MOTOGP/ La griglia di partenza del Gran Premio del Texas 2013 (Austin) dopo le qualifiche. Male Valentino Rossi

- La Redazione

MotoGp, la griglia di partenza del Gran Premio del Texas. Marc Marquez, esordiente della Honda, ha conquistato la pole position nel secondo GP stagionale del Mondiale 2013

Marquez_Honda
Immagine d'archivio

Sorprese, sorprese in MotoGp nella griglia di partenza della seconda gara sul circuito di Austin. Quello che sembrava poter diventare un mondiale dei grandi ritorni delle vecchie glorie con la Yamaha e Valentino Rossi grande protagonista ha fatto un deciso salto nel futuro con il predestinato pilota spagnolo Marquez e la Honda che rintuzza gli “attacchi” della casa del diapason e si conferma una gran bella moto. Certo, il circuito inedito favorisce guide di isitinto e potenza, oltre a una certa baldanza giovanile nello stile di guida, mentre Valentino Rossi è uno scienziato delle due ruote. Ci vuole tempo. E come era presto per le bocciature, eè presto anche per le promozioni. Però che emozioni! Marc Marquez, esordiente della Honda, ha conquistato la pole position nel primo Gran Premio texano che si corre sul circuito di Austin, secondo appuntamento stagionale del Mondiale 2013 della Moto Gp. Il pilota spagnolo ha messo le sue ruote davanti a quelle degli avversari fermando il cronometro a 2’03″021, precedendo di 254 millesimi il compagno di squadra Dani Pedrosa. Al terzo posto scatterà invece la Yamaha del campione del mondo Jorge Lorenzo (in ritardo di 1″079), mentre la seconda fila sarà composta da Cal Crutchlow con la Yamaha Tech 3 (2’04″267), Stefan Bradl con la Honda del team LCR (2’04″445) e Andrea Dovizioso con la Ducati (2’04″873). Solo ottavo Valentino Rossi, preceduto anche dalla Honda Gresini di Alvaro Bautista (2’04″942). Il Dottore, in ritardo di 2″359 dal campione della Moto2, ha accusato le maggiori difficoltà in particolare nella seconda parte del circuito: “Nella prima parte di questa pista la Yamaha va bene – ha detto Rossi – ma nell’ultimo settore, quello con i tornantini non andiamo proprio”. Nei turni della mattina, ha aggiunto il Dottore, “abbiamo provato diverse distribuzioni di peso e alcune impostazioni diverse per la moto: alcune di queste cose hanno lavorato, alcune altre no, ma era un lavoro importante per avere la moto in ordine per le qualifiche”. Adesso l’unico obiettivo sarà quello “di recuperare più posizioni possibili” in gara e “prendere più punti possibili”. Ovviamente soddisfatto Marquez, pronto a partire dalla prima posizione: “ “Prima delle qualifiche sapevo che potevo lottare per la pole, ma questi ragazzi spingono tutti sempre forte e non c’era nulla di certo. Abbiamo fatto un bel lavoro ed è arrivata la mia prima pole in MotoGP, ma è più importante la gara di domani”.

Pos. Num. Rider Nation Team Bike Km/h Time Gap 1st/Prev.
1 41 Aleix ESPARGARO SPA Power Electronics Aspar ART 318.8 2’06.112  
2 38 Bradley SMITH GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 336.8 2’06.591 0.479 / 0.479
3 29 Andrea IANNONE ITA Energy T.I. Pramac Racing Ducati 335.0 2’06.872 0.760 / 0.281
4 14 Randy DE PUNIET FRA Power Electronics Aspar ART 315.3 2’07.129 1.017 / 0.257
5 8 Hector BARBERA SPA Avintia Blusens FTR 316.9 2’07.717 1.605 / 0.588
6 68 Yonny HERNANDEZ COL Paul Bird Motorsport ART 315.4 2’07.738 1.626 / 0.021
7 70 Michael LAVERTY GBR Paul Bird Motorsport PBM 310.2 2’08.259 2.147 / 0.521
8 5 Colin EDWARDS USA NGM Mobile Forward Racing FTR Kawasaki 313.4 2’08.475 2.363 / 0.216
9 71 Claudio CORTI ITA NGM Mobile Forward Racing FTR Kawasaki 315.9 2’08.792 2.680 / 0.317
10 9 Danilo PETRUCCI ITA Came IodaRacing Project Ioda-Suter 315.0 2’08.825 2.713 / 0.033
11 7 Hiroshi AOYAMA JPN Avintia Blusens FTR 310.0 2’09.062 2.950 / 0.237
12 67 Bryan STARING AUS GO&FUN Honda Gresini FTR Honda 311.6 2’10.098 3.986 / 1.036
13 52 Lukas PESEK CZE Came IodaRacing Project Ioda-Suter 313.8 2’10.507 4.395 / 0.409
14 79 Blake YOUNG USA Attack Performance Racing APR 307.2 2’10.606 4.494 / 0.099
15 17 Karel ABRAHAM CZE Cardion AB Motoracing ART 310.5 2’23.317 17.205 / 12.711

Pos. Num. Rider Nation Team Bike Km/h Time Gap 1st/Prev.
1 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 341.6 2’03.021  
2 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 339.1 2’03.275 0.254 / 0.254
3 99 Jorge LORENZO SPA Yamaha Factory Racing Yamaha 335.0 2’04.100 1.079 / 0.825
4 35 Cal CRUTCHLOW GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 332.4 2’04.267 1.246 / 0.167
5 6 Stefan BRADL GER LCR Honda MotoGP Honda 336.8 2’04.445 1.424 / 0.178
6 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 336.5 2’04.873 1.852 / 0.428
7 19 Alvaro BAUTISTA SPA GO&FUN Honda Gresini Honda 335.7 2’04.942 1.921 / 0.069
8 46 Valentino ROSSI ITA Yamaha Factory Racing Yamaha 335.2 2’05.380 2.359 / 0.438
9 41 Aleix ESPARGARO SPA Power Electronics Aspar ART 320.1 2’05.389 2.368 / 0.009
10 69 Nicky HAYDEN USA Ducati Team Ducati 336.5 2’05.568 2.547 / 0.179
11 38 Bradley SMITH GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 334.1 2’06.740 3.719 / 1.172
12 11 Ben SPIES USA Ignite Pramac Racing Ducati 333.8 2’07.044 4.023 / 0.304


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori