Diretta/ Cremona Cantù (risultato finale 79-96) streaming video e tv: fine gara! (basket Serie A)

- Claudio Franceschini

Diretta Cremona Cantù, info streaming video e tv: orario e risultato live della partita che si gioca al PalaRadi ed è valida per la terza giornata nel campionato di basket Serie A1

Sacchetti Cremona
Diretta Cremona Sassari: Romeo Sacchetti (Foto LaPresse)

DIRETTA CREMONA CANTU’ (79-96): FINE PARTITA!

Vanoli Cremona si arrende contro Red October Cantù 79-96 nella partita di questa sera. I padroni di casa pagano a caro prezzo una partenza a rilento, scontrandosi contro un avversario molto ispirato in fase offensivo. Si arriva all’intervallo sul punteggio di 29-51, la ripresa comincia ancora peggio per Cremona con Cantù che si porta addirittura a +26 punti. La partita è nelle mani della squadra ospite, che gestisce e chiude definitivamente le ostilità nell’ultimo periodo con giocate di precisione. Di seguito il tabellino del match: Vanoli Cremona: Diener 5, Crawford 21, Ricci 20, Saunders 7, Gazzotti 5, Demps 7, Aldridge 6, Ruzzier, Mathiang 8, Portannese, Boccasavia n.e. All. R. Sacchetti. Red October Cantù: Jefferson 25, Blakes 9, Davis 9, Parrillo 3, Tavernari 10, Quaglia n.e., Pappalardo n.e., Tassone n.e., Mitchell 12, Baparapé n.e., Gaines 22, Udanoh 6. All. Pashutin  (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

INTERVALLO

Siamo durante l’intervallo di Cremona Cantù, gara valida per il campionato di Basket Serie A, con il punteggio che sorride alla formazione ospite avanti per cinquantuno a ventinove. Nel primo quarto il distacco tra le due squadre è di nove punti, con Cantù che ha chiuso sul 21-30. Al ritorno sul parquet, Cantù ha messo il turbo, allungando ulteriormente le distanze e chiudendo la seconda frazione sull’8-21. Tra poco di nuovo in campo per il terzo quarto: riuscirà Cremona a rientrare in partita? (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

SI GIOCA

Siamo arrivati alla palla a due di Cremona Cantù: al PalaRadi potrebbe esserci l’occasione per Meo Sacchetti di osservare da vicino un giocatore che in passato aveva disputato 15 partite con l’Under 20 italiana, e che oggi ha quasi 26 anni. Si tratta di Salvatore Parrillo: esploso in particolare tra il 2015 e il 2016, quando ha messo 12 punti a partita ad Agropoli (solo 5 gare) per poi realizzarne poco più di 10 a Napoli. La Serie A1 l’ha conquistata con la chiamata dell’ambiziosa Reggio Emilia – giocando la finale scudetto – ma al piano di sopra è stato raramente incisivo: Carlo Recalcati però gli aveva dato più spazio e lui aveva risposto con 3,9 punti e 2,5 rimbalzi per partita. Difficile che possa rientrare in contesto da nazionale, ma chissà; intanto nella vittoria contro Trento ha giocato per 19 minuti segnando 2 punti (0/3 dal campo, 2/2 ai liberi, un rimbalzo), che non sono pochi viste le ampie rotazioni di cui Evgenyi Pashutin può disporre. Adesso noi siamo pronti a dare la parola al campo per stare a vedere quello che succederà: al PalaRadi è davvero tutto pronto perchè i giocatori facciano il loro ingresso sul parquet, Cremona Cantù sta finalmente per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Cremona Cantù è una delle partite che per questa giornata vengono trasmesse in diretta tv: l’appuntamento è su Eurosport 2, canale accessibile ai soli possessori di un abbonamento ala televisione satellitre. Per tutti gli altri ci sarà la possibilità di assistere alla sfida in diretta streaming video: bisognerà pagare una quota per abbonarsi, e poi avere a disposizione apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone. Ricordiamo anche che sul sito www.legabasket.it troverete tutte le informazioni utili, come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori in campo.

IL PROTAGONISTA

Sicuramente il grande protagonista di Cremona Cantù, almeno quello atteso, risponde al nome di Ike Udanoh: devastante la prova messa in scena contro Trento, ma già nella sconfitta di Avellino il numero 5 della Red October aveva messo cifre di tutto rispetto, chiudendo in quel caso con 19 punti, 7 rimbalzi e 5 assist. Al momento dunque Udanoh scrive 16 punti, 10 rimbalzi e 6,5 assist per 36 di valutazione: queste le sue medie in campionato, cosa che ne fanno un tremendo spauracchio per tutti gli avversari. Ala forte statunitense, ma naturalizzato nigeriano, è un giramondo che avevamo visto anche in Serie A2: nel 2016 si era diviso tra Ferrara, giocando appena 6 partite con una media di 16,2 punti, e Mantova dove era approdato per disputare i playoff. Prima di raggiungere Cantù ha giocato ad Astana in Kazakhstan ma è stato anche in Finlandia e Austria, dopo aver completato il suo percorso giovanile giocando nell’università di Wayne State, a Detroit. Nessuno si aspettava che potesse avere questo impatto sulla Serie A1: brava Cantù ad andare a pescarlo, adesso Udanoh dovrà dimostrare di poter essere incisivo a questi livelli per tutto il campionato. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Cremona Cantù è l’anticipo nella terza giornata del campionato di basket Serie A1 2018-2019: al PalaRadi si gioca alle ore 20:30 di sabato 20 ottobre. Si tratta di una partita molto interessante: la Vanoli rappresenta la grande sorpresa di questo avvio di stagione e si trova a punteggio pieno in classifica, nel tentativo di replicare quanto fatto tre anni fa quando sorprendentemente si era qualificata ai playoff per la prima volta nella sua storia. La Red October ha invece un rendimento “nella norma”: ha vinto in casa ma in precedenza era stata sconfitta in trasferta, dunque viaggia sul 50% di vittorie. Entrambe le squadre possono pensare di arrivare ad avere un posto nella post season, ma chiaramente saranno solo le prossime settimane a dirci se questo traguardo potrà essere eventualmente confermato.

RISULTATI E PRECEDENTI

Due su due per Cremona: Meo Sacchetti, confermato alla guida della società mantenendo il doppio impegno (è ovviamente anche CT della Nazionale), si gode il momento e dopo aver battuto Trento in trasferta ha superato anche la temibile Avellino. Vittorie dunque non banali per la Vanoli, che è riuscita a far fuori due squadre che nelle ultime stagioni hanno sempre giocato i playoff e sono state in alta quota. Domenica la vittoria è stata figlia in particolar modo della prestazione di Andrew Crawford: 23 punti con 7/13 dal campo per 28 di valutazione. Altri cinque giocatori però sono andati in doppia cifra: questa Cremona è una macchina ben oliata che gira alla perfezione e ora si prepara a un test probante e interessante contro Cantù. La quale curiosamente ha giocato contro le stesse avversarie della Cremona: la differenza sta nel fatto che i brianzoli hanno perso al PalaDelMauro, per poi regolare l’Aquila in virtù di un secondo tempo da 37-25 di parziale. Qui i giocatori in doppia cifra per punti sono stati cinque; pazzesca la partita di Ike Udanoh, autore di 13 punti, 13 rimbalzi e 8 assist con 9/9 ai liberi e 40 di valutazione, menzione d’onore po per Gerry Blakes (13 punti e 5 rimbalzi) che ha avuto un +20 di plus/minus nei 29 minuti giocati. La vittoria è arrivata nonostante le 20 palle perse: un dato che andrà certamente migliorato nelle prossime uscite, a cominciare ovviamente da questa sera.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori