CALCIOMERCATO/ Napoli, Lavezzi giura fedeltà, Giroud verso la Premier?

Il Pocho vuole restare in azzurro, come confermato ieri al termine della gara con l’Inter. L’obiettivo di mercato Olivier Giroud, invece, sembra più attratto dall’Arsenal…

27.02.2012 - La Redazione
napoli_lavezzi_R400
Ezequiel Lavezzi (Foto: Infophoto)

Ora si è scoperto anche bomber. Contro l’Inter Ezequiel Lavezzi ha siglato il suo quarto gol nelle ultime tre partite: numeri da attaccante vero. E’ opinione comune che, se il Pocho aggiustasse la mira, diventerebbe al livello dei grandissimi del panorama internazionale, e la strada intrapresa pare più che buona. Un motivo in più per tenerselo stretto: starà pensando questo Aurelio De Laurentiis. Il patron del Napoli, comunque, può stare tranquillo. L’argentino sembra assolutamente intenzionato a rimanere in azzurro, come confermato ieri sera a fine gara. Nella sua testa c’è solamente il Napoli, e non il mercato, ha fatto sapere. Nell’immediato l’obiettivo è confermarsi ai piani alti sul palcoscenico del campionato, nella speranza di riuscire a rosicchiare quei cinque punti che separano la squadra dal terzo posto, attualmente occupato, a pari merito, da Lazio e Udinese. Poi si penserà anche alla Champions, che a marzo porterà gli uomini di Mazzarri a far visita al Chelsea: la missione è chiudere il discorso e centrare l’insperato – fino a qualche tempo fa – traguardo dei quarti di finale. Lavezzi, dunque, ha ribadito ancora una volta di star bene a Napoli, grazie anche all’affetto tributatogli dalla tifoseria partenopea, calorosa come poche. Un aspetto che non sembra sufficiente per convincere Olivier Giroud, obiettivo di mercato del ds Bigon, a vestire la maglia azzurra. Il centravanti del Montpellier, infatti, si è detto molto più attratto dalla destinazione Arsenal: “Mi piace l’aria francese che si respira lì”, ha dichiarato di recente, come riportato da TuttoMercatoWeb. Il 25enne bomber, il cui cartellino viene valutato intorno ai 13 milioni di sterline, è seguito da tempo dalla dirigenza del Napoli. Il suo scatto in avanti, però, potrebbe cambiare le carte in tavola, ponendo i Gunners in pole position. Per Bigon non sarà facile, quindi, portare a termine la trattativa. Dovesse andar male, si cercherà di guardare altrove per colmare una delle poche lacune dell’organico azzurro, ovvero la mancanza di un alter ego per Edinson Cavani. Per il resto, nel prossimo mercato, si interverrà soprattutto in difesa. Dando per scontato il rinnovo di Aronica, servirà almeno un’altra pedina, più giovane, per rinverdire un reparto in là con gli anni.

Rafforzando a dovere la retroguardia, questo Napoli potrebbe davvero togliersi delle grosse soddisfazioni. Sia in Italia che in quell’Europa tanto amata dal presidente.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori