CALCIOMERCATO/ Milan, Cassano al Liverpool per Aquilani?

- La Redazione

Ancora incerto il futuro di Antonio Cassano, che potrebbe lasciare il Milan. Il fantasista potrebbe andare alla Fiorentina oppure finire al Liverpool come pedina per arrivare ad Aquilani.

antonio_cassano_r400
Antonio Cassano (foto ANSA)

E’ ancora incerto il futuro di Antonio Cassano. L’ormai imminente acquisto da parte del Milan del giovane fantasista El Shaarawy ha ulteriormente affollato l’attacco rossonero. Nell’ambito dell’affare col Genoa è sbarcato in Liguria Alexander Merkel che, al Corriere Mercantile, ha annunciato i suoi propositi in vista della nuova avventura: “Il Genoa è la mia scommessa, spero di poter dare tanto alla squadra rossoblù e di poter giocare e migliorami in modo da tornare al Milan ancora più forte. Malesani? Non lo conosco, lo vedrò in ritiro, sono sicuro che andrà tutto bene”. Il giovanotto si farà, sono convinti in casa-Milan. Ha solo bisogno di giocare e al Grifone gliene daranno sicuramente modo. Nel settore trequartisti/uomini di estro il Diavolo deve però fare necessariamente un po’ di ordine. Considerando che deve arrivare ancora la famosa mezzala sinistra, che di certo non sarà un giocatore di secondo piano, rischiano di essere davvero troppi i galli nel pollaio. Cassano, al momento, è il maggiore indiziato per una partenza. ‘Fantantonio’, com’è noto, cerca una squadra che gli assicuri maggiore spazio e visibilità. Si candida ad essere il trascinatore della Nazionale ai prossimi Europei ma per diventarlo deve prima essere titolare nel suo club, seguendo così alla lettera i dettami di Cesare Prandelli. Per Cassano si è parlato dell’ipotesi Fiorentina, squadra in cui troverebbe come ds il suo vecchio estimatore Pantaleo Corvino, che lo ha cercato varie volte già in passato. “Cassano alla Fiorentina sarebbe la pista più logica da seguire – ha detto il collega di Mediaset Carlo Pellegatti ai microfoni di Radio Blu – E’ stato un giocatore determinante per la vittoria dello scudetto del Milan, assimilabile all’esperienza di Rui Costa con la maglia rossonera. Cassano se vuole andare agli Europei deve giocare con continuità, altrimenti non penso possa aspirare alla maglia azzurra”. Sarebbe un approdo pienamente auspicabile per tanti motivi, spiega Pellegatti. Ma sulle tracce del discontinuo genietto barese ci sarebbe anche il Liverpool, secondo indiscrezioni che rimbalzano dall’Inghilterra e riportate dal Daily Star e da Talksport. Cassano piace molto al manager dei Reds Kenny Dalglish che cerca un uomo di qualità per il reparto offensivo. E’ ipotizzabile che il Milan, sfruttando l’interesse del Liverpool per l’ex-doriano, decida di intavolare un discorso che riguardi anche Alberto Aquilani, che sarebbe uno dei nomi in lizza per il ruolo di mezzala sinistra. Ad oggi, la Juventus non ha ancora riscattato il centrocampista romano e, visto l’arrivo di Pirlo, è tutt’altro scontato che lo faccia. A questo punto i rossoneri potrebbero cedere Cassano ai Reds ed ottenere in cambio Aquilani, possibilmente a condizioni di favore. Il riscatto iniziale dell’ex-Roma era fissato a 16 milioni ma è stato poi ribassato, come ha confermato il suo agente Franco Zavaglia. “Il riscatto la scorsa estate era stato fissato a 16 milioni di euro. Dopo un ulteriore viaggio fatto da me in Inghilterra 15-20 giorni fa, è sceso a 9-10 milioni”. Zavaglia ha precisato che “col Milan non ci sono contatti”, cosa sottolineata con dispiacere, in quanto il desiderio del giocatore è quello di restare in Italia. “Cercherò di non farlo tornare al Liverpool”, ha chiosato il procuratore.

Più di Aquilani, però, al Milan (e non solo, vedi Inter…) piace moltissimo Luka Modric del Tottenham. Il croato, intervistato dal Telegraph, ha chiarito i suoi desideri per il futuro: “Tanti giocatori vogliono andare al Chelsea, uno dei migliori club al mondo, e lo voglio anch’io”. Ma il presidente degli Spurs, Daniel Levy, è di diverso avviso. “Luka Modric è incedibile. Voglio chiarire, come ho già detto in passato, che nessuno dei nostri giocatori chiave sarà ceduto quest’estate – si legge in una nota ufficiale apparsa sul sito del club – Stiamo costruendo una squadra per giocare ad alto livello in futuro ed è fondamentale trattenere gli elementi di qualità. Non siamo disposti a vendere Modric a nessun prezzo, al Chelsea o a qualsiasi altra squadra. Abbiamo chiarito il concetto inviando una comunicazione al Chelsea: hanno scelto di ignorarla e hanno reso pubblica la loro offerta. Per evitare ogni dubbio, consentitemi di ripetere che non tratteremo Luka con nessuno. Per noi la questione è chiusa”. Dopo queste parole, sarà una ‘mission impossible’ per il Milan arrivare al giocatore. Magari si potrebbe provare a convincere il Tottenham offrendo Cassano, sulla falsariga del possibile affare col Liverpool per Aquilani. Ma sembra davvero improbabile. Gli Spurs vogliono tenersi stretto il loro campione. E come dargli torto…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori