TI LASCIO UNA CANZONE DI NATALE/ I baby talent cantano Amazing Grace con Amii Stewart e Limmenso con Amedeo Minghi

- La Redazione

Ti lascio una canzone di Natale. I baby talent cantano Amazing Grace con Amii Stewart e Limmenso con Amedeo Minghi. Riassunto della punatta speciale di ieri sera venerdì 23 dicembre 2011

tilasciounacanzone_clerici-rideR400
Antonella Clerici

Ti lascio una canzone di Natale ieri sera– In diretta dall’auditorium di Roma, questa sera Ti Lascio una canzone andrà in onda in una speciale puntata natalizia.
Tutti i bambini, al posto della consueta sigla, cantano Jingle Bells, dando il benvenuto cosi alla conduttrice. Quest’ultima chiede al maestro se si possa avere qualcosa di più “Rock”. Verrà accontentata dai bambini, che eseguiranno Jingle Bells Rock.
Questa sera nessun televoto e nessun vincitore, solo i ragazzi e le loro canzoni, molte delle quali verranno eseguite in gruppo, in puro spirito di famiglia.
I primi a cantare sono Fabrizio Bolpagni e Irene Puzone, che esordiscono con un “classico dei classici”: Bianco Natale. Con loro, il coro delle voci bianche Aureliane, composto totalmente di bambini.
Subito giunge la prima sorpresa: il giurato Massimilano Pani, vestito da Babbo Natale, che elargisce regali a tutti i bambini.
Dopo un intermezzo con i due “Valletti” della trasmissione, è poi il momento di Last Christmas, canzone cantata dal quartetto Maryam Tancredi, Anastasia Pacilio, Luana Frazzitta e Marianna Fontana. A loro, i regali verranno dati da un Babbo Natale che si dichiara “l’unico e vero Santa Clause”: è il giurato di quest’edizione Francesco Facchinetti.
E di quartetto si tratta anche nella canzone seguente: Nicola Cardinale, Vincenzo Belfiore , Nico Bruno e Giuseppe Picciallo, definiti i “sicugliesi” perchè un misto tra Pugliesi e Siciliani. La canzone è So this is Christmas di John Lennon. Per loro, siccome una “babbessa Natale” non esiste, la Clerici ha scelto un’Orietta Berti “al naturale” per recapitare i regali.
Proprio assieme a quest’ultima, Nicola rimane poi solo per cantare “Il nostro concerto”, canzone di Baglioni.
Sul palco, torna poi Irene, questa volta accompagnata da Anna Morganti. In questa occasione il brano cantato è tratto dalla Sirenetta: il titolo è Come vorrei, seguito da In fondo al mar, cantata da tutti su uno sfondo di piccole “sirenette” danzanti.
L’esibizione che segue vede tutti i ragazzi insieme impegnati in Amazing Grace, brano di Aretha Franklin. Durante il brano fa il suo ingresso Amii Stewart, ospite internazionale della trasmissione. Completa tutto la cornice di uno straordinario ONU Community Gospel.
C’è tempo poi per un breve siparietto prima che, ancora una volta tutti uniti, i ragazzi cantino Tu scendi dalle stelle, uno dei brani più radicati della tradizione Italiana.
Antonella Clerici, dopo aver decantato le origini Napoletane del brano, annuncia che un ospite davvero speciale ne racconterà la storia. A farlo è Massimo Ranieri, che poi eseguirà una serie delle sue più belle canzoni: “Erba di casa mia”, “Se bruciasse la città”, “Rose rosse”e”Perdere l’amore”.
Conclude tutto una breve intervista al cantante ed attore, con l’esecuzione della sua nuova canzone “Ho bisogno di te”.

Dopo una piccola pausa, è il momento dei giovani “Tenori” Giada Borrelli e Michael Bonanno, che improvvisano Adeste Fidelis, accompagnati dai cantanti lirici Joseph Calleja e Daniela Dessì.
A seguire, un “giro del mondo” natalizio con le più belle canzoni tradizionali di varie nazioni: Oh Tannembaum(Germania), Petit Papa Noel(Francia), Feliz Navidad(Spagna)e We wish you a merry christmas(Irlanda). Anche in questo caso, tutti i ragazzi partecipano al medley.
Poi Beatrice Coltella, assieme a tutti i ragazzi di Ti lascio una canzone, fa ascoltare “A natale puoi”di Alicia. La piccola eseguirà poi anche “Astro del Ciel”, e per l’occasione dietro di lei danzerà un “presepe vivente”.
A sorpresa poi, la Clerici esce vestita col costume di Belle, la protagonista del cartone “La bella e la bestia” della Walt Disney. Con lei un principe d’eccezione: Massimiliano Pani. I due ballano sulle note di “E’ una storia sai”, celebre canzone di Gino Paoli tratta proprio dal capolavoro di animazione.
Daniela Dessì torna sul palcoscenico, per eseguire un brano da solista tratto da un’opera che sta portando in scena in questo periodo.
Massimiliano Pani legge poi una poesia scritta da un bambino, come preludio a un celebre brano di Luis Armstrong, What a wonderful world. Il brano viene interpretato all’unisono da tutti i ragazzi.
Ma le sorprese non sono finite: a seguire è infatti il momento di Amedeo Minghi, che canta assieme ai bambini “Ricordi del cuore”, “Vattene Amore”e “L’immenso”.
La conduttrice poi, sul palco, chiama a cantare l’ONU Community Gospel. Protagonisti sono loro assieme a tutti i beniamini della trasmissione e un balletto colorato, per l’esecuzione di “Santa Clause is coming to town”.
Dopodichè, c’è spazio anche per Salvatore de Riso, il pasticcere più famoso d’Italia, che porta in dono una vera curiosità: si tratta di una focaccia confezionata, secondo la tradizione, da Babbo Natale.
L’ultima esibizione è da solista, e vede Joseph Calleja nell’esecuzione di “E lucevan le stelle”, brano tratto dall’opera lirica “Tosca”.
Essendo l’ultima puntata della trasmissione, la Clerici riunisce tutti i bambini che hanno partecipato per cantare “Oh happy day”, l’ultimo gioioso saluto che è anche un sentito augurio per le feste che stanno arrivando.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori