CALCIOMERCATO/ Milan Juventus, Astori-Bocchetti, duello totale in difesa

- La Redazione

Il primo nella lista di Marotta è Davide Astori, classe 87', giocatore del Cagliari autore di una stagione meravigliosa. Dopo c'è Bocchetti del Rubin Kazan. Entrambi piacciono a...

Astori Astori (infophoto)

Il campionato italiano ha visto il ritorno alla vittoria della Juventus che ha vinto il 28esimo Scudetto anche se i tifosi bianconeri e la società di Corso Galileo Ferraris parlano di 30 Scudetti vinti sul campo aggiungendo anche i due tolti dal processo di Calciopoli. Numeri a parte, la Juventus si è dimostrata la squadra più forte e continua del campionato, lo dicono i numeri, mai una sconfitta, lo dice il dato della difesa, la migliore del campionato. Il calciomercato bianconero ha lavorato alla grande in questa stagione, il direttore generale Marotta ha fatto un ottimo lavoro e ora si appresta a rinforzare la rosa dal punto di vista qualitativo. Servirà un rinforzo in difesa perchè i vari Bonucci, Chiellini e Barzagli hanno bisogno di successori, per questo la Juventus ha messo nel mirino alcuni giocatori. Il primo nella lista di Marotta è Davide Astori, classe 87′, giocatore del Cagliari autore di una stagione meravigliosa. Astori è stato inserito nei pre-convocati di Cesare Prandelli per quanto riguarda gli Europei del 2012. Un premio per una stagione davvero strepitosa, il Cagliari deve la propria salvezza anche e soprattutto per la solidità difensiva. Il problema è che su Astori c’è anche il Milan, i rossoneri si sono mangiati le mani per aver ceduto interamente il cartellino del giocatore alla squadra sarda. Un’operazione che adesso il Milan rischia di pagare caro perchè Cellino ha già pensato ad aumentare il prezzo, la valutazione di Astori si aggira intorno ai 10 milioni di euro e vista la concorrenza di grandi club potrebbe anche aumentare. Insomma Astori rischia di essere uno dei giocatori importanti del prossimo mercato estivo. Il calciomercato della Juventus ha già preparato l’alternativa, ovvero Salvatore Bocchetti, altro giocatore convocato da Prandelli nella lista dei 32, che attualmente indossa la maglia del Rubin Kazan, in Russia. Bocchetti, classe 86′, piace anche al Milan. Il suo procuratore è Andrea D’Amico che è molto vicino all’ambiente Milan e potrebbe favorire il passaggio del giocatore a Milanello. Bocchetti ha il contratto in scadenza nel 2013 e potrebbe lasciare la Russia per tornare in Italia. La duttilità tattica del giocatore campano piace moltissimo ai due club di Serie A.

Bocchetti può giocare sia come centrale difensivo che come terzino sinistro. Un giocatore che è molto esperto dal punto di vista internazionale che vuole tornare in Italia da protagonista. Ma il Rubin Kazan vuole almeno 8 milioni di euro.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie

Ultime notizie