di Burns su Planinic: 1/2 in lunetta. Nel ribaltamento di fronte Burs trova con precisione chirurgica un piazzato: 54-70. Rimbalzo in attacco di Planinic. Fallo di Burns: 2/2 per il giocatore di Sassari. Riecco Della Valle. Il reggiano prova un tiro da fuori area e fa bene: altra tripla. Sakic risponde segnando in penetrazione. Ancora Planinic con due tiri su due realizzati dalla lunetta dopo il fallo di Polonara. Della Valle si conferma in giornata: canestro in penetrazione e fallo subito. Dalla lunetta viene completato anche il gioco da tre. Il pubblico di Zagabria al momento dell’uscita del giocatore della Grissin Bon gli tributa qualche applauso. Vittoria netta e meritata degli azzurri. Risultato finale: 64-80.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori