CALCIOMERCATO/ Inter Lucas, spunta una visita sospetta a Milano, e Lucho: E’ meglio di Neymar

- La Redazione

Visita dei genitori di Lucas a Milano insieme all’agente, Wagner Ribeiro. Aumentano gli indizi che spingono l’attaccante verdeoro verso corso Vittorio Emanuele: Branca tratta.

Moratti-1
Massimo Moratti (Infophoto)

CALCIOMERCATO – Continua ad esserci il gioiello del San Paolo e della nazionale brasiliana, Lucas, nel mirino dell’Inter e del suo direttore tecnico Marco Branca. Un corteggiamento che è entrato nel vivo nelle scorse ore ma che in realtà è nato da circa sei mesi. Si mormora infatti che qualche tempo fa i genitori dello stesso talento brasiliano siano stati a Milano insieme al manager del giocatore, Wagner Ribeiro. Si è parlato di una visita unicamente di turismo ma non è da escludere che l’occasione sia stata propizia proprio per saggiare e valutare la città in cui il loro figlio avrebbe potuto trasferirsi da li a breve. La sensazione circolante è che il jolly di centrocampo abbia una sorta di accordo morale con l’Inter, una situazione del tipo: «Se lascio il San Paolo vengo da voi». Resta da capire, però, quando avverrà l’addio al club paulista. Difficile che ciò avvenga a gennaio, molto più probabile, invece, un’operazione in ottica estiva quando nel frattempo in corso Vittorio Emanuele avranno a disposizione tutto il tempo necessario per valutare meglio il ragazzo. C’è inoltre da fare i conti con la resistenza non soltanto dello stesso trequartista ma anche con quella del San Paolo che non intende fare sconti e che chiede almeno 25 milioni di euro, cifra non indifferente per un ragazzo non ancora 20enne. Nelle scorse ore era inoltre rimbalzata l’idea di uno scambio Lucas-Forlan, smentita poi dall’agente del nazionale uruguagio che, nonostante continui infortuni, rimarrà almeno fino al termine della stagione in corso nella Milano nerazzurra. Nel frattempo è uscito allo scoperto Lucio, centrale di difesa proprio dell’Inter, che si fa sponsor proprio del suo connazionale più giovane: «Beh lui lo conosco bene – racconta in un’intervista esclusiva a Il Corriere dello Sport – e dico pure che l’Inter dovrebbe prenderlo subito, di corsa. E’ un attaccante esterno con tanta qualità, unita ad una velocità eccezionale. Ma soprattutto è un ragazzo umile, che si impegna molto in allenamento. Durante la Coppa America, nelle partitelle affrontava spesso Dani Alves ed erano sempre battaglie accesissime».

Poi Lucio si sbilancia: «Neymar o Lucas? Non è semplice scegliere, ma credo che Lucas sia più adatto al calcio italiano ed europeo».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori