PECHINO EXPRESS 2/ La Marchesa: delusa da Gregory. E i figli di hanno sbagliato con il terzo grado

- int. Daniela Del Secco d’Aragona

Rientrato in Italia dopo l’eliminazione da Pechino Express 2, Gregory ha fatto le valigie per inseguire il suo sogno di attore. Ce ne parla la marchesa DANIELA DEL SECCO D’ARAGONA

pechino_marchesa_r439
La marchesa Daniela Del Secco dAragona e il suo maggiordomo Gregory
Pubblicità

Di Gregory non cè più traccia. Lamato maggiordomo, rientrato in Italia dopo leliminazione da Pechino Express 2, ha fatto le valigie per inseguire i suoi sogni di attore, lasciando definitivamente la Marchesa con la quale componeva una delle coppie più amate di questa seconda stagione del reality di casa Rai. Dai fasti dellalta società alle fatiche del Laos, i due sono rimasti luno al fianco dellaltra per sostenersi e aiutarsi nella ricerca di passaggi, cibo e un tetto sotto cui dormire, affrontando con coraggio le ardue prove comunicate di volta in volta da Costantino Della Gherardesca, presentatore di questa rinnovata edizione. «Una volta tornati, Gregory mi ha detto di voler partire per riposarsi. Poi, quando lho sentito nuovamente, mi ha comunicato di aver ricevuto una proposta e di voler fare lattore, dopo di che non ho più saputo nulla. A dircelo è proprio lei, la marchesa Daniela Del Secco dAragona, la quale confessa di essere piuttosto amareggiata dal comportamento dellormai ex maggiordomo.

Lei come ha reagito?

stato piuttosto deludente assistere a un comportamento del genere da parte di una persona a cui ho sempre dimostrato una grande generosità. Anche nel corso delle puntate di Pechino Express, si è visto chiaramente quanto in realtà sia stato Gregory il vero marchese e io la maggiordoma, eppure non mi sembra di aver mai tentato di forzarlo in alcun modo.

Adesso spera in un suo ritorno?

Pubblicità

Le porte di casa sono sempre aperte, come già ho avuto modo di dirgli, anche se poi ognuno di noi è libero di fare ciò che vuole. Da lui però non mi sarei mai aspettata una cosa del genere, quindi se vuole può tornare, ma è ovvio che questo dovrà eventualmente avvenire in breve tempo.

Altrimenti sarà pronta a sostituirlo?

Con tutta la gente che ha bisogno di lavorare, non posso di certo aspettare all’infinito le decisioni di Gregory, che tra laltro mi ha lasciato da un momento all’altro senza alcun preavviso.

Cosa può dirci dell’esperienza a Pechino Express?

stata stupenda, indimenticabile sotto ogni punto di vista. Un’esperienza talmente intensa che non mi sembra neanche di essere stata eliminata, visto che considero una grande vittoria anche solo il fatto di essere arrivata alla fine della settima puntata.

Come mai?

Pubblicità

Poco prima di partire, chiunque era convinto che non sarei durata molto in quelle condizioni. Lo stesso Gregory ha detto a tutti, anche a mia figlia, che credeva che avrei lasciato la trasmissione dopo quattro, cinque giorni al massimo. per questo che mi sembra comunque una vittoria.

Deve comunque essere stato molto faticoso

Assolutamente sì. Non dimenticherò mai le prove estenuanti sotto il sole cocente e lumidità pazzesca, senza mangiare, senza dormire, la stanchezza perenne e la sveglia alle 4 o alle 5 del mattino. Ecco perché sono così felice di essere arrivata fino alla settima puntata e di aver combattuto con grande coraggio. Ovviamente mi è dispiaciuto andare via, ma arriva un momento in cui non è possibile chiedere più di così al proprio corpo. Bisogna poi dire che anche il fatto di aver ricevuto due volte di seguito lhandicap non ci ha di certo agevolato.

Cè un momento che ricorda in particolare?

Ce ne sono tanti, come la caduta in acqua che è stata incredibile. Ricordo poi con piacere un signore vietnamita, autista di pullman, che ci ha ospitato per la notte e con cui siamo rimasti a parlare per ore, durante le quali ci ha anche raccontato del grave incidente in cui è rimasto coinvolto in passato. Durante questo viaggio abbiamo incontrato tantissime persone che, pur avendo molto poco, hanno sempre offerto tutto ciò che avevano. Sono momenti che non dimenticherò mai.

 

Ci è arrivata la voce che ha già effettuato una donazione. È vero?

Sì, ho fatto una donazione a favore dei bambini del Vietnam, un Paese che mi è rimasto davvero impresso nel cuore. Appena rientrata, ho pensato: perché aspettare? Quindi mi sono mossa subito. Consiglio a tutti questa esperienza, perché a me ha cambiato la vita.

 

Con quale coppia ha legato maggiormente?

Ho legato davvero con tutti, anche se forse, vista l’età, mi sono sentita molto vicina a Corinne Clery, una donna meravigliosa che stimo molto, ma come anche la Sensini e Laura.

 

Per quale invece fa il tifo tra quelle rimaste in gara?

 Proprio non saprei, ma auguro a tutte le coppie in gara di vincere, dalle modelle agli sportivi, dai Ciavarro ai laureati e al padre e figlio.

 

Si è dimenticata i Figli di… Cosa ci dice di loro?

Sono un po’ eccentrici, ma mi dispiace che non si siano mai integrati veramente. Ognuno ha il proprio carattere, loro sono arrivati dopo e hanno sempre faticato a inserirsi. Sono comunque persone intelligenti e figli di una grande artista, però devo ammettere che alcune cose non mi sono piaciute, come il terzo grado fatto a Gregory che è stato davvero di cattivo gusto.

 

Si riferisce a quando Gregory, per una regola temporanea, si è trovato in coppia con uno dei Figli di Gigliola Cinquetti, Giovanni, a cui ha detto che finalmente poteva sentirsi un po’ libero…

Su questo è assolutamente necessario fare chiarezza. Gregory non parla bene la lingua e io ho solo voluto metterlo in guardia per evitare che potesse dare risposte a domande che magari non aveva capito. Era solo un modo per proteggerlo dall’atteggiamento incalzante che i Figli di stavano dimostrando. Vorrei poi ricordare che ho scelto di portare con me Gregory in questa avventura, inimicandomi chiunque credeva che fosse una cattiva idea o che voleva venire al suo posto. Io invece ho deciso così perché so quanto vale, quindi non mi piace che si dica che non era libero, perché lui ha sempre potuto fare ciò che voleva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori