IL SEGRETO/ Anticipazioni: Juan riceve una borsa di studio per Parigi. Trama puntata 26 giugno 2013

- La Redazione

Nella prossima puntata della soap Il segreto, in onda mercoledì 26 giugno, Adolfo trova Juan e gli offre una borsa di studio per andare a studiare a Parigi

Il_segreto_TristanR439
Il Segreto, anticipazioni

Nella nuova puntata della soap spagnola Il segreto, in onda oggi 25 giugno, Pepa (Megan Montaner) confessa a Emilia (Sandra Cervera) tutta la propria delusione per come stanno andando le cose. Con il ricovero presso una clinica psichiatrica di Angustias (Sarah Ballesteros) non vi è nessuna possibilità per lei di provare che Martin (Ivan Palacios) sia effettivamente suo figlio in quanto è lunica che sa come sono andate effettivamente le cose durante quella notte in cui ci fu quel rovinoso incendio che le turba continuamente la mente. Emilia le fa presente come potrebbe contare sullaiuto di Tristan (Alex Gadea), che comunque rimane un gentiluomo. A tal proposito Pepa trova che sia altamente improbabile che lui possa darle credito soprattutto dopo che lui stesso lha cacciata dalla sua casa con laccusa di tramare insieme a sua madre Donna Francisca (Maria Bouzas) affinché Angustias venga rinchiusa per sempre allinterno di un manicomio. Intanto, Angustias viene sottoposta dal dottore consigliato da Don Jualian, ad alcuni test psicologici per capire il motivo per il quale abbia costantemente la sensazione di morire dal caldo. A un certo punto incomincia ad agitarsi invitando quanti siano presenti nella stanza a darle suo figlio che sta bruciando. Donna Francisca, nel frattempo, per dare supporto ad Angustias per la sua guarigione, ha mandato a chiamare don Anselmo (Mario Martin) per dare inizio a delle preghiere a cui lei vorrebbe che partecipassero sia Soledad (Alejandra Onieva) che il piccolo Martin. Tristan resosi conto di come Soledad non si trovi in nessuna parte decide di andare a rintracciarla personalmente. La trova seduta allinterno della cucina. Tra i due negli ultimi giorni, i rapporti non sono certamente dei migliori e questo per via dellamore che Soledad prova per Juan (Jonas Berami) e che Tristan assolutamente non approva. Questultimo cerca di far capire alla sorella che lui sta facendo tutto questo per il suo bene e anche quello di Juan, in quanto se la loro relazione dovesse essere riportata allattenzione della loro madre, allora tutti sarebbero in grande pericolo. Soledad non ne vuole però assolutamente sapere di mettere da parte il proprio amore per Juan e in ragione di ciò Tristan arriva a minacciarla. Parole piuttosto dure quelle dette da Tristan che spaventano soprattutto Rosario (Adelfa Calvo) che essendo la mamma di Juan, teme per la vita di suo figlio. Comunque alla fine Soledad raggiunge la mamma e don Anselmo per la preghiera. Tristan invece, si reca insieme a Mauricio a controllare come si evolve la situazione nei campi. A quanto pare grazie alle tecniche che Tristan ha voluto utilizzare, le cose vanno per il verso migliore. Mentre i due parlottano, Tristan intravede Segunda costretta a lavorare con il proprio neonato in braccio. Tristan le fa presente come non sia saggio da parte sua far uscire il bambino con queste temperature. Dal canto suo Segunda rimarca come non possa permettersi di restare in casa in quanto ha bisogno di soldi per vivere. Tristan la invita a tornarsene immediatamente a casa e di non preoccuparsi per i soldi giacché per il prossimo mese sarà ugualmente pagata. Più tardi Segunda si imbatte in Pepa a cui racconta immediatamente come Tristan sia stato molto gentile nei suoi riguardi. Inoltre, poi si imbatte in Rosario che le confessa le sue preoccupazione per Juan in ragione delle minacce dette da Tristan. Intanto Pedro (Enric Benavent) in ragione delle difficoltà di denaro in cui si trova, si reca da Raimundo (Ramon Ibarra) per chiedergli una sorta di tangente affinché in qualità di sindaco non accampi qualche problema burocratico per negargli il permesso per far diventare la sua casa una locanda e ampliare la sua attività. Raimundo senza pensarci neppure un minuto caccia via dal proprio locale Pedro. Anche Donna Francisca tenta di mettere il bastone tra le ruote al progetto di Raimundo, facendo pressione sul direttore del banca affinché non gli venga concesso il prestito per ampliare la locanda. Il direttore però non cede alle pressioni. Intanto in paese arriva un forestiero dallaria molto minacciosa di nome Adolfo che sembra avere un conto in sospeso con Juan. 

Pepa non potendo più sopportare il fatto di non poter stare insieme al piccolo Martin anche se di nascosto ci gioca insieme sulle sponde del fiume, e chiede a Don Julian la possibilità di ottenere un permesso per andare a trovare Angustias con la motivazione di volersi assicurare che per il bambino che porta in grembo tutto proceda al meglio. Don Julian, intuendo però come ci sia un secondo fine, chiede a Pepa di dirgli la verità altrimenti farà presente la cosa a Donna Francisca.

Trama puntata 26 giugno 2013 – Pepa e don Julian hanno una discussione e Julian rovescia del vino sulla sua valigetta. Pepa si offre di ripulirla e ne approfitta per prendere la carta intestata del dottore per far scrivere a Emilia una lettera da mandare al sanatorio con la richiesta di vedere Angustias. Nel frattempo, Adolfo trova Juan e gli offre una borsa di studio per andare a studiare a Parigi. Raimundo inizia ad abbattere i muri della sua taverna per costruire l’albergo, ma Pedro si mette in mezzo facendo riferimento a una legge che vieterebbe a Raimundo di procedere. In realtà, è solo un’invenzione di Pedro e Raimundo se ne rende conto. Donna Francisca, una volta saputo che Pedro ha fallito, decide che d’ora in avanti non si affiderà più a degli incapaci per mandare avanti i suoi piani. Alla fine, Pepa riesce a entrare nella stanza di Angustias in manicomio per cercare di sapere la verità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori