Cassano: “Inter fallimento se perde lo scudetto”/ “Ancelotti permaloso? Me ne frego”

- Davide Giancristofaro Alberti

L'intervista di Antonio Cassano in occasione di Bobo Tv: si parla di Inter, Real Madrid, Ancelotti e Mino Raiola, ecco le sue parole

cassano bobotv 2022 640x300 Antonio Cassano a Bobo Tv

E’ il solito show di Antonio Cassano quello andato in onda durante l’ultima puntata di Bobo Tv. Chiacchierando con Christian Vieri, l’ex fantasista di Bari Vecchia ha affrontato gli argomenti calcistici attuali, a cominciare dalla clamorosa sconfitta dell’Inter contro il Bologna di metà settimana, un rigore fallito miseramente dalla compagnia nerazzurra per portarsi in vetta alla classifica: “L’Inter è partita bene nei primi venti minuti – ha commentato Cassano – poi dopo il pareggio è crollata. Anzi è finita. Inzaghi ha provato qualcosa, ma troppo poco ed in generale l’Inter non mi è piaciuta, questa sconfitta è un ‘harakiri’ clamoroso”. La corsa allo scudetto si è quindi invertita rispetto a pochi giorni fa: “In questo momento dico Milan 80 % ed Inter 20 %. Il Milan è la quarta squadra del campionato e se il club nerazzurro non vince questo scudetto è un fallimento. Sia per l’Inter che per la Juventus credo che si tratti di un fallimento mentre possiamo fare solo i complimenti invece al club rossonero”.

Cassano ha poi parlato dello spettacolo di Manchester City-Real Madrid, gara di Champions conclusasi 4 a 3 per i Citizens, e non ha disdegnato una polemica con Carlo Ancelotti: “Il City ha fatto una partita clamorosa, il Real ha fatto una gara normale con un grandissimo gol di Vinicius e si è salvato. Per me però passa il City. Ancelotti dice che mi conoscono? No, non mi conosce nessuno al di là dei miei amici e della mia famiglia. Io ripeto che ha avuto un grandissimo cu*o col Psg, col Chelsea e anche col City. Grandissimo allenatore, ma magari fare tre passaggi… sarebbe meglio: al Real invece risolve la situazione sempre la giocata singola. Se fa il permaloso? Non me ne frega un caz*o”.

ANTONIO CASSANO: “SE LUKAKU VA AL BARCELLONA NON GUARDERIO’ PIU’ UNA PARTITA”

Sul possibile trasferimento di Lukaku al Barcellona: “Io sono innamorato perso della filosofia del Barça, ma se prende Lukaku non guarderò più una partita. Non riesce a fare 3 passaggi col Chelsea dove non ha concorrenza, al Barcellona ne fanno 55 prima di andare in porta, come fa?”.

Sul derby della Lanterna: “In città si respira grandissimissima paura, ma non per l’una o per l’altra: ma che vanno giù tutte e due! Un mio amico mi ha mandato il calendario della Salernitana e mi ha chiesto come può salvarsi la Sampdoria se i campani hanno questo calendario. Credo che se domani vince, la Samp è salva: se perde… la vedo molto complicata, non voglio neanche pensarci”. Chiusura di Cassano dedicata a Mino Raiola, dato per morto negli scorsi giorni ma in realtà vivo anche se in gravi condizioni: “Spero che possa riprendersi velocemente, ieri (giovedì ndr) è stata una vergogna la corsa alla notizia della sua morte: dovrebbero tagliare i tesserini. Spero che Mino possa farcela, anzi dico che ce la farà”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Serie A

Ultime notizie