SQUADRA ANTIMAFIA PALERMO OGGI 3/ Video prima puntata: il bimbo di Rosy Abate

- La Redazione

Uno dei momenti più intensi della serata desordio della fiction di Taodue con Giulia Michelini e Simona Cavallari: la nasciata del figlio della donna di mafia

squadrantimafia3_rosi-bimboR400
Leonardo è in pericolo
Pubblicità

video Mediaset prima puntata Squadra antimafia Palermo oggi 3 ha aperto la prima puntata con un lieto evento per la donna donore Rosi Abate (Giulia Michelini): mentre in Sicilia Claudia Mares (Simona Cavallari) non smette di darle la caccia, la Abate latitante in Colombia, dà alla luce il suo bambino, che chiama Juan Leonardo. Dopo aver ucciso Ivan Di Meo ed essere sfuggita alla cattura da parte della Mares, Rosi ha intrecciato una relazione con Vincent Truebla (Sergio Muniz) potente narcotrafficante sudamericano. Ma una donna che ha sposato il crimine come Rosy non può godere di momenti di felicità:  dura pochi istanti infatti la gioia per la nascita del piccolo Leonardo. La Abate scorpe che Truebla vuole sbarazzarsi di lei,  così fa la contromossa. E lei a tendere lagguato al compagno e a ucciderlo, per poi fuggire con il bambino e far rientro in Italia, a Palermo, per riprendere il potere su Cosa Nostra, che la famiglia Manzella le ha strappato. Ma proprio la sera in cui lei decide di fuggire, Claudia Mares arriva in Colombia con una squadra della Dea per catturarla. Le circostante sono favorevoli alla donna mafiosa, che riesce a fuggire prima dellarrivo di Claudia e di Calcaterra. Rosi torna in Sicilia e alleandosi con una famiglia camorrista avversaria dei Casalesi, da il via a una nova e redditizia attività illegale, lecomafia, legata allo smaltimento dei rifiuti. Rosi è più determinata che mai a riprendere il potere e Claudia Mares non smette di cercarla. Ma il primo scontro è a favore della Abate, che fa a Claudia una macabra minaccia: le fa trovare nel letto, cadavere, il suo principale informatore sulle attività mafiose.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori