UN POSTO AL SOLE/ Anticipazioni: Silvia prende una decisione difficile. Tensione tra Roberto e Greta. Trama puntata 20 febbraio 2013

- La Redazione

Dopo la lite con Greta, Roberto cerca di conquistare la fiducia di Sandro. Anche tra Michele e Silvia la situazione non è delle migliori, ma la donna prende una decisione inaspettata

Upas_roberto_ferriR439
Un posto al sole

Tra Michele e Silvia la situazione è sempre più complicata a causa di Maddalena. Il giornalista, infatti, pur sforzandosi di dedicarsi di più alla moglie, non fa che pensare alla donna, preso dai suoi sensi di colpa. Questa sera, però, Silvia deciderà di prendere affrontare la situazione Ma prima di scoprire le anticipazioni della nuova puntata di questa sera vediamo cosa è successo in quella andata in onda su Rai Tre ieri. Greta (Cristina D’Alberto Rocaspana), preoccupata per la guerra interna che sta per scatenarsi in casa Ferri e stufa delle continue intromissioni di Marina (Nina Soldano), si reca a casa sua per invitarla a desistere dai suoi propositi di mettere uno contro l’altro Roberto e Filippo. La minaccia di essere disposta a tutto pur di difendere la compattezza della sua famiglia e la serenità tanto ricercata. Greta cerca inoltre di far leva sull’affetto che Marina nutre per Sandro e le prospetta l’eventualità che l’uomo possa soffrire tremendamente per il litigio tra padre e fratello. Ma Marina nega qualsiasi doppio fine nelle sue intenzioni e, irritata dalla donna, la manda via.

Michele (Alberto Rossi) e Giulia (Marina Tagliaferri) sono al caffè Vulcano a parlare della situazione di Maddalena (Pina Turco) e di come sia controproducente un eventuale aiuto economico per la donna, considerando il suo pesante passato di droga. Giulia suggerisce a Michele la possibilità di un aiuto psicologico e si offre di parlarle direttamente per capire le sue intenzioni. Così decidono di andare subito a casa sua per un colloquio ed esternarle la possibilità di farsi aiutare. Michele chiama Maddalena preannunciando la sua visita, senza specificarle la presenza di Giulia. La giovane donna si trucca e prepara in vista dell’arrivo di Michele, ma quando va ad aprire la porta, reagisce male e appare alquanto delusa alla vista di Giulia. I due cercano di farle capire quanto sia fragile e precaria la sua situazione emotiva e quanto sia a rischio di ricadere nel baratro dell’eroina. Lei racconta di come il marito Salvatore le sia stato vicino e l’abbia salvata dalla tossicodipendenza, ma quando Giulia le propone di farsi aiutare da una comunità lei è irremovibile e li manda via chiedendo loro di lasciarla sola. Giulia manifesta a Michele la sua percezione, ovvero che il marito di Maddalena non l’abbia resa autonoma e che ci fosse una specie di dipendenza reciproca tra i due, cosa che rende ancora più pericolosa una sua ricaduta ora che è rimasta sola. Allo stesso modo gli fa notare di essere troppo coinvolto dalla situazione e da Maddalena, facendogli capire che è una responsabilità enorme per chi non è del mestiere.

Nel frattempo Renato (Marzio Honorato) si incontra con Filippo (Michelangelo Tommaso) al caffè Vulcano perché vuole parlargli della delicata situazione a cui sta per andare incontro all’interno dell’azienda e gli manifesta la sua volontà di dare le dimissioni in vista della nuova battaglia che si preannuncia tra lui e Roberto. Filippo sembra comprendere la difficoltà di Renato che gli consiglia di agire con cautela e di non abbassare la guardia con nessuno. Renato cerca di scrivere così la sua lettera di dimissioni insieme a Raffaele (Patrizio Crispo) e non trovando una motivazione valida, decide di scrivere che va via per gravi problemi di salute. Dopo la ritrovata affinità di coppia, continua invece l’insofferenza di Niko (Luca Turco) per la presenza di Tommaso (Michele Cesari) in casa di Manuela che reagisce male, stanca dei litigi e delle ripicche tra i due ragazzi. Intanto Renato si sveglia nel cuore della notte e si accorge che Niko ancora non è rientrato. Niko spegne il telefono perché non vorrebbe rientrare e lasciare da soli Manuela e Tommaso, ma lei lo invita a non far arrabbiare il padre, considerando anche il fatto che non ha simpatia per lei. Niko così le propone la sua soluzione per risolvere il problema della sua gelosia ed avere la possibilità di stare insieme senza interferenze: le chiede di andare a vivere in quella casa.

Greta e Roberto (Riccardo Polizzy Carbonelli) rimangono da soli e lei cerca di farlo ragionare. Gli assicura di essere dalla sua parte, ma gli consiglia di non farsi trascinare da Marina in un’altra guerra personale, di godersi le cose belle che ha, elogiandolo per le sue doti di manager di successo. Greta cerca inoltre di fargli ricordare quanto fosse stato male quando Filippo era scomparso e di cercare di essere orgoglioso di come il figlio sia diventato più carismatico e combattivo.

Greta sembra aver convinto il marito, ma l’idillio dura il tempo di una nottata perché durante la colazione Roberto, svegliatosi di buonumore, riceve la telefonata di Marina che gli riferisce che Greta è andata a casa sua a minacciarla. L’uomo si sente messo in ridicolo e così se la prende con la moglie. La puntata termina con i due che litigano nello studio, mentre Sandro osserva la situazione, facendo colazione con la madre di Greta…

 

Trama puntata 20 febbraio 2013 Nonostante Michele cerchi di concentrarsi di più su Silvia e la sua famiglia, il pensiero costante di Maddalena non gli lascia tregua, tanto da spingere la Graziani a una scelta difficile e coraggiosa. Negli equilibri traballanti della famiglia Ferri, Roberto cerca di portare Sandro dalla sua parte, mentre la frattura con Greta si fa più profonda. Franco e Angela alla ricerca della casa cercano di trovare un compromesso che accontenti entrambi, ma rinunciare alla terrazza è dura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori