CALCIOMERCATO/ Napoli, Cavani può dire addio: serve una pazzia…

Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, intervistato ieri, ha aperto ad una partenza di Edinson Cavani, sottolineando per l’ennesima volta l’esistenza della clausola rescissoria

19.03.2013 - La Redazione
Cavani_Atalanta
Edinson Cavani, attaccante del Napoli (Foto Infophoto)

CALCIOMERCATO NAPOLI – Torna a parlare del futuro di Edinson Cavani il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis. In campidoglio per una manifestazione, il numero uno azzurro ha sottolineato l’esistenza della famosa clausola rescissoria: «Se un pazzo ci porta 70 milioni di euro, nessuno tratterrà Cavani». De Laurentiis ha ricordato nel contempo come Edi sia coccolato e amato in Campania e che non sembrano quindi giungere segnali di addio in vista della prossima estate. Tutto comunque può succedere così come è apertissimo il futuro di Walter Mazzarri, il cui contratto scadrà a giugno. In questo caso il patron dei partenopei sembra avere meno certezze: «Il mio programma è quello di porre basi importanti per il futuro e mettere a disposizione di Mazzarri, o di un altro eventuale tecnico, una rosa competitiva». La sensazione circolante è che il matrimonio fra le parti possa concludersi la prossima estate soprattutto nel caso in cui il Napoli tornasse in Champions League.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori