FORMULA 1 / Red Bull, il commento sulle qualifiche di Ricciardo, Kvyat e Horner (Oggi, 14 marzo 2015)

- La Redazione

Formula 1 Red Bull, il commento sulle qualifiche di Ricciardo, Kvyat e Horner (Oggi, 14 marzo 2015). Ecco le dichiarazioni della Red Bull sulle qualifiche del GP di Australia

ricciardo_australia
Daniel Ricciardo sul podio a Melbourne 2014 (Infophoto)

Si sono concluse poco fa le qualifiche del primo Gran Premio del campionato del mondo di Formula 1 2015, il Gp australiano di Melbourne. Pole position per il campione del mondo in carica Lewis Hamilton, seguito dal compagno di squadra Rosberg e dalla Williams Mercedes di Felipe Massa. In chiaro/scuro la prova delle Red Bull che hanno ottenuto il settimo e il 13esimo piazzamento assoluto, rispettivamente con il primo pilota Daniel Ricciardo e con la novità classe 1994 Kvyat. «Abbiamo fatto progressi durante la sessione in corso, e ciò sicuramente promettente – ha confidato a fine qualifiche il pilota di casa, Ricciardo – la macchina l’ho “sentita” bene ed è stato sicuramente positivo perché ho potuto spingerla al massimo. Il settimo posto rispecchia la nostra posizione attuale tenendo conto che il fine settimana non era iniziato nel migliore dei modi, e inoltre in qualifica ho utilizzato per la prima volta le gomme morbide. Abbiamo qualche problema da risolvere, ma dobbiamo cercare di superarli. Abbiamo fatto dei progressi in qualifica e speriamo di poter continuare così anche in gara». Questo invece il commento dell’altro pilota Red Bull, Daniil Kvyat, uno dei rookie del circus 2015: «Stiamo facendo del nostro meglio. E’ dura perché abbiamo avuto pochi giri a disposizione e non ho ancora trovato la giusta confidenza con la macchina. Non è semplice al momento perché abbiamo dei problemi da risolvere ma stiamo lavorando per superarli». Infine il commento di Chris Horner, Team Manager della Red Bull. Il 41enne britannico ha confessato: «Daniel ha fatto un ottimo lavoro, riuscendo a qualificarsi per la Q3 nonostante le difficoltà iniziali, per poi concludere al settimo posto, piazzamento sicuramente ottimo. La qualifica di Daniil è stata invece compromessa dal problema al cambio che ha limitato il suo chilometraggio, ma si è comunque comportato bene. Confidiamo in nuovi progressi per la gara di domani».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori