Calciomercato Napoli/ News, Moggi: Hamsik, problema tattico. Benitez? Buona la prima ma la difesa… (esclusiva)

- int. Luciano Moggi

In esclusiva per IlSussidiario.net, l’ex dirigente di Napoli e Juventus Luciano Moggi parla della stagione dei partenopei, dopo l’eliminazione dall’Europa League per mano del Porto

Benitez_Sassuolo
Rafa Benitez: il suo Napoli sfida la Sampdoria (Infophoto)

Europa indigesta per il Napoli di Benitez che non riesce a superare l’ostacolo Porto in Europa League, e viene eliminato agli ottavi di finale. Ora per i partenopei c’è una finale di Coppa Italia da vincere e anche un secondo posto da acciuffare in campionato, anche se la Roma è in netto vantaggio. Per puntare a traguardi più importanti, il Napoli dovrà fare qualcosa di importante nel corso del calciomercato estivo. Per analizzare la stagione di Benitez abbiamo intervistato in esclusiva per IlSussidiario.net, Luciano Moggi, ex dirigente di Juventus e Napoli.
Europa ancora una volta indigesta per il Napoli… Purtroppo ancora una volta ci si è messa la sfortuna dinanzi al Napoli, basti pensare alle occasioni che gli attaccanti partenopei non hanno sfruttato, in particolare Higuain che raramente sbaglia sottoporta.
Come giudica il primo anno di Benitez a Napoli? Non sta facendo male, direi che è buona la sua prima stagione. E’ in corsa per il terzo posto, ci sarà una finale di Coppa Italia da giocare. Certo, potrebbe fare di più.
Per un Napoli da Scudetto servirebbe altro non crede? Questo è fuori di dubbio, basti pensare al distacco che ha il Napoli dalla Juventus.
Cosa servirebbe al Napoli per puntare allo Scudetto? Certamente servirebbero dei rinforzi in difesa, che attualmente è troppo fragile, ma credo che anche il centrocampo necessiterebbe di qualche rinforzo importante. 
Cosa succede ad Hamsik? Io credo che il problema sia di natura tattica, nel senso che in questo Napoli non possono esserci troppi giocatori d’attacco e qualcuno dovrà restare fuori. Prima non c’erano i Callejon, i Mertens, assieme a lui giocatori di spiccata natura offensiva che in qualche modo offuscano il lavoro di Hamsik.
Perché proprio lo slovacco dovrebbe stare fuori? Perché in questo momento è il giocatore con un rendimento nettamente peggiore rispetto agli altri. Gli altre trequartisti stanno giocando meglio.

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori