Diretta/ Fortitudo Bologna Piacenza (risultato finale 75-66) Legion segna 14 punti, Hasbrouck 21 (basket A2)

- Claudio Franceschini

Diretta Fortitudo Bologna Piacenza: info streaming video e tv, risultato live della partita che si gioca al PalaDozza e vale per la ventisettesima giornata del girone Est di basket A2

Fortitudo_Bologna_gruppo_lapresse_2017
Diretta Piacenza Fortitudo Bologna (LaPresse)

-Stiamo per vivere le grandi emozioni di FortitudoBologna-Piacenza, dunque vale la pena andare a ricordare come erano andate le cose quando le due squadre si erano incrociate a campi invertiti. Nella gara di andata a imporsi era stata l’Assigeco, vincendo la partita per 68-58 con la squadra bolognese di Matteo Boniciolli che si era fermata al suo minimo stagionale di punti segnati, e con Italiano, Nikolic e Ruzzier in doppia cifra. Una gara segnata già dall’avvio, con un parziale di 21-9 confezionato dall’Assigeco che in pratica aveva deciso la partita, dato che nel secondo periodo le due squadre avevano impattato a 14 e nei due periodi conclusivi dopo l’intervallo lungo la Kontatto era riuscita a stare davanti a Piacenza, ma in entrambi i casi per un solo punto e dunque senza riuscire a completare la rimonta o anche solo ad abbozzarla. Nella formazione piacentina erano andati in doppia cifra i due statunitensi Hasbrouck e Jones e la giovane guardia Riccardo Rossato, che nel corso della stagione ha poi lasciato la squadra per accasarsi con la Viola Reggio Calabria che partecipa al girone Ovest. Una gara con percentuali insufficienti al tiro per i bolognesi, che si erano fatti battere anche nella lotta a rimbalzo non riuscendo in alcun modo a contrastare il gioco dell’Assigeco.

-In avvicinamento a Fortitudo Bologna-Piacenza è arrivata la notizia secondo cui la Kontatto potrebbe presto firmare Daniele Cinciarini, in uscita da Caserta che, avendo problemi economici, ha la necessità di vendere alcuni pezzi pregiati del suo roster. Cinciarini sarebbe una grande addizione per la Fortitudo in vista dei playoff; tuttavia alla Juve è stato ratificato dal Tribunale Arbitrale FiBA il lodo di Marco Mordente. Ovvero, il blocco dei tesseramenti con effetto immediato. Questo significa che, qualora un giocatore dovesse essere ceduto, non potrebbe essere rimpiazzato nemmeno con un giovane di serie. Perchè Caserta torni a poter tesserare servirà che sia matematicamente salva e abbia saldato le pendenze con Mordente entro il 28 aprile; data non casuale, ma scelta perchè segna la deadline per il mercato di Serie A2. Dunque c’è il rischio che la Fortitudo Bologna debba aspettare almeno un mese per mettere le mani su Cinciarini, sempre che queste due condizioni si verifichino; in realtà, come riporta Sportando.com, l’Ufficio Tesseramenti potrebbe concedere a Caserta di far sottoscrivere a Caserta un contratto con un giovane di serie. Questa è la speranza di Matteo Boniciolli; nelle 24 partite giocate in questa stagione Cinciarini, cremonese di 33 anni, ha una media di 8,9 punti e 2 rimbalzi con 0,9 assist. Sicuramente non la sua migliore annata, ma come detto in A2 potrebbe essere un lusso.

, per la ventisettesima giornata del girone Est di basket A2 2016-2017, si gioca domenica 2 aprile alle ore 18 presso il PalaDozza. L’Assigeco è una formazione che ha sei punti in meno, 24, dei bolognesi, ma che nell’ultimo turno si è imposta in casa, battendo Ferrara dopo un overtime.

La formazione di coach Boniciolli continua così in una alternanza di risultati che ha visto nelle ultime 10 gare disputate 6 successi e 4 sconfitte, un ruolino di marcia che sembra averla esclusa, a 4 giornate dalla fine, una delle quali, il derby con la Virtus Segafredo, dalle prime quattro posizioni in classifica, perdendo quindi il diritto al fattore campo nel primo turno playoff.

Il distacco dall’Alma Trieste è infatti a questo punto di 4 punti e potrà essere annullato solo con un en-plein di difficile realizzazione. Per quanto riguarda Piacenza, il successo di domenica scorsa ha rimesso in linea la formazione di Andreazza, che ora deve solo continuare a combattere per evitare i playout.  

La gara di Roseto era quasi uno spareggio tra i locali e la Fortitudo, giocata inoltre in una bella atmosfera sportiva, visto il gemellaggio tra le due tifoserie, entrambe molto calde. Al termine dei 40 minuti si è imposta la formazione locale, 71-68 il punteggio, dopo che i primi due quarti avevano visto condurre la squadra di Boniciolli, ed il terzo nel quale c’è stato il controsorpasso, con 3 punti di vantaggio al 30esimo, che sono rimasti tali anche alla sirena di chiusura.

All’avvio, dopo una tripla di Raucci, prendono il largo i rosetani e Boniciolli si rifugia nel timeout dal quale la sua squadra esce bene tornando a – 2. Seguono minuti di equilibrio, poi i bolognesi chiudono meglio un primo quarto da grandi percentuali, sul 24-27. La Fortitudo scappa anche sul 26-33, e poi sul 28-38, ma a questo punto sale di tono la difesa della formazione di casa e Bologna chiude avanti di 4 punti, con Legion già a quota 17.

La produzione dell’americano purtroppo per Boniciolli, cala nella ripresa, arriverà ad un totale di 24, e Roseto, che mette in mostra Smith e Mei, oltre alla regia del veterano Fultz, sorpassa nel corso del terzo periodo e dopo l’ultimo vantaggio di Bologna, sul 58-59, torna a guidare la gara sempre con vantaggi minimi, ma senza mai correre veri pericoli. Per Boniciolli, oltre a Legion, in doppia cifra anche Knox, a quota 10. A Piacenza è stato necessario un overtime nel quale si è visto un grande Formenti, per battere la Bondi Ferrara.

L’ex Dinamo Sassari si è scatenato nei cinque minuti del supplementare ed ha chiuso con 24 punti all’attivo, in doppia doppia come l’americano Hasbrouck, il nuovo arrivato, il lituano Gyrvidas Biruta, che ha sostituito nel roster piacentino l’americano Jones, partendo anche in quintetto per coach Andreazza, e Raspino, i cui 15 punti a referto hanno rappresentato un’ottima dote per l’Assigeco. Primo quarto che si chiude con Piacenza in vantaggio di tre punti, poi all’intervallo c’è perfetta parità tra le due squadre, a quota 39.

Ferrara avanti di 4 punti al 30esimo, con una tripla di Bowers sulla sirena, che replica a quella di Formenti pochi secondi prima. I punti del pareggio dell’Assigeco arrivano con Formenti dalla lunetta, prima dell’ultimo tiro, sul ferro, di Ferrara, e nell’overtime fugge Piacenza per non venire più ripresa e chiudere 84 – 81.  

La partita del PalaBanca vedrà l’Assigeco Piacenza schierata con un quintetto base composto da Raspino, Formenti, Biruta, Hasbrouck e Infante, a cui coach Matteo Boniciolli opporrà Ruzzier, Candi, Mancinelli, Legion e Knox che saranno dunque gli starting five della Fortitudo. 

Fortitudo Bologna-Piacenza non sarà trasmessa in diretta tv; non sarà dunque a disposizione nemmeno una diretta streaming video per questa partita, ma per tutte le informazioni utili sulla gara del PalaDozza potrete consultare il sito ufficiale del campionato di A2, all’indirizzo www.legapallacanestro.com.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori