CALCIOMERCATO/ Juventus, rinnovi per Matri e Bonucci, la dirigenza risponde alle critiche

Dopo Gigi Buffon, Antonio Conte e Andrea Barzagli, in corso Galileo Ferraris pronti anche i rinnovi di Alessandro Matri e di Bonucci, entrambi fino al 2017

30.03.2012 - La Redazione
alessandro_matri_R400
Matri (infophoto)

CALCIOMERCATO – Ieri vi avevamo parlato dei prolungamenti prossimi dei contratti di Gigi Buffon, Antonio Conte e Andrea Barzagli, tre dei protagonisti assoluti dell’ottima Juventus targata 2011-2012. Ma la dirigenza di corso Galileo Ferraris non intende fermarsi qui e mandando di fatto un messaggio alla critica, intende blindare a Vinovo anche Alessandro Matri e Leonardo Bonucci, due componenti dello scacchiere bianconere reduci da un’annata in chiaro/scuro. L’ex bomber del Cagliari, nonostante sia il goleador della Juventus con 10 reti all’attivo, ha segnato un solo gol nelle ultime sette uscite stagionali, quello contro il Milan. Il centrale ex-Bari, invece, si è fatto spesso notare per qualche erroraccio di troppo che ha a volte compromesso il risultato del match. Ma come dicevamo prima, l’amministratore delegato Beppe Marotta vuole credere nel duo ed è pronto a prolungare l’accordo con entrambi. Matri e Bonucci, con il contratto in scadenza rispettivamente fino al 30 giugno del 2014 e al 2015, rinnoveranno fino al 2017. I discorsi sono nati e maturati negli ultimi giorni e mancherebbero solo i dettagli per l’ufficialità definitiva. Dopo De Ceglie, che circa due settimane fa ha firmato fino al 2016, altri due giovani di Madama sono pronti a blindarsi allo Juventus Stadium, chiaro indizio che la società crede molto in loro in vista delle prossime annate. Situazione completamente opposta, invece, per Milos Krasic, che con grande probabilità lascerà per sempre Vinovo al termine della stagione in corso. Ieri il suo agente, Dejan Joksmovic, è uscito per l’ennesima volta allo scoperto dichiarando: «Alla sua età ha bisogno di giocare con più regolarità è quindi giusto cercare spazio altrove. Sì, c’è l’interesse di un paio di squadre russe». La Juventus lo ha pagato 15 milioni di euro soltanto un anno e mezzo fa e per 10 milioni di euro si dice disposta a cedere definitivamente il cartellino del biondo esterno di centrocampo. Le società più interessate sembrerebbero essere due squadre russe anche se il diretto interessato vorrebbe trasferirsi in Premier League o tutt’al più rimanere in Italia. In Serie A sarebbero diverse le società che starebbero provando ad approcciare il ragazzo e fra queste spiccano Inter, Lazio e Milan.

 

Chiaro però che la Signora preferirebbe cedere oltre i confini Krasic evitando di vederlo in esplosione presso concorrenti dirette.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori