Risultati playoff basket A2 / Quarti gara-1: Bologna e Casale mantengono il fattore campo

- Mauro Mantegazza

Risultati playoff basket A2: diretta live score delle partite di gara-1 dei quarti. Treviso e Trieste si prendono la vittoria interna, vittorie interne anche per Fortitudo Bologna e Casale

Pallone basket
Diretta Pistoia Roma, basket Serie A1 4^ giornata (Foto LaPresse)

Fortitudo Bologna e Casale Monferrato rispettano il fattore campo e si portano 1-0 nella serie dei playoff di A2; tuttavia si tratta di vittorie decisamente diverse, perché se la Consultinvest ha dominato in lungo e in largo, la Novipiù ha dovuto ribaltare un primo tempo chiuso in svantaggio e ancora nel finale ha dovuto rintuzzare gli assalti di una Udine mai doma. Partita girata nel secondo tempo con Sanders e Severini a creare il parziale; sembra fatta per Casale Monferrato ma la GSA è ancora viva con Dykes (23 punti) che infila la tripla, ma Brett Blizzard con esperienza chiude la contesa dalla lunetta. Finisce 83-81: Udine si mangia le mani per l’occasione persa, Casale tira un sospiro di sollievo e sa bene che in gara-2 dovrà necessariamente alzare il livello del suo gioco per correre meno pericoli. Serie davvero viva; al PalaDozza la Fortitudo domina arrivando anche a 20 punti di vantaggio, poi si siede leggermente ma contiene comunque una Scaligera che ha in Udom il miglior giocatore (16 punti). Daniele Cinciarini e Stefano Mancinelli, i grandi veterani, guidano la squadra con 44 punti totali; anche Bologna dunque si porta sul 2-0 nella serie. (agg. di Claudio Franceschini)

INTERVALLO SUI DUE CAMPI

Intervallo lungo sui due campi dove si gioca gara-1 dei quarti di finale di basket A2: Gianmarco Pozzecco aveva avvisato sui pericoli che la Tezenis Verona avrebbe potuto creare alla sua Fortitudo e i giocatori sembrano aver recepito il messaggio, perchè dopo 20 minuti Bologna conduce con 15 lunghezze di vantaggio e sembra aver preso l’inerzia della partita. A Casale Monferrato invece la GSA tenta il colpo: dopo aver eliminato Tortona, Udine sta conducendo di 10 punti sul campo della squadra che ha vinto il girone Ovest in regular season. Chiaramente manca ancora molto, e un vantaggio simile non può dare estrema sicurezza alla squadra friulana; tuttavia per il momento Udine sta dimostrando di essere una squadra capace di arrivare anche in fondo a questi playoff, adesso però nel secondo tempo di Casale dovrà essere brava a confermare questa vittoria così da non sprecare l’occasione di girare subito a suo favore il fattore campo. (agg. di Claudio Franceschini)

PARTITE AL VIA

Ci siamo, stanno per prendere il via le partite valide per gara-2 dei quarti playoff: Casale Monferrato ci crede e vuole tornare in Serie A1 a distanza di sei anni dall’ultima volta, quando era sponsorizzata Novipiù (come del resto quest’anno) e aveva chiuso all’ultimo posto avendo come allenatore Marco Crespi che era stato esonerato a inizio febbraio. Facevano parte di quel roster Stefano Gentile e Matteo Malaventura, Garrett Temple e Matt Janning, Giancarlo Ferrero e Ricky Minard; i protagonisti di oggi si chiamano Niccolò Martinoni, Brett Blizzard e Jamarr Sanders e la squadra allenata da Marco Ramondino, dopo aver vinto il girone Ovest (22-8 il record) ed eliminato Jesi nel primo turno dei playoff crede fermamente nella possibilità di prendersi intanto la semifinale, e poi eventualmente far fuori la Fortitudo Bologna che è data per favorita nella serie contro Verona. Intanto allora diamo la parola ai due campi e mettiamoci comodi, finalmente anche queste due partite stanno per iniziare! (agg. di Claudio Franceschini)

LUNEDì IN CAMPO A BOLOGNA E CASALE MONFERRATO

Tra poco saremo in campo per le partite dei quarti playoff di basket Serie A2: la Fortitudo Bologna apre il suo impegno dei quarti di finale sfidando la Tezenis Verona, squadra che continua a stupire e che ha saputo eliminare Legnano senza avere a disposizione il fattore campo e vincendo due partite in trasferta. La Scaligera va presa in grande considerazione: lo scorso anno aveva chiuso all’ottavo posto nel girone Est (17 vittorie e 13 sconfitte) e dunque si era incrociata con la prima del girone Ovest, l’Angelico Biella che aveva avuto 24 vittorie e 6 sconfitte. Data per spacciata, Verona aveva invece fatto il colpo: due vittorie casalinghe per parte e poi il successo ai supplementari al Biella Forum, andando a girare il fattore campo e regalandosi i quarti contro Ravenna. Purtroppo i romagnoli avevano eliminato i veneti per 3-0, ma ancora una volta la Scaligera si è presentata ai playoff con un ruolo da outsider ed è riuscita a superare il primo turno contro pronostico. Spetta a Gianmarco Pozzecco e la Fortitudo provare a fermarla: non sarà affatto semplice… (agg. di Claudio Franceschini)

TREVISO E TRIESTE, VITTORIE NETTE

Arrivano due vittorie nette per le due squadre in casa in gara-1 dei quarti playoff di A2: Trieste e Treviso si portano dunque 1-0 nella serie iniziando bene, come del resto avevano già fatto nel turno precedente. Al PalaVerde tutto facile per la De’ Longhi che, memore di qualche episodio del passato, parte forte anche nel terzo periodo e non permette a Ferrara di rientrare, anzi allunga ancora il passo e scava un divario che nel quarto quarto diventa incolmabile per la Bondi. Benissimo Michele Antonutti (19 punti con 6/8 dal campo), doppia cifra anche per Isaiah Swann, Eric Lombardi, Bernando Musso e John Brown. Al PalaRubini l’Alma soffre nel primo tempo, trovandosi sotto per tanti minuti; nel finale di secondo quarto però i giuliani si rimboccano le maniche e operano il sorpasso, e quando tornano in campo dagli spogliatoi fanno valere la loro maggiore profondità costruendo un parzialone troppo ampio anche per Montegranaro, che comunque esce da gara-1 con la consapevolezza di poterci riprovare nel secondo episodio della serie. Javonte Green domina la partita: per lui 29 punti con 12/16 dal campo, 6 rimbalzi e 4 falli subiti per 31 di valutazione, benissimo anche Laurence Bowers che chiude con 24 punti (6/8 dall’arco) e 7 rimbalzi. Lunedì si torna in campo con Fortitudo Bologna-Verona e Casale Monferrato-Udine. (agg. di Claudio Franceschini)

INTERVALLO: TREVISO E TRIESTE IN VANTAGGIO

Giunti all’intervallo lungo nelle due partite di Serie A2, quello che ci sta dicendo questa gara-1 dei quarti playoff è piuttosto chiaro: grande equilibrio al PalaRubini, una De’ Longhi in fuga al PalaVerde. Montegranaro sta confermando il ruolo di guastafeste anche se si trova per il momento sotto: dopo aver fatto fuori Biella al primo turno la Poderosa è partita con le marce alte anche in casa della miglior squadra di regular season e, cavalcando un L’aMarshall Corbett già in doppia cifra, sta creando tantissimi grattacapi a un’Alma che resta a galla con le buone percentuali dal campo e il talento di Laurence Bowers e Javonte Green, e un Daniele Cavaliero che quando serve si fa sentire a livello di esperienza. Treviso invece ha avuto un avvio esplosivo per tenere a bada la Bondi di un ottimo Erik Rush: doppia cifra per un perfetto Michele Antonutti, regia ordinata di Matteo Imbrò in attesa di vedere se anche Matteo Fantinelli, a referto ma non ancora al meglio, potrà avere un cameo. Attenzione però al ritorno possibile di Ferrara: già nel primo turno contro Trapani la De’ Longhi aveva avuto qualche problema nell’approccio al secondo tempo, tra poco vedremo come andranno le cose questa sera. (agg. di Claudio Franceschini)

INIZIANO LE PARTITE

Pochi minuti ci separano dalla palla a due di Trieste Montegranaro e Treviso Ferrara, le partite che aprono il programma dei quarti di finale dei playoff della Serie A2 del basket italiano. Come già nel turno precedente, ogni serie sarà al meglio delle cinque partite e di conseguenza avrà la meglio chi per primo otterrà tre vittorie; anche il format è confermato rispetto agli ottavi ed è dunque 2-2-1, con le prime due partite in casa della squadra meglio classificata in stagione regolare (Trieste e Treviso nei due casi di oggi), poi gara-3 e l’eventuale gara-4 in casa della rivale, infine si tornerebbe per l’eventuale gara-5 in casa della formazione che ha ospitato le prime due sfide. Gara-1 e gara-2 si disputano a 48 ore di distanza, così come anche gara-3 e gara-4, ci saranno invece 72 ore di stacco fra gara-2 e gara-3 ed eventualmente anche fra gara-4 e gara-5, dal momento che in questi due casi ci sarà il cambio di sede. Queste sono le informazioni tecniche per seguire i playoff, ma adesso si deve scendere in campo: che lo spettacolo abbia inizio! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA CRISI DELL’OVEST

Oggi iniziano i quarti dei playoff di basket A2, rimangono otto squadre in corsa per conquistare l’unica promozione nel massimo campionato ed è doveroso evidenziare che ben sette di queste arrivano dal girone Est, che ha manifestato in questo modo una nettissima superiorità rispetto al girone Ovest, per il quale è sopravvissuta solamente la Novipiù Casale Monferrato, che d’altronde aveva chiuso la stagione regolare al primo posto. I piemontesi sono un’ottima squadra e non hanno avuto problemi nell’eliminare al primo turno con un secco 3-0 la Termoforgia Jesi, ottava ad Est. Le altre sette sfide però hanno premiato tutte le squadre che arrivavano appunto dal gruppo orientale: i colpaccio più significativi sono stati firmati da Verona, che da sesta ha eliminato addirittura 3-0 Legnano che ad Ovest era terzo, e poi da Ferrara che ha avuto bisogno della bella ma partendo dal settimo posto ha avuto la meglio su Scafati che invece era stata seconda nel gruppo occidentale. Sette su otto è un dato forte, legittimo pensare che la composizione geografica dei gironi abbia raggruppato le migliori, in gran parte espressioni di società del settore più orientale della nostra Nazione. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA

I playoff del basket Serie A2 entrano sempre più nel vivo, infatti nel lungo cammino che verso metà giugno decreterà l’unica squadra che sarà promossa nel massimo campionato oggi domenica 13 maggio cominciano i quarti con gara-1 di due sfide. L’appuntamento sarà dunque alle ore 18.00 per entrambe le partite, cioè Trieste-Montegranaro e Treviso-Ferrara, mentre domani lunedì 14 maggio avremo le altre due partite, che saranno però in prima serata dal momento che sarà un giorno lavorativo: alle ore 20.30 si giocherà Casale Monferrato-Udine, alle ore 20.45 sarà invece la volta di Fortitudo Bologna-Verona. Adesso però andiamo ad esaminare più nel dettaglio le due sfide dei quarti che cominceranno già oggi pomeriggio.

TRIESTE MONTEGRANARO

La sfida fra la Alma Pallacanestro Trieste e la XL Extralight Montegranaro mette di fronte due squadre che arrivano entrambe dal girone Est. Trieste è stata protagonista fin qui di una stagione fantastica, ha chiuso la stagione regolare al primo posto del gruppo e poi non ha avuto alcun problema a sbarazzarsi nel primo turno dei playoff di Treviglio, ottava ad Ovest, che è stata eliminata con un secco 3-0. Montegranaro invece ha avuto la meglio per 3-1 su Biella, ribaltando il fattore campo che era favorevole ai piemontesi. Una bella soddisfazione, anche se va detto che si trattava dell’incrocio fra la quarta ad Ovest e la quinta ad Est, confronto equilibrato per definizione. Adesso il gioco si fa duro, la stagione regolare ha detto che Trieste è più forte e sicuramente è una delle candidate più autorevoli alla promozione, vedremo dunque se saranno i giuliani a dominare questa serie o se i marchigiani sapranno rendere più incerto l’esito.

TREVISO FERRARA

Altra sfida fra due squadre del girone Est, grande protagonisti di questi playoff. La De’ Longhi Treviso è stata terza in stagione regolare, al primo turno ha incrociato Trapani che era stata sesta ad Ovest e non ha avuto eccessivi problemi ad imporsi per 3-1, anche se la trasferta in Sicilia è durata due partite perché la Lighthouse era riuscita a vincere gara-3. Tutto comunque procede bene finora per Treviso, che vuole tornare nel massimo campionato per restituire alla Serie A di basket una piazza storica. Di fronte a sorpresa ci sarà la Bondi Ferrara che, dopo avere chiuso al settimo posto la stagione regolare nel girone Est, ha fatto l’impresa eliminando per 3-2 la Givova Scafati che era stata seconda ad Ovest, andando a vincere la bella in Campania. Ferrara dunque proverà a volare sulle ali dell’entusiasmo, ma Treviso si ritrova a dover affrontare una formazione che sulla carta potrebbe essere leggermente inferiore (e con il fattore campo che con Scafati non avrebbe avuto), un vantaggio che i veneti dovranno capitalizzare al meglio.

RISULTATI QUARTI PLAYOFF BASKET A2, GARA-1

Domenica

RISULTATO FINALE Treviso-Ferrara 94-74 (Antonutti 19, J. Brown 14, Musso 13; Cortese 19+6 assist, Panni 18, Fantoni 13)

RISULTATO FINALE Trieste-Montegranaro 105-74 (J. Green 29+6 rimbalzi, L. Bowers 24+7 rimbalzi, Cavaliero 16; Corbett 27, Amoroso 15, Campogrande 13)

Lunedì

RISULTATO FINALE Casale Monferrato-Udine 83-81 (serie 2-0)

RISULTATO FINALE Fortitudo Bologna-Verona 78-68 (serie 2-0)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori