YARA GAMBIRASIO/ Quarto grado: paura per la 13enne. Sarah Scazzi: Misseri farà nuove dichiarazioni? Puntata 3.12.10

- La Redazione

Nel programma di Rete 4 i casi della tredicenne di Brembate di Sopra e il delitto di Avetrana

Yara_maglia_italiaR400
Yara Gambirasio (Foto Ansa)
Pubblicità

Nella puntata di Quarto Grado del 3 dicembre 2010 i casi della scomparsa di Yara Gambirasio e il delitto di Sarah Scazzi. Con numerosi ospiti in studio e inviati sia a Brembate di Sopra che ad Alterna il programma di Salvo Sottile ha fornito aggiornamenti sui due drammatici casi di cronaca. nera. Ad Avetrana e a Taranto si indaga ancora per cercare di risolvere il caso delluccisione della quindicenne. Ci sarebbero molti dubbi ancora sullora del delitto della piccola Scazzi e sembra che dopo lincidente probatorio, Michele Misseri possa rilasciare nuove dichiarazione sul terribile pomeriggio del 26 agosto.

I servizi mandati in onda sa Salvo Sottile, commentati dai numerosi ospiti in studio, tra cui lavvocato dello zio di Sarah, Daniele Galoppa, il perito della difesa di Sabrina Cinica Gimellini e il medico legale della difesa della Misseri Enrico Risso. Sembra che anche Cosima Serrano sia stata risentita tre giorni fa dagli inquirenti e pare che abbia lasciato dettagli sullora in cui Sarah sarebbe uscita quel pomeriggio.

Pare inoltre che siano state fatte integrazioni sulla perizia medico legale sul cadavere della ragazzina. In collegamento anche Claudio Scazzi, fratello di Sarah, con il legale di famiglia: il ragazzo sta raccogliendo fondi per la realizzazione di un canile per ricordare la sorellina, che amava gli animali.

Nella puntata anche gli aggiornamenti sulle ricerche di Yara Gambirasio.

Pubblicità

A Brembate di Sopra, paese dove vive Yara Gambirasio, sono incessanti le operazioni di ricerca della tredicenne di cui non si hanno più notizie dal tardo pomeriggio del 26 novembre. Le ricerche svolte con l’ausilio dei cani che seguono le piste molecolari hanno condotto gli inquirenti in una vasta area dove sta sorgendo un enorme centro commerciale. Le telecamere sono andate sul posto ed è stato verificato che chiunque potrebbe avere accesso all’area, ma della ragazza nessuna traccia. I genitori della ragazza, Flavio e Maura, hanno fatto sapere tramite Quarto Grado (non hanno rilasciato interviste e non sono apparsi in video) di essere grati al lavoro che stanno sovlgendo gli inquirenti.

 

Ora le ricerche si sono estese ad altri comuni della bergamasca. Nelle testimonianze mandate in onda di vicini di casa della famiglia Gambirasio, è emerso che Yara è una ragazza di tredici anni legata alla scuola, alla famiglia e alla sua passione sportiva, la ginnastica ritmica. Yara non è iscritta a social network e non aveva strane amicizie.

 

Pubblicità

L’ultimo segnale dal suo cellulare il 26 novembre, alle 18.45. e il segnale era agganciato all’antenna di Mapello. Poi il silenzio assoluto. Pare che sia stato avvistato un furgone bianco la sera della sparizione della tredicenne, nei pressi del centro sportivo e gli inquirenti stanno cercando di approfondire.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori