COMUNICAZIONE SOCIALE/ Al centro della conferenza del 9 novembre allo Iulm i giovani, per un futuro positivo e di valore

Fondazione Pubblicità e Progresso promuove la conferenza On The Move! I giovani per un futuro di valore. Occasione, spiega ALBERTO CONTRI, per far scoprire ai giovani i loro desideri e talenti

ragazza_universitaR400

On The Move! I giovani per un futuro di valore: questi sono il titolo e il sottotitolo della Sesta Conferenza Internazionale della Comunicazione Sociale, promossa dalla Fondazione Pubblicità Progresso.

Un percorso che si è snodato lungo tutto lanno e nellintero paese, articolando incontri, concorsi, iniziative e che si conclude il 9 novembre a Milano presso lUniversità IULM, in una giornata che si propone come sintesi del cammino compiuto e come apertura verso riflessioni future.

Un percorso che ha messo al centro dellattenzione parole e concetti importanti, quali giovani, futuro, cambiamento. Giovani e futuro, un binomio fondamentale in cui risiede la continuità della vita. Senza i giovani non cè futuro e una società che non abbia una prospettiva di futuro non ha neppure voglia di generare figli: giovani a cui affidare il proprio desiderio, se non di eternità, almeno di lunga prosecuzione di ciò che esiste e, accanto a questo desiderio, una progettualità capace di far accadere il positivo che ancora non cè.

Ma per poter progettare, per poter cambiare e uscire dallincertezza oggi presente nella società, i giovani devono essere in grado di riconoscere le proprie capacità, esplicitarle e vederle fiorire. Solo così sarà possibile guadagnare una nuova consapevolezza che aiuta a progettare il futuro, al di là di ogni pur legittima esitazione.

La proposta di cui Fondazione Pubblicità Progresso si è fatta portatrice è stata quella di coinvolgere giovani e adulti per riuscire da un lato, attraverso ricerche e convegni, a indagare e a riflettere sulla necessità di far rifiorire il binomio giovani-futuro in tutta la sua pienezza. Dallaltro, attraverso concorsi e attività diverse, contribuire a far scoprire concretamente agli stessi giovani desideri, intuizioni e capacità. Per arricchire una consapevolezza, per aiutare lo sviluppo, per essere on the move, in movimento. Anzi, più precisamente, nel cuore del cambiamento: essere proprio lì, dove le cose accadono. Essere nel cuore del futuro che sta arrivando.
 
 

In questo cammino, la Fondazione Pubblicità Progresso ha dato vita a una serie di attività che hanno percorso tutto il Paese, coinvolgendo 35 città, 44 Atenei, 7 Istituti para-universitari, 83 tra Facoltà e Master, 53 docenti e centinaia di studenti.
 
“ON THE MOVE !” è stato inoltre arricchito da tre concorsi: “Il Volto Nuovo della Comunicazione Sociale”, con cui i giovani universitari sono stati invitati a creare idee di comunicazione capaci di stimolare all’azione altri giovani; “Suoni senza Confini”, riservato a band di giovani musicisti che avessero tra i propri componenti almeno un migrante di prima o seconda generazione; “Pubblicità Progresso ONP Award”, che ha proposto alle Organizzazioni Non Profit di concorrere con spot al centro dei quali ci fossero i giovani. Infine, grazie alla collaborazione di ASSIRM, è stata realizzata una ricerca dai corsisti del Master in Metodi Qualitativi dell’Università Cattolica sulle attese dei giovani.
 
Una edizione ricca di incontri, di ragionamenti, di sollecitazioni per tutti. Protagonisti sono stati soprattutto i giovani.
 
Che voglio ringraziare per il loro grande contributo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori