STRISCIA LA NOTIZIA/ Stasera tapiro doro a Benigni, battuto da Checco Zalone. Anticipazioni puntata 24 gennaio 2011

- La Redazione

Il prestigioso riconoscimento al Premio Oscar di La vita è bella

striscia-la-notizia_scrittaR400
Striscia La Notizia

Striscia la notizia Checco Zalone batre Benigni, che riceve il tapiro. Anticipazioni puntata stasera, 24 gennaio 2011 Striscia la notizia pizzica Robert Benigni consegnandogli il tapiro doro perché gli incassi di La vita è bella (triplice premio Oscar nel 1998 come miglior film, migliore attore protagonista e miglior colonna sonora) sono stati superati da quelli di Una bella giornata, il fil di Checco Zalone, che dopo due settimane di programmazione nelle sale ha già superato il capolavoro di Benigni. Benigni, intercettato a Roma dal tapiro foro Valerio Staffelli , dichiara: La vita è bella aveva superato La dolce vita, Ultimo tango a Parigi, Per un pugno di dollari, quindi cè sempre qualcuno che più avanti si va Il biglietto ora costa almeno 60 volte in più rispetto a una volta. Io devo ancora andare a vedere Zalone, mancano i miei 7 euro, tanto per cominciare.

Faccio gli auguri a Zalone e speriamo che duri molto più di me. Tra laltro, la categoria è quella dei comici, quindi mi avvalgo della facoltà di essere sempre dentro, è parte anche di me. Siamo tutti insieme, no?.

Non dimentichiamo lappuntamento del tg satirico di Antonio Ricci con Crsitiano Militello e la rubrica calcistica Striscia lo striscione.

Staffelli chiede a Benigni se abbia colto una vena d’ironia nella frase con cui Zalone ha commentato il suo record (“Chiedo scusa al maestro Benigni. Quando a Hollywood si rincoglioniranno e mi daranno tre Oscar, allora si potrà dire che l’ho superato”). Benigni nega questa ipotesi e commenta: “È simpatico. I comici non sono cattivi, sono sacri, sono la scintilla divina, come diceva Goethe, lo scrittore tedesco che era originario della Puglia… per fare un omaggio a Zalone”.

 

Il sorpasso di Benigni da parte di Zalone, riporta un comunicato ufficiale di Mediaset,  è stato anche al centro di una dichiarazione durante il convegno dei MoDem (movimento di minoranza del Pd) tenutasi ieri a Torino: un deputato del Pd ha affermato dal palco della convention che “L’Italia di cui parliamo è il paese dove il film di Checco Zalone ha superato il pubblico de La vita è bella di Benigni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori