PROVACI ANCORA PROF 4/ Anticipazioni quarta puntata, 6 marzo 2012 e riassunto terza

- La Redazione

Cosa accadrà nel prossimo episodio della fiction di Rai Uno con Veronica Pivetti, Enzo Decaro e Cesare Bocci? Ancora guai per la prof che deve salvare da un’accusa la collega Anna

programmitvR400
Fonte: Fotolia

Provaci ancora prof 4: anticipazioni quarta puntata e riassunto terza – Nella terza puntata di Provaci ancora Prof 4, andata in onda ieri sera, Camilla (Veronica Pivetti) ha dovuto indagare su un delitto in cui la principale sospettata era Carmen, la compagna di Renzo (Enzo Decaro). La vittima era infatti Miguel, lex marito di Carmen, trovato ucciso nella camera di un albergo di Roma. I due si erano in effetti incontrati in hotel la mattina del delitto e la testimonianza di una delle cameriere risultava particolarmente compromettente per la donna, che è stata così interrogata dal Commissaro De Matteis (Flavio Montrucchio). Carmen ha ammesso che aveva ricevuto una telefonata dallex marito che le chiedeva di raggiungerla in albergo. I due avevano avuto unanimata discussione perché Miguel aveva preparato una bozza di accordo per il loro divorzio che risultava a lei molto sconveniente e così erano arrivati alle mani, ma quando se nera andata, luomo era ancora vivo. La polizia, però, non può che confermare il fermo della donna per la presenza di indizi compromettenti. Renzo chiede quindi aiuto a Camilla e si sente molto turbato, dato che Carmen non le aveva detto nulla circa il suo incontro con lex marito. I due passano quindi molto tempo insieme e così Camilla trascura Marco (Cesare Bocci).

La Professoressa Baudino scopre poi che qualcuno aveva visto uscire dalla camera di Miguel una donna bionda, probabilmente una escort. Con la fattiva collaborazione di Renzo, riesce a risalire a lei e a segnalarla, tramite una divertente telefonata anonima fatta da Marco, alla polizia. Interrogata da De Matteis, la donna ammette di aver passato la notte con Miguel, ma di essersene andata via la mattina presto, salvo poi ritornare per recuperare un orecchino che aveva perso, facendosi così vedere uscire dalla stanza delluomo. Gli indizi sembrano quindi puntare ancora su Carmen, che nel frattempo è riuscita a ritornare a casa grazie allaiuto di Camilla. La quale, nel frattempo, passa unintera notte in spiaggia con Marco, arrivando a mentire al preside per poter giustificare la sua assenza.

La Prof decide poi di parlare faccia a faccia con la cameriera la cui testimonianza pesa come un macigno su Carmen. Ha quindi loccasione di parlare con una sua collega che le rivela di aver trovato nella stanza di fronte a quella di Miguel una banconota da 500 euro, che però si è rivelata poi essere falsa. Interrogando il vicino di stanza e mettendo insieme i pezzi, si arriva così alla soluzione del caso: Miguel era coinvolto in un traffico di opere darte ed era arrivato a Roma per vendere un quadro a un pittore cui aveva chiesto un milione di euro in contanti. Luomo non aveva tale cifra, ma voleva a tutti i costi lopera darte e così si era procurato delle banconote false. Miguel aveva però scoperto linganno, ma il pittore pur di avere il quadro lha colpito con un candelabro fuggendo poi di corsa. Purtroppo per lui nella fuga non si era accorto di aver perso una delle banconote ritrovata poi dalla cameriera.

Carmen è quindi del tutto scagionata, Camilla può ritornare a scuola, anche se deve affrontare lira del preside per le sue assenze giustificate in maniera discutibili e aiutare Livietta alle prese con la sua prima cotta e delusione amorosa. Continua alla pagina seguente con la trama della prossima puntata.

Anticipazioni trama quarta puntata: Camilla rivede l’ex marito Renzo, che è in crisi con la sua nuova compagna Carmen. Intanto il custode di una palestra chiamato il Faraone per la sua passione per l’Egitto viene trovato morto. L’uomo molestava le ragazze e tra le sue “vittime” c’è anche Anna, la giovane collega della prof Baudino. La ragazza è la sospettata numero uno per il commissario De Matteis. A scuola anche Sanfilippo è nei guai.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori