IL SEGRETO/ Don Anselmo ricorda chi è veramente Pepa. Anticipazioni puntata 12 luglio 2013

- La Redazione

Nella prossima puntata della soap Il segreto, in onda venerdì 12 luglio, Tristan trova l’anello di suo padre e finalmente Don Anselmo riesce a ricordare chi è veramente Pepa

il-segreto-pepa
Il Segreto

Nella soap Il Segreto Tristan (Alex Gadea) si reca in cucina per vedere a che punto è la preparazione dei dolci anche perché vuole farne preparare un cestino a parte da dare ai braccianti che stanno spostando la terra da un luogo a un altro per renderla maggiormente fertile. Tristan fa presente questa sua necessità a Rosario (Adelfa Calvo) che nonostante lora sia piuttosto tarda, continua a lavorare incessantemente per ultimare gli ultimi preparativi in funzione del banchetto che si terrà il giorno seguente. Rosario coglie loccasione per fargli gli auguri per il ritorno di Angustias (Sara Ballesteros) e soprattutto gli rimarca come la storia damore tra la sorella e il figlio Juan (Jonas Berami) sia soltanto un pallido ricordo. Tristan evidenzia come speri che il tutto si possa risolvere per il meglio e come non veda lora che il bambino che porta in grembo sua moglie Angustias possa nascere anche perché desidera vederlo crescere con tutto se stesso, evitando quanto sia successo con Martin. Intanto, Raimundo (Ramon Ibarra) dopo la discussione avuta con il proprio amico Melchiedes e soprattutto dopo le discussioni avute da questultimo con don Anselmo (Mario Martin), si alza molto presto per mettere a posto la locanda e così consentire alla figlia Emilia (Sandra Cervera) di poter aprire lattività. Prima di uscire per recarsi da don Anselmo, Raimundo chiede alla figlia di fare in modo che Melchiedes non possa uscire dalla locanda fino al suo ritorno. Qualche minuto più tardi si alza anche Pepa (Megan Montaner) che viene avvertita dalla stessa Emilia del fatto che da un paio di giorni don Anselmo sta facendo delle domande sul suo conto. Pepa non nasconde che questa cosa la preoccupa e non poco anche perché non riesce a capire cosa stia tramando. Intanto, Tristan è a colloquio con Thomas e alcuni dei suoi braccianti per il fatto di aver trovato i segni tangibili che qualcuno ha scavato una buca nella sua proprietà per poi ricoprirla. Allinterno della sua stanza Angustias si rifiuta di bere le tisane e gli intrugli che Pepa prepara per lei. Pepa le fa presente come siano necessari per avere un parto migliore. Angustias dal canto suo, torna a far leva sul fatto di essere sicura di aver ricevuto la sua visita mentre era rinchiusa nel manicomio e per questo vuole regalarle un bellissimo abito di seta che Pepa inizialmente rifiuta ma che poi viene quasi obbligata a mettere e accettare. Mentre lei si guarda allo specchio per vedere leffetto che fa su di lei, entra Tristan. La moglie lo invita a esprimere un giudizio ma lui resta praticamente imbambolato alla vista di una donna così bella. Notando come Angustias incominci a incupirsi, lascia la stanza facendo presente come lui non si intenda di abiti e quindi non possa dare giudizi. Mentre Raimundo riesce a convincere don Anselmo a non sporgere denuncia verso Melchiedes a patto che questultimo lasci quanto prima la cittadina, ha inizio la festa patronale. Il sindaco, Don Pedro (Enric Benavent) non può fare altro che prendere atto di come non sia stata particolarmente riuscita la cosa anche per via degli attriti con don Anselmo. Come se non bastasse Don Pedro e la sua consorte devono anche subire lonta di vedere perdere il loro figlio Hipolito (Selu Nieto) alla gara di un gioco tradizionale nonostante diversi giorni spesi per allenarsi. Non resta loro che andare al banchetto organizzato a casa di Donna Francisca (Maria Bouzas) al quale questultima non dà il permesso di partecipare alla propria figlia Soledad (Alejandra Onieva), ancora in punizione. Soledad che spinta anche da Rosario, capisce come per il bene di Juan sia meglio interrompere il loro amore e per questo scrive una toccante lettera indirizzata al ragazzo. 

Al banchetto partecipa buona parte della popolazione cittadina compresa Pepa. Tristan le si avvicina facendole presente come fosse incantevole con quell’abito indosso e come dopo la festa vuole regalarle un prezioso fermaglio. Angustias sente tutto e fa in modo che, davanti a tutti, Tristan regali a lei il fermaglio e non a Pepa che delusa fa mesto ritorno verso casa. Infine, mentre Thomas arriva alla festa per consegnare a Tristan l’anello appartenuto al padre e ritrovato nei pressi della buca, Raimundo spinto dalla notizia che per Melchiedes i giorni di vita a causa di una terribile malattia siano contati, decide di fare con lui un ultimo brindisi con del vino.

 

Trama puntata 12 luglio 2013 – Pedro è molto agitato per la festa da ballo che ha organizzato che, in effetti, si rivela essere un fiasco totale, ma una serie di fortunate coincidenze, alla fine, la fanno decollare. Di rientro a casa, Pedro e Dolores trovano un telegramma che annuncia l’arrivo imminente in paese del principe Alfonso. Per i due si prospetta una grande opportunità… In paese arriva Sebastian, il fratello di Emilia, che è stato chiamato perché la ragazza non ce la fa a risolvere da sola tutti i problemi del padre. Sarà lui a convincere Pepa ad andare alla festa e ad accompagnarcela, dopo che è stata umiliata da Tristan. Intanto Soledad rinuncia per sempre al suo Juan e decide di diventare la copia fedele di sua madre, sia esternamente che internamente… Tristan trova l’anello di suo padre sotterrato vicino al fiume e chiede spiegazioni a Soledad… Finalmente Don Anselmo riesce a ricordare chi è veramente Pepa…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori