CATERINA MURINO/ “Ho sempre avuto il complesso di Ulisse” (L’ora della verità)

- Dario D'Angelo

Caterina Murino recita nella serie tv campione di ascolti in Francia “L’ora della verità” in onda su Canale 5: “Ecco perché mi scelgono per questi ruoli”.

caterina_murino_facebook
Caterina Murino

Caterina Murino è una delle protagoniste de L’ora della verità, serie tv campione d’ascolti in Francia in onda questa sera su Canale 5. Consacrata a livello internazionale dall’aver recitato come “Bond girl” accanto a Daniel Craig, la cagliaritana è stata intervistata da Donna Moderna. Curioso che per la serie ambientata su un’isola abbiano scelto un’altra “isolana” sarda: “Sì, la Corsica: è la mia seconda casa grazie al film Il bandito corso con Jean Reno, che nel 2004 ha segnato l’inizio della mia carriera in Francia. Quando ci sono ruoli di donne toste su quell’isola chiamano me. Stavolta interpreto un’italiana: Palma. La serie è divisa in 2 momenti: l’estate del ’97, durante la quale il marito corso porta lei e i figli a riconciliarsi con la sua famiglia, che non aveva accettato il matrimonio con una straniera; e l’oggi, in cui la figlia di Palma indaga sull’incidente che li ha coinvolti 25 anni prima. Non svelo di più. Perché chiamano sempre me? Saranno i miei tratti mediterranei, il carattere sardo. Ma mi ci ritrovo. C’è questa parte di me in ogni ruolo che interpreto”.

CATERINA MURINO: “HO SEMPRE AVUTO IL COMPLESSO DI ULISSE”

Nell’intervista concessa a Donna Moderna, Caterina Murino ha raccontato anche le dinamiche che l’hanno portata a lasciare la sua di isola:”Alla fine del settembre del 1997, dopo Miss Italia (si classificò quinta, ndr), tentai per la seconda volta il test di Medicina e per 7 posti non lo passai. Ricordo esattamente cosa dissi ai miei: “Vado a Parigi a fare la modella. Se tra un mese non avrò trovato lavoro, tornerò a casa e mi iscriverò a Lettere antiche”. Non sono rientrata mai più. Non pensavo di lasciare la Sardegna. È stata la vita a portarmi su questa barca, non io”. Alla domanda sul perché – a torto – Caterina Murino non venga più percepita come un’attrice italiana, la diretta interessata ha risposto: “Forse dipende dal fatto che sono nata su un’isola. Ho sempre avuto il complesso di Ulisse: pur amando follemente la mia terra, sognavo di andare, di scoprire altri luoghi. Ero sicura che sarei tornata, ma non è successo”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA