RICKY MARTIN/ Prima del coming out ero omofobo

- La Redazione

Tre anni dopo il coming out, il cantante Ricky Martin è tornato a parlare della propria omosessualità e di come è cambiata la sua vita dopo la paternità

ricky-martin
Ricky Martin

Ricky Martin ha fatto coming out rivelando di essere gay nel 2010. Dopo tre anni, il cantante ha ammesso di aver lottato con la sua sessualità e di aver commesso atti di bullismo contro uomini gay quando era un giovane ragazzo a Puerto Rico. Ora ripenso al passato, e realizzo che perseguitavo le persone che sapevo fossero gay, ha detto Ricky Martin sul numero di settembre/ottobre di GQ Australia. Avevo interiorizzato lomofobia, e pur realizzando che mi stavo confrontando con chi ero veramente, volevo fuggire da tutto ciò. La vita cambia: Ricky Martin ha raccontato alla rivista che diventare padre lo ha spinto a esporsi come gay e vivere una vita più onesta. Ricky Martin, che ha iniziato a cantare con la boy band Menudo quasi tre decenni fa, ha detto che diventare padre di Matteo e Valentino, che sta crescendo con il compagno Carlos Gonzalez Abells, ha cambiato la sua visione della vita. Non voglio che crescano in una casa piena di menzogne… o pensado che ci sia qualcosa di sbagliato nell’essere gay

Dopo anni di speculazioni, il cantante rivelò di essere gay nel 2010, con un lungo comunicato sul suo sito ufficiale: Sono orgoglioso di dire chesono un uomo omosessuale fortunato. Sono davvero benedetto nellessere ciò che sono. L’anno dopo, durante un’intervista con Larry King, disse di non aver rimpianti sulla sua decisione: Oggi, sono un uomo gay. Mi sento bene. Se sapevo come mi sarei sentito dopo aver fatto coming out, lo avrei fatto dieci anni fa.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori