CALCIOMERCATO/ Juventus, comunicato su Llorente, ma per giugno si sceglie anche tra Suarez e Sanchez

- La Redazione

L’amministratore delegato della Juventus, Beppe Marotta, è già al lavoro per portare una termine un’importante operazione durante la prossima estate

alexis_sanchez_esultanzaR400
Alexis Sanchez, attaccante del Barcellona (Infophoto)

E’ già estate in casa Juventus. Nonostante il mercato di riparazione sia iniziato da poche ore, in quel di corso Galileo Ferraris si lavora al mercato del prossimo mese di luglio e agosto. Obiettivo, pianificare con largo anticipo in modo da giungere al momento fatidico con le idee ben chiare, e magari qualche “mezza operazione” già in bacheca. L’allenatore bianconero Antonio Conte avrebbe espressamente richiesto un giocatore di qualità, possibile il tanto ricercato erede di Del Piero. Va registrato sicuramente l’arrivo che sembra già designato di Fernando Llorente, per il quale vi sarebbe un accordo per un quadriennale da 4,5 milioni di euro netti a stagione e oggi anche un comunicato ufficiale della società bianconera – lo riporta anche il sito dell’Athletic Bilbao – nel quale si legge che la dirigenza dei campioni d’Italia ha iniziato ufficialmente la trattativa per il giocatore. Dunque per il basco sembra fatta al di là degli ovvii incontri tra le parti (manca ancora molto a giugno), ma la dirigenza bianconera starebbe già lavorando ad un altro grande arrivo per l’attacco. In cima alla lista dei desideri vi è un duo davvero interessante, quello composto precisamente da Alexis Sanchez e da Luis Suarez. Entrambi sono seri candidati per vestire la casacca della Juventus per svariate ragioni; prima di tutto per questioni tecniche, visto che al fianco di Llorente e magari di Vucinic/Giovinco, i due si sposerebbero alla perfezione in un eventuale 3-4-3 o anche in un 3-5-2. Secondariamente, perché il nazionale cileno e l’uruguagio starebbero pensando di svestire la casacca rispettiva, quella di Barcellona e Liverpool, al termine della stagione in corso, deluso il primo dal trattamento ricevuto, e il secondo invece dall’etichetta di bad boy ormai affibibatagli e non più tolta dopo il noto caso degli insulti razzisti a Evra (con rifiuto di stringergli la mano nell’incontro successivo). Per Sanchez timidi contatti sarebbero già stati effettuati nelle scorse settimane grazie anche all’agente dello stesso, Fernando Felicevich, procuratore anche di Arturo Vidal e in ottimi rapporti con la Juventus. La Signora, tra l’altro, avrebbe voluto già Sanchez prima del suo trasferimento al Barcellona ma i blaugrana versarono quasi 40 milioni di euro…

… nelle casse dell’Udinese, una cifra non pareggiabile dai piemontesi. Discorsi molto simili per Luis Suarez, che è stato uno dei giocatori seguiti con estrema attenzione durante il mercato estivo, quando la dirigenza ricercava un centravanti. Gradino più basso del podio infine per David Villa, altro calciatore che fatica a trovare continuità di prestazioni perchè sempre in competizione con gli altri attaccanti e potrebbe decidere di lasciare il Camp Nou al termine della stagione (ma molto dipenderà anche dai trofei che i catalani porteranno in bacheca). Per lui si parla addirittura di un tentativo a gennaio, ma per costo dell’operazione e ristrettezza delle tempistiche appare davvero difficile pensare che si possa fare (non solo riferito alla Juventus: fino a giugno Villa dovrebbe comunque rimanere al Barcellona).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori