NERO WOLFE/ Seconda puntata: Nero risolve il delitto di una ragazza madre. La fiction vince gli ascolti tv

- La Redazione

La sintesi e il video della seconda puntata che racconta le avventure del detwctive tratto dai celebri romanzi di Rex Stout. Risolto un complicato caso di omicidio

Nero_WolfeR400
Nero Wolfe e Archie Goodwin

Su Rai Uno una nuova avventura del geniale investigatore privato Nero Wolfe accompagnato dall’inseparabile braccio destro Archie Goodwin. Un caso risolto brillantemente dal detective, che oltre ad aver inchiodato un assassino ha portato la rete ammiraglia Rai la vittoria degli ascolti tv, sfiorando i 5 milioni di telespettatori e superando la fiction concorrente di Canale 5, Benvenuti a tavola. Dopo il primo episodio “La traccia del serpente”, arriva un altro degli otto previsti in questa prima stagione, è il secondo della serie che si intitola ” Champagne per tutti”. In questo nuovo serial Nero Wolfe non è a New York ma, per volontà dei produttori, si è cambiato lo stile e si è scelta l’ambientazione di Roma nell’anno 1959 poco dopo il gran sviluppo industriale italiano. Nonostante il cambio logistico il carattere odioso, misogino e scontroso dell’investigatore non risulta essere differente; è sempre più attento alle sue orchidee e alla buona cucina piuttosto che al lavoro stesso. Come sempre la puntata inizia con Archie che capita casualmente in uno scenario di omicidio, questa volta è stato invitato ad una festa molto importante. Ovviamente Nero Wolfe rifiuta, lui odia uscire di casa soprattutto in occasioni come queste dove c’è molta gente e con uno spirito festoso. Goodwin è stato selezionato come accompagnatore di due ragazze ad un ricevimento prestigioso dove si sono radunate donne giovani ma già con una forte responsabilità essendo madri. L’atmosfera gioviale si interrompe preso quando una delle due, la bella Lucia, viene trovata morta. Come sempre la Polizia commette l’errore di accostarsi alla soluzione più semplice e archivia il caso come suicidio, ma Archie e successivamente Nero Wolfe non sono affatto d’accordo. L’abile detective montenegrino non sbaglia un colpo e ha intuito che sotto a quel finto suicidio si nasconde qualcosa di più grande, probabilmente il killer è proprio il fidanzato della ragazza uccisa. Gli sviluppi successivi sembrano nascondere diversi dettagli importanti non colti completamente da Nero ma che intuirà. Nero Wolfe, grazie alle indagini sul campo di Archie, scopre che nella apparente armonia della “Fondazione per ragazze madri” si nascondono grossi rancori. Proprio la ospitante e organizzatrice degli eventi, Lucia Grandi, sembra essere la più implicata e rancorosa negli eventi testimoniati dai presenti. La ragione del suo odio non è direttamente collegata alla organizzazione ma a suo marito che a quanto pare, dopo averla organizzata, ha ottenuto grandi vantaggi di cui la donna non era al corrente. Anche in questa puntata, suo malgrado, Wolfe otterrà aiuto dall’abile giornalista Rosa Petrini e il nuovo assistente Lanzetta appena assunto per volere di Archie. Lucia è molto sospettosa perché all’inizio sembra quasi essere vittima della situazione ma poi quando passa da un lavoro in fabbrica a una vita molto lussuosa, non può far altro che destare i sospetti di chiunque e soprattutto quelli dell’abile Wolfe. Ma il caso sembra complicarsi maggiormente con gli avvenimenti susseguenti. Ma scoprite tutto nel video alla pagina seguente.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori