AMICI 10/ Riassunto daytime: Paolo Cervellera eliminato, lascia la scuola di Amici

- La Redazione

Il ballerino a malincuore è stato costretto a lasciare il talent per volontà dei professori

amici10_studio-sabatoR400
Immagine d'archivio

Il daytime di Amici 10 del 23 novembre 2010 ha visto leliminazione del ballerino Paolo Cervellara. Unaltra situazione delicata, a seguito delleliminazione del cantante Raffaele Paparusso. Era infatti in bilico la posizione del ballerino Paolo Cervellera, messo in discussione dallinsegnante Alessandra Celentano. E molti membri della commissione sono daccordo con lei. Solo Luciano Cannito ha preso le sue difese. Ma quando Alessandra Celentano chiede a Cannito se punterebbe più su Paolo o su Riccardo Riccio, il suo preferito, la risposta è Riccardo. Alessandra Celentano poi chiede che lo stesso Paolo venga messo sotto esame dalla commissione. Cè quindi un confronto tra Costantino, e Paolo. Al termine dellesibizione dei due danzatori, sia Portal, che Garrison, che Alessandra Celentano pensano che Paolo deve abbandonare la Scuola.

Alla fine anche Luciano Cannito si convince che Paolo dovrebbe lasciare il programma. La commissione così si riunisce e viene presa la decisione. Paolo deve dunque lasciare la scuola e a poco servono le frasi della Celentano sulle “proprietà fortificanti” della misura presa, il ragazzo scoppia in lacrime e abbandona lo studio.

Nel frattempo Luca Jurman riunisce le allieve cantanti e afferma che non è per niente d’accordo con quello detto da Rudy Zerbi durante la puntata speciale di sabato scorso. Zerbi aveva detto che Antonella Lafortezza era inferiore rispetto alle altre cantanti. Jurman invece crede nel talento di Antonella e prevede per lei un grande futuro.

 

La miglior cantante della settimana è invece ancora una volta Annalisa Scarrone. La sua media è altissima, dell’8. Mentre Vito e Deborah sono i migliori ballerini con la media del 7. C’è da dire però che dopo l’esternazione del vocal coach c’è un po’ di maretta tra gli altri cantanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori