Cartoon Network Hotel/ USA, Pennsylvania: presto resort tematico per grandi e piccoli

Cartoon Network Hotel in arrivo: in Pennsylvania (USA) presto aprirà i battenti un resort tematico per grandi e piccoli dedicato ai cartoni animati del noto canale televisivo

Il Cartoon Network Hotel
Il Cartoon Network Hotel (Web, 2019)

Il Cartoon Network Hotel sarebbe pronto a sbarcare nel sempre più affollato settore alberghiero, contribuendo a rimpolpare quel già fecondo filone delle strutture ricettive che si basano su dei brand di successo o che propongono esperienze tematiche mutuate dall’immaginario televisivo o cinematografico. Infatti nella Contea di Lancaster, nello Stato americano della Pennsylvania, è prevista per i prossimi mesi l’apertura di un albergo a tema (della cui inaugurazione in verità già si parlava prima dell’estate appena trascorsa) che si rifà a uno dei canali televisivi digitali di maggior successo, vale a dire quello di Cartoon Network: cominciando le sue trasmissioni nell’oramai lontano ottobre del 1992, questa vera e propria rete di canali creata dalla Turner Broadcasting e facente parte del gruppo Warner Media ha incollato al tubo catodico milioni di bambini in tutto il mondo grazie ai cartoni animati della Metro-Goldwyn-Meyer, di Hanna & Barbera e pure della stessa Warner Bros., fino ad arrivare a dei prodotti più recenti ma già divenuti “cult” quali “Il laboratorio di Dexter”, “Mucca e Pollo”, “Johnny Bravo”, “Le Superchicche” e tanti altri. Ma andiamo a scoprire come nasce l’idea e cosa proporrà questo coloratissimo e, a quanto pare, scanzonato albergo.

IN ARRIVO NEGLI USA IL CARTOON NETWORK HOTEL

Il Cartoon Network Hotel in Pennsylvania nasce come risposta non solo alle strutture ricettive nate sulla scia di Disney Channel e dei resort creati pure da Nickelodeon ma anche come primo esperimento che il noto canale televisivo intende lanciare a seguito dell’accordo di collaborazione stipulato con il colosso americano delle comunicazioni AT&T e la Palace Entertainment, una compagnia che si occupa della gestione di oltre vento fra parchi di divertimento e aquatici oltre ad altri centri dedicati al divertimento per tutta la famiglia sul territorio statunitense e in Australia. E nella Contea di Lancaster, proprio vicino alla sede scelta per l’albergo di Cartoon Network, non a caso sorge il Dutch Wonderland, altro “amusement park” di proprietà della stessa Palace Entertainment: dedicato ovviamente ai piccoli e grandi (dato che nel corso degli anni oramai sono cresciuti e hanno messo pure loro su famiglia) fan dei prodotti animati del brand CN, l’hotel si propone di offrire una esperienza di intrattenimento davvero originale ma allo stesso tempo punta ad ‘arruolare’ nuovi aficionados rendendo il marchio “ancora più riconoscibile”, almeno nelle intenzioni degli addetti alle strategie commerciali della rete. “I fan vogliono interagire continuamente con i nostri personaggi più famosi… e quale migliore occasione di farlo se non durante una vacanza?” spiegano dagli alti piani di Cartoon Network.

RESORT A MISURA DI BAMBINO, TRA PISCINA E ANFITEATRO

Il Cartoon Network Hotel, realizzato su una superficie di circa nove acri nella Contea di Lancaster (scelta non casuale dato che da qui, per chi voglia programmare una vacanza a tutto tondo, è possibile raggiungere pure Washington, New York e Philadelphia), sarà dotato in totale di 165 fra camere standard e suite, ovviamente decorate e arredate utilizzando i volti e anche lo stile dei cartoni animati sopra citati, con anche la peculiarità che gli stessi temi saranno intercambiabili nel tempo o anche in base alle richieste dei bambini. Inutile dire che la struttura punta a essere family-friendly e dunque tutto sarà a misura dei più piccoli: a partire dalla sala video games e dall’immancabile piscina coi giochi d’acqua fino ad arrivare a un anfiteatro all’aperto che offrire, manco a dirlo, i cartoon più amati dagli appassionati di Cartoon Network in una inedita esperienza cinematografica, senza però dimenticare che queste attrazioni possono essere esperite non solo durante la stagione estiva dato che in inverno vengono coperti. Fra tecnologia, multimedialità e dall’altra parte anche la riscoperta dei giochi di un tempo non mancherà nemmeno un menu tematico e piatti creati ad hoc, mentre per i papà e le mamme sarà a disposizione anche una coffee lounge, un wine bar e ovviamente un Cartoon Network Store dove comprare gadget e memorabilia della vacanza. Insomma, in attesa di conoscere quali saranno le tariffe per il pernottamento e nonostante alcuni ritardi nel cronoprogramma della chiusura dei lavori del resort tematico, tutto lascia supporre che questo esperimento possa proporre un nuovo standard e veder spuntare presto come funghi (quantomeno Oltreoceano) altri emuli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA