CENTRODESTRA CANDIDATI ELEZIONI/ Bernardo-Milano, Maresca-Napoli: domani nome Bologna

- Carmine Massimo Balsamo

Dopo settimane di dibattiti e tensioni, il Centrodestra ha individuato i due candidati per Milano e Napoli: Bernardo e Maresca. Per Bologna Cangini ancora in corsa, ma domani si decide

centrodestra
Centrodestra: Tajani, Meloni, Salvini (LaPresse, 2020)

«Catello Maresca, magistrato anti-camorra, sindaco di Napoli. Luca Bernardo, primario di pediatria al Fatebenefratelli, sindaco di Milano. Una scelta vincente, civica e unitaria, per superare i ritardi, gli errori, i litigi e l’immobilismo di De Magistris e Sala, drammaticamente crollati in fondo alle classifiche di gradimento dei loro cittadini come evidenziato anche dal Sole 24 Ore»: parla così Matteo Salvini all’uscita dal vertice del Centrodestra dove si sono definite quasi tutte le caselle per le prossime Elezioni Amministrative in autunno. Luca Bernardo (con probabile ticket con Albertini, ancora da appurare negli ultimi dettagli) a Milano, Catello Maresca a Napoli nonostante le incomprensioni con Forza Italia e FdI nelle ultime settimane. Soddisfatta pure Giorgia Meloni che ai cronisti assiepati fuori dal vertice sottolinea, «In bocca al lupo a Luca Bernardo e Catello Maresca. Anche a Milano e Napoli il centrodestra si presenta unito e compatto a sostegno di due candidati che vengono dalla società civile e che hanno scelto di mettere la loro competenza e la loro professionalità al servizio dei milanesi e dei napoletani». Fumata nera per il momento a Bologna con Andrea Cangini, anche se Tajani ha specificato che il suo è un nome molto più civico che politico e che dunque entro domani si potrebbe arrivare all’ufficializzazione: secondo quanto riportato dal “Resto del Carlino”, in rimonta per il ruolo di anti-Lepore sotto le Due Torri vi sarebbero invece Fabio Battistini, in alternativa Roberto Mugavero. I forzisti spingono però con la Lega affinché accetti il nome di Cangini, già conosciuto in città e profilo moderato adatto per contrapporsi al candidato favorito del Pd. (agg. di Niccolò Magnani)

LUCA BERNARDO CANDIDATO SINDACO A MILANO

Raggiunto l’accordo nel Centrodestra per individuare i due candidati sindaci per le elezioni Comunali in programma a Milano e Napoli. Confermate le indiscrezioni degli ultimi giorni: lo sfidante di Beppe Sala sarà il pediatra Luca Bernardo, mentre il rivale del giallorosso Gaetano Manfredi sarà il magistrato Catello Maresca. Intesa totale tra Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia, che entro domani renderanno noto anche il candidato di Bologna.

Come riportato dai colleghi di Repubblica, i leader del CentrodestraMatteo Salvini, Giorgia Meloni e Antonio Tajani – si sono incontrati quest’oggi negli uffici della Lega alla Camera: dopo il no di Albertini, a Milano toccherà a Bernardo tentare l’impresa di scalzare Sala a Palazzo Marino. Il direttore del Dipartimento di Pediatria dell’ospedale Fatebenefratelli ha convinto tutti i partiti. La Russa di FdI ha spiegato: «Ci ha fatto un’ottima impressione, per noi non ci sono problemi».

CENTRODESTRA, INTESA SUI CANDIDATI SINDACI

Oltre al dossier Milano, il Centrodestra ha raggiunto la fumata bianca anche a Napoli dopo settimane caotiche. I partiti hanno deciso di accettare la richiesta del candidato Catello Maresca: via i simboli. Dopo una rottura tra il magistrato e Forza Italia, a sbloccare la situazione ci ha pensato Silvio Berlusconi. Come riportato dai colleghi di Repubblica, il Cavaliere questa mattina ha sentito telefonicamente il candidato partenopeo, appoggiando il progetto “Per Napoli”, l’iniziativa civica nata per affrontare la situazione di straordinaria emergenza nella quale si trova. Come evidenziato in precedenza, all’appello manca Bologna, ma Matteo Salvini ha rimarcato: «Ci sono le ultime risposte che attendiamo dai candidati. Entro domani chiudiamo». Il profilo individuato dalla coalizione per contendere la città a Lepore è l’azzurro Andrea Cangini.



© RIPRODUZIONE RISERVATA