CENTOVETRINE/ Anticipazioni: che succede tra Thomas e Daniela? Trama puntata 21 febbraio 2013

- La Redazione

Ascanio è assunto alla Holding ,ma la cosa non piace a Jacopo. Ettore non vuole collaborare con Oriana. Damiano litiga con Brando mentre Margot festeggia il premio in un clima di discordia

Centovetrine_Diana_FerriR439
Diana (Daniela Fazzolari)

Va in onda domani, 21 febbraio 2013, la 2827 puntata di Centovetrine, ricca di momenti di tensione. Oriana infatti concede a Ettore solo 24 ore per decidersi a collaborare con lei, altrimenti lo farà trasferire, Diana e Jacopo, assumono Ascanio, ma hanno pareri discordi al riguardo, mentre Margot si ritrova a festeggiare con la famiglia il premio ricevuto, ma il clima non è di grande armonia. Ma diamo uno sguardo alla puntata andata in onda oggi, 20 febbraio. Nel reparto sanitario dellospedale dove è detenuto Ettore Ferri (Roberto Alpi) a causa del malore avvertito durante la notte, la figlia Diana (Daniela Fazzolari) ha fatto la conoscenza del giovane compagno di cella del padre, Ascanio (Rocco Giusti). Diana lo ringrazia per aver soccorso prontamente il padre ed inoltre, dietro esplicita richiesta dello stesso Ettore, lo invita a presentarsi presso il suo ufficio al fine di assumerlo. Ascanio, infatti, gode della semilibertà vigilata e durante le ore del giorno può affrontare una vita normale salvo poi dover tornare in cella per la notte. Ascanio si dimostra felice dell’offerta, che lo vedrebbe lavorare come autista personale di Diana, recentemente salita alla presidenza della holding.

Una volta tornata a casa, Diana mette al corrente il  marito Jacopo (Alex Belli) dellassunzione di Ascanio. L’uomo non sembra per nulla entusiasta di questa possibilità dato che non vede di on occhio la possibilità che un ex galeotto ricopra un ruolo così delicato a stretto contatto con la moglie. Questultima insiste anche perchè lo stesso Ettore ha espresso il desiderio di aiutare l’amico. Jacopo tuttavia è irremovibile, e sottolinea come innanzitutto non si conosca nulla della vita di Ascanio e di come ultimamente, anche la capacità di giudizio di Ettore sia offuscata, vista anche la sua relazione con Maddalena, che ha messo in pericolo la sua vita e quella della sua famiglia. Diana allora chiede al marito di affrontare la questione con Ascanio. Jacopo parla con l’uomo, spiegandogli come il ruolo di autista sia destinato a persone più referenziate di lui, ma gli offre comunque un lavoro come magazziniere. Ascanio, un po’ deluso, accetta la proposta di Jacopo, ben sapendo che nella sua situazione non ha molta scelta.

Nel frattempo, la direttrice del carcere sta parlando con Ivan (Pietro Genuardi) che ha chiesto un colloquio con Ettore. Purtroppo la direttrice gli fa presente che non può esaudire la sua richiesta, dato che Ettore risulta essere ancora ricoverato nella zona sanitaria della struttura penitenziaria. Inoltre, gli chiede di convincere Ferri a cambiare il proprio atteggiamento giacchè la sua tendenza a isolarsi non è compatibile con la vita in carcere, e il suo pestaggio ne è la dimostrazione.
La donna vorrebbe la collaborazione di Ettore, in modo anche da poterlo difendere da eventuali sopprusi. 

Intanto, nel commissariato di Polizia, Cecilia (Linda Collini) fa sapere a Damiano (Jgor Barbazza) che alcuni testimoni avrebbero visto un uomo della sua stazza allontanarsi dal luogo dove è avvenuto il pestaggio di Zanasi (Renato Raimo). Damiano si dice assolutamente innocente, ma ammette che avrebbe voluto pestarlo lui. Damiano si mostra piuttosto contrariato da quanto accaduto, del resto negli ultimi giorni ha mostrato continui sbalzi di umore.

Mentre lascia il commissariato per tornare a casa, passa dal negozio di Brando (Aron Marzetti) e nota Viola (Barbara Clara), capendo così con enorme disappunto, che la donna ha perdonato Brando. Damiano si avvicina ai due e palesa tutte la sua rabbia cercando di invogliare Viola a tornare su i suoi passi. Brando reagisce e scoppia una lite. Allimprovviso arriva Serena che cerca di far ragionare Damiano che si allontana ancora pieno di rabbia.

Una volta giunto a casa va immediatamente a cercare un giaccone beige sporco di sangue per metterlo nel sacchetto della spazzatura. Questo evidenzia come sia stato lui ad aggredire Zanasi mandandolo all’ospedale. Intanto, nella redazione di Cento, è tutto pronto per la cerimonia di premiazione di Margot (Gaia Messerklinger) come miglior giovane giornalista dell’anno. Sebastian (Michele D’Anca) però è piuttosto nervoso anche perché Margot non perde occasione per fare delle allusioni su quello che c’è stato tra loro in presenza di Laura (Elisabetta Coraini). Alla premiazione sono presenti anche il padre di Margot, Thomas (Brando Giorgi) e sua madre Daniela (Monica Ward). I due siedono accanto e incominciano a chiacchierare mostrando una certa complicità. Nulla di male se non fosse per il fatto che Cecilia li osserva attentamente, incominciando a pensare che tra il suo uomo e la ex di lui stia rinascendo un vecchio sentimento. Sarà così?

 

Trama puntata 21 febbraio 2013 Ettore ha una settimana di tempo per decidere se collaborare o meno con la direttrice del carcere, altrimenti verrà trasferito. Tra Diana e Jacopo continuano i dissidi su Ascanio, mentre la festa di Margot è solo fonte di tensioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori